Data

Scrivere Dialoghi. Come far parlare i personaggi nei film, in tv, nei romanzi, a teatro

Condividi su facebook
Condividi su twitter

Scrivere dei buoni dialoghi è da sempre considerata la capacità più difficile tra le tante che compongono il bagaglio di uno scrittore. Alcuni pensano che si tratti di un talento innato e che chi non possiede il giusto “orecchio” non riuscirà mai a scrivere delle buone battute. Eppure si può imparare a farlo. Del resto è quasi impossibile realizzare un’opera compiuta senza far parlare i personaggi della storia. In questo laboratorio vedremo come si costruisce un dialogo tra due o più personaggi, ci accorgeremo che quello che dicono ci rivela la loro caratterizzazione, capiremo cosa tengono nascosto nel sottotesto e cosa esprimono direttamente. Scopriremo che all’interno di una storia parlare significa agire. Il tutto usando esempi celebri di narrativa, cinema, teatro, televisione, da Shakespeare a David Means a Orhan Pamuk, da True Detective ai Soprano a Breaking Bad, da Lost in translation al Grande Gatsby.

In questo laboratorio partiamo dall’opera di un grande maestro della scrittura creativa, docente e sceneggiatore, Robert McKee, l’autore del best seller Story, del quale abbiamo pubblicato il volume Dialoghi, l’arte di far parlare i personaggi nei film, in tv, nei romanzi, a teatro (Omero 2017).

Il laboratorio si svolge in 5 incontri di 2 ore una volta a settimana in VideoConferenza. Il corso è a numero chiuso, con un massimo di 20 partecipanti.

 

Programma del laboratorio

Lezione 1. Quando sono i personaggi a parlare e quando parla il narratore. Il narratore personaggio e il narratore non–personaggio. Prima, seconda e terza persona nella narrativa. Il monologo dell’agente Rustin Cohle in True detective.

Esercizio per casa: Scrivere il monologo di un personaggio in azione.

Lezione 2. Le tre funzioni del dialogo: l’esposizione, la caratterizzazione, l’azione. Dialoghi e informazioni. Come trasmettere le informazioni in un dialogo senza rovinare la tensione narrativa. La spinta narrativa e l’informazione come arma in Guerre Stellari.

Esercizio per casa: Scrivere un dialogo tra due personaggi in cui uno dei due sa qualcosa che l’altro ignora.

Lezione 3. Quello che i personaggi dicono e quello che non dicono: il detto, il non detto, l’indicibile. Testo e sottotesto. Il conflitto attraverso il dialogo. La scrittura “on the nose”. Il trialogo e l’oggetto terzo. Il vino nel film Sideways. Il cinema nel romanzo Out of sight.

Esercizio per casa: Scrivere un dialogo in cui due personaggi si corteggiano parlando d’altro.

Lezione 4. Come si scrivono le battute di dialogo. Frasi suspense e frasi ad accumulazione. Il disegno delle battute e la parola chiave. Lingua, slang e dialetto.

Esercizio per casa: Scrivere un dialogo tra due personaggi che si esprimono in un linguaggio fortemente caratterizzato.

Lezione 5. Verifica in aula dei dialoghi realizzati durante il laboratorio con Francesco Burroni della Lega d’Improvvisazione Teatrale.

Per info e iscrizioni clicca qui.

Altri
Eventi