Condividi su facebook
Condividi su twitter

Pensieri di fine anno

di

Data

Buon anno ragazzi, e vi auguro un 2017 pieno di pensieri cattivi! (Quelli buoni sono così noiosi non trovate?)

Uffa! Da anni sempre e solo ‘sta posizione! E’ ora che mi trovi un amante!, pensò la donna, nuda sotto il marito, mentre fingeva di godere.

Ah se avessi saputo mettere in piega la mia vita come ho fatto meravigliosamente con i capelli delle mie clienti, pensò l’anziana ex parrucchiera, sola e in piedi davanti ai fornelli della cucina nel suo misero monolocale.

Spero tanto se ne sia accorta, pensò l’oculista, dopo aver fatto leggere alla paziente, sulla tabella attaccata al muro, la lettera S, la E, la I, la B, di nuovo la E, due volte la L, ancora la I, due volte la S, un’altra volta la I, la M e infine la A.

Altri racconti
in archivio

Sfoglia
MagO'