Autore

Massimiliano Gizzi

ha scritto

Il gallo

Il campanello suonò con una certa insistente arroganza, Miccia, che pensava ai cazzi suoi, fissando con occhi annoiati il quadro di Gustav Leblanc appeso alla parete, spense il mozzicone di sigaretta nel posacenere poggiato sul divano di pelle beige dei fratelli Avilès,

Virus Vegan

Quando riapro gli occhi sono in una cella frigorifera, nudo, appeso a testa in giù, con i polsi legati dietro la schiena e sto per morire. Almeno non sono solo, siamo in parecchi qui, tutti appesi a testa in giù come prosciutti.

Gli Autori di MagO'

I corsi di Omero

I libri di Omero