Con il trucco e con l’inganno

Comandante, se sta leggendo questa lettera significa che io sono sceso dall’aereo e che ora probabilmente lei, io e almeno un paio di addetti alla sicurezza siamo rinchiusi in qualche infausta stanzetta dell’aeroporto di Parigi a guardarci negli occhi. Ormai, a meno di due ore di volo da casa, non mi resta che gettare la maschera e confidare nel suo buon senso.

Via Guicciardi 47

Cara Anna, ho cambiato casa. Questa sarà la prima cosa che ti dirò, nella lettera che ho intenzione di scriverti. Adesso abito in via Guicciardi al numero 47, in grande edificio giallo;