Autore

Elisabetta Foresti

ha scritto

Dietro lo specchio

Stavolta no. Stavolta strillo. Se non mi lascia andare io… Infila le mani nel pigiama. Ha mani morbide. A me piacciono le sue mani. Quando mi dà la mano io sono felice. La mia è piccola, scompare nella sua. Calda, avvolgente.

Il vescovo di Arcicozzo

Niente più di una stanza, una sedia, un pezzo di carta, una finestra e un prete.

La sedia di legno piuttosto robusto accoglie il prete concentrato nel leggere un foglio di carta sottile, a prima vista una pergamena antica o antichizzata,

La pagnotta

Sono vent’anni che faccio questo lavoro e tutto mi aspettavo fuorché di ritrovarmi in questa malga dove sono cresciuta, tra le mura della vecchia locanda di famiglia, dove mio nonno offriva agli avventori polenta, salsicce e quella pagnotta calda che non faceva a tempo ad ambientarsi sui tavoli di pino che già era sparita.

Gli Autori di MagO'

I corsi di Omero

I libri di Omero