Settantacinque gradi

Avete mai provato a chiudere gli occhi e ascoltare i rumori delle pietanze?
Io lo faccio continuamente. Ogni tanto, lo ammetto, taglio uno scalogno con diligente pazienza e lo faccio scivolare dal tagliere sul letto d’olio intiepidito del padellino di rame laccato, solo per bearmi del sottile sfrigolìo che emana.

Le zucchine alla Scapece

Donna Olimpia Scapece la conoscevano tutti al Rione Sanità. E quando passava gli uomini si alzavano il cappello, le donne le facevano un mezzo sorriso e i bambini si nascondevano perché tenevano  paura.