Condividi su facebook
Condividi su twitter

All’attracco!

di

Data

«Lo scoglio…» «Che?» «Guarda lo scoglio.» «E l’ho visto sì, non vedi che sto virando?» «E adesso tu dimmi, io, Omero, che sono cieco, come faccio a vederlo.»
«Lo scoglio…»
«Che?»
«Guarda lo scoglio.»
«E l’ho visto sì, non vedi che sto virando?»
«E adesso tu dimmi, io, Omero, che sono cieco, come faccio a vederlo.»
«Ah, ma per vedere lo scoglio ci vedi…»
«Ma che c’entra? Io… io lo sento.»
«Sì sì…»
«Oh, ma vuoi virare?»
«A Ome’, affina l’orecchio: siamo arrivati.»
«A Itaca?»
«Macché, a via Fonteiana.»

Questa settimana riprendiamo alla grande con un tesoretto di storie che riveleremo poco a poco, recuperato durante la nostra navigazione estiva…

L’equazione tra me e l’infinito è uguale alla differenza tra amore e solitudine. Francesca Dell’Unto dà voce a una mente matematica che sa di vita.

Ho un amico che ha scombussolato le leggi della fisica e il mio modo di essere felice.Giovanni Favetti si addentra nello stupore di un’amicizia.

Sono riservata, amo i peperoni e Amos Oz. E questo il mio fantasma lo sa. Caterina Iofrida si affida a un’insolita convivenza.

La disarmonia mi annienta, e questo accade ogni volta che le dita non toccano il tempo.Sara Piciucchi rincorre la purezza di un suono.

Il carteggio tra i pensatori Hannah Arendt e Günther Anders – contenuti in “Scrivimi qualcosa di te. Lettere e documenti” – testimoniano un intenso legame di vita privata, seppur discontinua, e di riflessione filosofica di particolare importanza per quello che poi diverrà il tessuto critico politico e filosofico del ‘900. Elisa Carrara ce ne parla in questo articolo.

© Testata giornalistica n. 99 registrata presso il Tribunale di Roma il 24/03/2005 – MagO’
Sede legale: Omero srl Largo della Gancia 5, 00195 Roma – CF. 06823371007

Ultime
Pubblicazioni

Sfoglia
MagO'