Condividi su facebook
Condividi su twitter

Cristallizzare un’opera

di

Data

Ogni forma espressiva ha bisogno di tempo per condensarsi e risultare efficace. Il pennello appena intinto sulla tavolozza del pittore seguirà una traiettoria unica nella sua esistenza, capace di fendere lo spazio, andandosi a posare su un punto esatto della tela.

Ogni forma espressiva ha bisogno di tempo per condensarsi e risultare efficace. Il pennello appena intinto sulla tavolozza del pittore seguirà una traiettoria unica nella sua esistenza, capace di fendere lo spazio, andandosi a posare su un punto esatto della tela. Pittore. Tela.
Sfumature. Ritocchi. Accorgimenti.
Finito. L’opera è completa.

È passato del tempo nella vita del pittore. Ci è voluto del tempo alle parole dell’autore per assumere le tinte del quadro.
È trascorso del tempo nella vita di noi lettori. E in questo spazio il tempo si è cristallizzato. Continua a scorrere. E resta sempre.

 

Questa settimana i nostri allievi squarciano il tempo per raccontare propria storia…

Sono in macchina in autostrada, lei dorme sul sedile del passeggero. Si è addormentata subito, forse per il vino della serata. Stiamo ritornando da una cena a casa di amici, più amici suoi che amici miei. Si sono appena sposati e volevano raccontarci tutto… Niccolò Baccaille compie un viaggio nel viaggio, con direzioni parallele.

Il bello di svegliarsi in queste mattine invernali? La vista sul parco della villa, il candore della brina, il tepore del piumone, il profumo della moca che, cascasse il mondo, la mamma prepara di persona alle 7 e 30 precise. E poi lui. Jancuz. Il mio dio terreno… Francesco Montonati intona un assolo sovrumano.

Tornate pure a casa all’ora di pranzo, va benissimo. Ecco, purtroppo, non ci sarà nessun piacevole aroma ad attendervi. Non ho preparato da mangiare, né ho fatto la spesa. No, no, non sono affatto arrabbiata, è solo che non ho avuto tempo per voi, tutto qua… Beatrice Bretzel si lancia in una corsa che sa di gioia e gioco, e forse un po’ d’amarezza.

Buonasera a tutti, ospiti in studio e gentili telespettatori. Eccomi a voi di nuovo, il vostro affezionato conduttore Candido Calabrone, pronto per una serata molto speciale: in vista delle prossime consultazioni elettorali, mai così importanti, stasera abbiamo deciso di abbandonare il nostro solito format, per dare spazio a un confronto diretto tra i leader dei principali schieramenti politici… Angela Fedelino si esibisce in un grammelot tanto inventato quanto più vero.

La mattina ci guardiamo allo specchio riconoscendoci a fatica. Anche quando lavoriamo insieme, nei gesti apparentemente coordinati operiamo con un rigido distacco, una muta e frenetica asincronia che ci rende insofferenti, anche un po’ diffidenti… Irene Amore dà voce all’esperienza soffusa di due mani.

© Testata giornalistica n. 99 registrata presso il Tribunale di Roma il 24/03/2005 – MagO’
Sede legale: Omero srl Largo della Gancia 5, 00195 Roma – CF. 06823371007

Ultime
Pubblicazioni

Sfoglia
MagO'