Autore

Riccardo Scafati

ha scritto

Giove capitolino

So’ Zeus, mica ‘n semplice coatto come voi artri che nun avete ancora capito che i piedi mica li poggiate solo sui sampietrini, ma soprattutto nelle buche de sta Roma sgretolata. Vabbè. Riccardo Scafati scatena Zeus nella capitale.

Frantisek

Frantisek aveva sempre un sorriso. Non so se si trattasse di una paralisi o altro, perché come si poteva sorridere in questo buio? Riccardo Scafati anela un nuovo sentore di libertà.

Ultimo tramonto

La luce si dirada, non lo vedi? È il tramonto o una nuova alba? Manca poco ormai. Riccardo Scafati illumina una piega del tempo.

Gli Autori di MagO'

I corsi di Omero

I libri di Omero