Condividi su facebook
Condividi su twitter

Ah, l’attesa…

di

Data

«Cosa aspetti?» «Una svolta.» «Dove?» «All’incrocio della mia vita.» «All’incrocio di che?» «Della mia vita.» «E dov’è?» «Ancora non l’ho capito bene.»

«Cosa aspetti?»
«Una svolta.»
«Dove?»
«All’incrocio della mia vita.»
«All’incrocio di che?»
«Della mia vita.»
«E dov’è?»
«Ancora non l’ho capito bene.»
«Sì, ti capisco, anch’io non ho capito niente finora. Comunque ciao, eh.»
«No, aspetta.»
«Che cosa?»
«Un attimo.»
«È già passato, sai? Fortunatamente la letteratura — almeno quella — non ha bisogno di tempi morti.»

Questa settimana i nostri autori non perdono tempo per far brillare il nocciolo delle loro storie…

Mi chiamo Samantah, e a dispetto dei cliché, cerco la storia più romantica di tutte.Francesco Burroni, in un flusso estroso divertente e puntiglioso, mette in scena un quadretto indimenticabile.

Io non sono scemo. Scemo scemo scemo… No, questa volta ho un’idea così brillante da lasciarvi tutti muti. Silvia De Angelis entra a pieno titolo in una mente fuori dal comune.

Sono giovane, amo i… odio i.. voglio i… Ma… ma che cazzo me ne frega, a me? Claudia D’Agostino riavvolge il nastro di un turbinio adolescenziale.

Non sto scappando. Io resto qui, in cima alla mia montagna, per vedere il progresso passare. Erica Panighello si addentra nei sentimenti di un uomo che sa di terra e sogni.

Avrei voluto avere più coraggio. Avrei voluto una vita diversa. Avrei voluto imparare ad amare. Michele Minà porta alla luce le grandi sottigliezze di un amore.

© Testata giornalistica n. 99 registrata presso il Tribunale di Roma il 24/03/2005 – MagO’
Sede legale: Omero srl Largo della Gancia 5, 00195 Roma – CF. 06823371007

Ultime
Pubblicazioni

Sfoglia
MagO'