Autore

Francesca Rossi

ha scritto

La mangiatrice

La luce delle tre del pomeriggio entra obliqua nella tavola calda, si riflette pigramente sul mio vassoio di plastica dura e si diffonde nella sala, rimanendo quasi sospesa a mezz’aria.

Riflesso involontario

BIP. BIP. BIP. Lo so che mi senti cretino, lo so che sei sveglio, stai solo cercando di impressionarci come al solito, di farci spaventare. È incredibile, vuoi sempre stare al centro dell’attenzione, come quella volta al mare che ti sei tuffato dallo scoglio più alto,

Acquario umano

Entrando nella reception della grande azienda, alcuni salutano e altri no, ma tutti lasciano la porta aperta. Il vigilante fa avanti e indietro per chiuderla e mi guarda scocciato, come se fossi anch’io parte di quel flusso inquieto, come se non fossi inchiodata in sala d’attesa.

La prima bugia

Ho scoperto che anche gli adulti possono mentire. Ho sempre creduto che dicessero la verità, non ne ho mai dubitato, persino quella volta che mi convinsero che se continuavo a fare le boccacce sarei rimasta con la faccia paralizzata. Oggi invece ho capito quanto sono stata ingenua.

E se…

La notte adesso non ti piace, c’è troppo silenzio. E se… Il rumore dei tuoi pensieri è l’unica cosa che riempie la stanza, oltre al battito accelerato del tuo cuore. Da qualche tempo fai fatica a dormire, anche se la sera arrivi esausta a casa.

Gli Autori di MagO'

I corsi di Omero

I libri di Omero