Autore

Silvia Semprini

ha scritto

Qualcosa succederà

Come tutte le mattine fisso il soffitto sicura che prima o poi qualcosa succederà. Oggi è domenica, l’unica giornata della settimana che potrei dedicare a me stessa, ma questo non mi provoca buon umore.

La Maestrina

«E così sei rimasta fregata?» chiede la maestrina con quel tono da saputella che la contraddistingue dalla nascita mentre si sistema magistralmente il trucco allo specchio. È sempre così impeccabile.

Il chirco

Mama mama ogi è tata una gionata suber belisima! Le mestre ci ano portato al chirco a tuti i babini tela scola. Eavamo tantisimi, no ci botevi cotare tuti, eavamo inviniti papini come le tele nel cielo.

Linee rette

Parcheggio il motorino sul marciapiede di fronte allo stabilimento balneare e con passo svelto mi dirigo verso la spiaggia. Cerco con lo sguardo il bagnino e sorridendo gli chiedo a gran voce un lettino, il più possibile vicino al mare per favore.

Aria di mare

Estate. Anche quest’anno andremo al mare. È così da sempre, da quando il medico l’ha consigliato a mia madre. Le ha detto che non c’è niente di meglio per i bambini dell’aria di mare perché ricca di iodio, magnesio, potassio e altri sali minerali.

Perché ho smesso di ballare?

Eccomi lì, sulla porta, in posizione eretta con tutti i muscoli in tiro e una sorta di paralisi facciale forse dovuta ai diversi strati di trucco che mi sono stati applicati sul viso

Gli Autori di MagO'

I corsi di Omero

I libri di Omero