Pane e lacrime

Mi svegliavo per la luce forte del giorno. Era il sole che a luglio penetrava nelle grotte e le faceva sembrare ospitali come in realtà non lo erano. Ci dormivo dentro da tre mesi con i miei genitori e le mie sorelle.

Pistole e ramoracce

Questo mio ricordo risale al tempo della seconda guerra mondiale quando Roma era stata appena occupata dalle forze armate tedesche. Allora avevo circa nove anni. Fu veramente un periodo duro in cui la sofferenza della fame era così forte da influenzare il mercato nero.