Condividi su facebook
Condividi su twitter

Bum bum

di

Data

Illustrazione di Agrin Amedì
Sono pronta a rivederlo. Ma che mi viene mente? Sì, sono pronta a riprovarci. Devo essere impazzita. Federica Reale duella tra ragione e sentimento.

Bum bum. Mi senti? Sono il tuo cuore. Seguimi. Dammi retta. Lascia che sia. Chiamalo e prova a vedere come ti senti rivedendolo. Ascoltami. Buttati all’avventura. Domani è tardi. Ho io la priorità, ricordi? Quando ti guardi indietro cosa vedi? Attimi emozionanti che scorrono come scene di un film. Ed è grazie a me. Il senso è tutto lì.

Occhio. Rivederlo non ti farà bene. Non avrebbe senso. Hai preso una decisione. Perché tornare indietro? Sei un’incoerente, te lo dice la tua testa. Cucciolina, vuoi tuffarti in un abbraccio? Sei una bambina, ecco cosa sei. Cresci e fatti forza da sola anziché cercarla negli altri.

Bum bum. Che fai, mi ignori? Quando hai sentito la raffica delle emozioni scaldarti le ossa c’ero io con te. Ascoltare i battiti del cuore in un mondo che fa così tanto rumore non è da tutti.

Sii prudente, bambola, ricorda quanto hai sofferto. Guarda avanti, volta pagina. Dov’è finito il tuo orgoglio? Proteggi la tua dignità e smettila di fare la sottomessa. Vedi di riprenderti e fai qualcosa per te stessa ora che ne hai il tempo.

Bum bum. Non darle retta. Niente di ciò per cui vale la pena vivere arriva facilmente. Non è mai successo, ricordi? Accogli l’emozione che hai e scopri, se custodendola, può diventare sentimento. Va da lui e butta fuori quello che senti anziché soffocare tutto. Vivi e vivi adesso ma, soprattutto, vivi a pieno!

Già. Vivi a pieno, pensa Allegra. È pur sempre un muscolo il cuore no? Vedi di tenerlo allenato. Permetti al cuore di ricaricarsi. Glielo devi. Eccola, quella maledetta canzone. La cantavamo in macchina a squarciagola l’ultima volta che siamo tornati a casa insieme. La canto sola adesso, fino a stridere le corde vocali. Fluttuo leggera in aria. Mi sento di nuovo viva, sola e felice nei miei ricordi. Emozionata, continuo a cantare in nome della leggerezza, e a un tratto voglio vederlo.

Bum bum. Stavolta, lascia che il cuore faccia di testa sua.

Ultime
Pubblicazioni

Sfoglia
MagO'