Condividi su facebook
Condividi su twitter

In movimento

di

Data

«Ho il blocco dello scrittore.» «Perché, sei uno scrittore?»

«Ho il blocco dello scrittore.»
«Perché, sei uno scrittore?»
«Smettila di prendermi in giro, dico sul serio.»
«Dimmi, da quanto tempo non esci a farti un giro?»
«Ma lo sai, il Covid e tutto il resto…»
«Mica ti ho detto di andare chissà dove. Hai visto quanti fiori in giro? Hai notato quante piante hanno germogliato? Eh?»
«Ma se il primo parchetto decente ce l’ho a 12 km!»
«Ecco. Allora fai così: sali sul primo autobus che incontri e appena vedi un posto che ti piace scendi. Il blocco ti saluterà alla fermata precedente.»

 

Questa settimana i nostri allievi scovano la propria fermata perfetta…

Quando Giovanni è nato, il Giovanni sé stesso lo ha allevato, gli ha dato il latte e i consigli necessari per avere un buon futuro. Anton Giulio Calenda rotola fiduciosamente di generazione in generazione.

Ho sposato un tedesco. Non ridete, ho sposato davvero un tedesco. Di nazionalità. Di sentimento. Di fissazioni. E, purtroppo, di empatia. Maria Grazia Scalas si esibisce in un atto unico.

Chi era quell’uomo che viaggiava sempre con due biglietti in mano di andata e ritorno? Chi è diventato? Chi diventerà? Lorenzo De Angelis scansiona la fiducia nel futuro di un uomo nel tempo.

Aria non era solo un cane. Era un motore, una dinamite, l’unica possibilità di salvare noi umani dal peso che ci portavamo addosso. Aria è. Marta Di Nicola si sofferma a lungo su una fotografia.

Tutti la chiamavano “la matta”. Perché giocava con le nuvole. Perché andava per la sua strada. Perché non si è mai lasciata piegare. Michaela Diotallevi cammina insieme ad Angela per i vicoli del suo paese.

© Testata giornalistica n. 99 registrata presso il Tribunale di Roma il 24/03/2005 – MagO’
Sede legale: Omero srl Largo della Gancia 5, 00195 Roma – CF. 06823371007

Ultime
Pubblicazioni

Sfoglia
MagO'