Maurizio Torchio: “Sono partito dal wargame, da Risiko, come linguaggio per trasmettere un testamento spirituale”