Autore

Davide Coltri

ha scritto

Congedo

Chiudo la valigia e scendo in salotto: c’è odore di fumo e una nebbia densa. La attraverso tossendo forte. Spalanco le finestre: Silvia ciondola annoiata dal ramo più basso del nespolo in fondo al giardino, la testa di capelli ricci e neri stretta tra le braccia, le ginocchia piegate a mezz’aria.

Il corale centoventisei

Come sempre, il corale iniziava con un accordo luminoso di fa diesis maggiore, affidato alle voci femminili. Le voci si distribuivano poi su un do diesis carico di tensione.
Quante volte l’avevo diretto?

Gli Autori di MagO'

I corsi di Omero

I libri di Omero