Mattia Torre: “Dovreste scrivere quello che vi piacerebbe vedere o leggere. E dovreste essere curiosi”