Autore

Antonella Andreucci

ha scritto

1944. I ragazzi di S.Anna di Stazzema

Erin belli i bboschi d’autunno e la tera era pièna di ricci e di foglie avevimo le mani intirrizzite e per evità di pungici s’usavano i bbastoni. Po’co’ le castagne correimo’n casa dalla tu’ mamma che ci faceva scaldà davanti al camino.(versiliese)

“Oh bimbi son pochine le castagne pe fa’ le ballotte, ndo’ eravate finora!”

Gli Autori di MagO'

I corsi di Omero

I libri di Omero