Condividi su facebook
Condividi su twitter

Ultimo tramonto

di

Data

Illustrazione di Agrin Amedì
La luce si dirada, non lo vedi? È il tramonto o una nuova alba? Manca poco ormai. Riccardo Scafati illumina una piega del tempo.

Immaginerai il sole trasecolare, roteare gli occhi verso l’alto a cercare di focalizzare le cose realmente importanti da fare in questi ultimi minuti di vita.
E se il sole muore, non porterà con sé tutti gli uomini? La disperazione e l’angoscia di questa immensa stella non diventeranno le tue?
La Terra comincia a imbrunire, ma le ombre stavolta sono strane, surreali e inquietanti. Inizi a sospettare quale sarà il destino di tutti.
Le domande cominciano ad affollarsi nella tua testa e per un istante di rendi conto di quanti dubbi e quante informazioni inutili tu abbia accumulato nel corso degli anni.
Quali sono le relazioni veramente importanti per te? Te lo domandi per sapere chi avvertire della tua dipartita.
Come fai a definire il concetto di importanza in un momento come questo? Santo cielo, hai il cervello bloccato dalla paura e dalla disperazione. E mancano solo 4 minuti.
Ti volti di scatto cercando lo sguardo consolante della tua famiglia, un cenno di sostegno da parte di tua moglie.
Ma lei è al telefono con la vicina e tuo figlio tappato in camera sua davanti ai videogiochi. Due minuti.
Allora forse, per trovare davvero qualcuno da avvertire, torni con la mente al tuo passato, pensi a quella ragazza con cui vedesti l’alba sorgere dal mare, tanti anni fa. Anche allora venivi da un percorso di sofferenze, ma guardare risorgere il sole con lei appoggiata sulla spalla ti diede di nuovo la forza di vivere. Allora pensi che anche stavolta sia una prova, che sia solo il crepuscolo prima della rinascita. Un minuto. Forse domani, è un altro giorno.

Ultime
Pubblicazioni

I racconti di Omero

Gate 1

I racconti di Omero

Angela

Sfoglia
MagO'