Condividi su facebook
Condividi su twitter

La nascita di un personaggio

di

Data

Immaginiamo un tizio che ha la passione di collezionare, che ne so?, cucchiaini. Mandiamolo in giro con un cucchiaino di plastica in mano a raccogliere altri cucchiaini. È buffo, no?

Immaginiamo un tizio che ha la passione di collezionare, che ne so?, cucchiaini. Mandiamolo in giro con un cucchiaino di plastica in mano a raccogliere altri cucchiaini. È buffo, no? Ora descriviamolo attraverso le sue riflessioni volte alla conquista di un cucchiaino speciale, azzardiamo colpi di scena, equivoci e imbrogli di ogni tipo… Ecco, ci siamo quasi: stiamo per elevare un personaggio fittizio al ruolo di protagonista.

Questa settimana i nostri allievi creano dei personaggi difficili da dimenticare…

Corri corri, devi consumare. Ma che stai facendo? Torna indietro, devi mangiare. Luca Cremonini in un assolo da divorare.

Una madre assente e mille voci nella testa per non sentirsi soli. O per avere la forza, finalmente, di essere in molti. Frida Pignatelli dà voce alle voci.

Lei sta studiando, lui è di borgata. Lei non se ne accorge, ma lui entra dalla sua finestra.Rita Mellace racconta una passione duratura, appena sfiorata.

Traumi, orrori, dolori che lasciano a lungo tempo senza voce. Maria Grazia Fidenzi declina un balbettio in un urlo assordante.

© Testata giornalistica n. 99 registrata presso il Tribunale di Roma il 24/03/2005 – MagO’
Sede legale: Omero srl Largo della Gancia 5, 00195 Roma – CF. 06823371007

Ultime
Pubblicazioni

Sfoglia
MagO'