Autore

Alessandro Bottone

ha scritto

Nei miei ricordi

Napoli cos’era, per me? Antonio? L’università? Il mio senso di inadeguatezza? Oggi, davanti ai suoi vicoli e a un vocio che ancora riconosco come un sottofondo musicale, sono in cerca di risposte. Alessandro Bottone si accinge a ripercorrere vecchie strade.

Dentro di te

Non era una mappa da trovare, era una mappa che si andava costruendo. E quando aprì il pesante portone… Alessandro Bottone indaga i percorsi del timore.

Raccontami la sua voce

Nina è entrata in casa e ha proseguito di volata in camera da letto, sfiorandomi appena con la mano. Lo sguardo, però, è sempre lontano da me e carico di ostilità. Da quanto tempo andiamo avanti così non lo ricordo più; so solo che è tanto, troppo.

Una goccia d’acqua

Io, nel silenzio della notte, resto in ascolto: so che quella goccia d’acqua è qui per me. Tic, tic: quel suono, sai, non è una cosa che mi ha portato pace o tranquillità. Lo sento solo io. E quando cominci a sentire un rumore o una voce solo tu, cominci a dubitare dei tuoi sensi, di te stesso.

Gli Autori di MagO'

I corsi di Omero

I libri di Omero