Condividi su facebook
Condividi su twitter

I soliti tre pensieri cattivi

di

Data

Quando vedo certa gente entrare qui dentro mi viene sempre voglia di smettere di sventolare, pensò la bandiera italiana attaccata sopra la porta d’ingresso del Parlamento.  

Quando vedo certa gente entrare qui dentro mi viene sempre voglia di smettere di sventolare, pensò la bandiera italiana attaccata sopra la porta d’ingresso del Parlamento.  

Oh come vorrei…, pensò un secondo di quell’orologio.

Ma ancora non l’ha capito che non ci affogherà mai?, pensarono i dolori di quell’uomo, mentre nuotavano sereni sulla superficie del rhum.

Altri racconti
in archivio

Sfoglia
MagO'