Sei nella sezione: Bruno Ballardini

Bruno Ballardini è nato a Venezia nel 1954. Di formazione filosofo del linguaggio, è oggi uno dei più accreditati esperti italiani di comunicazione strategica. Dopo una carriera di copywriter nelle più grandi multinazionali della pubblicità, è stato docente di Tecniche della Comunicazione Pubblicitaria presso le facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università di Salerno e, in seguito, dell’Università di Roma “La Sapienza”. Sempre alla “Sapienza”, presso la Facoltà di Scienze Umanistiche, è stato docente anche di Scrittura Giornalistica. È consulente strategico per importanti aziende italiane. Alla professione alterna un’attività di critico e teorico della comunicazione. Ha fatto parte del cartello redazionale de L’Anamorfico di Pino Zac ed è stato a lungo una delle firme di Linus. Ha collaborato e collabora con numerose testate tra cui Wired, Il Sole 24 Ore e il Fatto Quotidiano. Tra i suoi saggi di maggior successo, La morte della pubblicità (Castelvecchi 1994; ediz. aggiornata, Lupetti 2013), Gesù lava più bianco (Minimum fax 2000, tradotto in 11 paesi), ISIS® Il marketing dell’Apocalisse (Baldini & Castoldi 2015), e Lo Zen e l’arte di aprire una porta aperta (Piemme 2018).

Visualizzazione del risultato