Autore

Francesca Regna

ha scritto

Per te, come Layla

Caro J., ho avuto l’urgenza di sedermi e scriverti. Non sarai fiero di me se ti dico che ho ripreso a flirtare nei baretti con la cannuccia sempre stretta tra i denti, che mi avventuro ogni notte nelle strade buie dopo che l’alcol manda in tilt i neurotrasmettitori, che accetto quasi sempre le caramelle dagli sconosciuti purché abbiano dell’acqua di colonia dietro le orecchie…

Gli Autori di MagO'

I corsi di Omero

I libri di Omero