Condividi su facebook
Condividi su twitter

Il ballo è alle porte

di

Data

Ecco, le luci si spengono. Un ultimo respiro profondo. Si entra. Un passo. Un altro passo. Salta. Una giravolta. Salta. Il ritmo prende piede. Il corpo si tende, si scioglie; vibrazione pura di aria e di legno. Alterazione del vuoto.

Ecco, le luci si spengono. Un ultimo respiro profondo. Si entra. Un passo. Un altro passo. Salta. Una giravolta. Salta. Il ritmo prende piede. Il corpo si tende, si scioglie; vibrazione pura di aria e di legno. Alterazione del vuoto. Danza sulle punte: il corpo è un soffio nell’aria. Ancora, salta! Braccia tese, spina dorsale modulata. Salta. Le luci. Il buio. E uno scroscio d’applausi.

In vista del “Ballo delle debuttanti” di questo sabato, l’evento più atteso della Scuola Omero, i nostri allievi aprono le danze con un giro di valzer tra le parole…

C’è un bambino. C’è una maschera. E c’è un sorriso da preservare. Marcello Aleandri dà vita a un costume senza tempo.

Cucinare non significa solo leggere una ricetta, ma viverla con tutti quanti i sensi.Loredana Di Leginio accende fuoco e profumi sotto ai nostri occhi.

Tirare un calcio a un pallone su un campetto improvvisato sopra un corso d’acqua asciutto non è come tirarlo su un campo che permarrà. Fausto Tarsitano prende una rincorsa memorabile.

Stai grattando una schedina, poi qualcosa accade. Gioia? Terrore? Gianlorenzo Stopponi duella con le possibilità.

Un odore è un gesto, una sensazione, un ricordo. Uno stesso odore può uccidere o far rinascere. Claudia Amato allerta le sue narici.

© Testata giornalistica n. 99 registrata presso il Tribunale di Roma il 24/03/2005 – MagO’
Sede legale: Omero srl Largo della Gancia 5, 00195 Roma – CF. 06823371007

Ultime
Pubblicazioni

Sfoglia
MagO'