Condividi su facebook
Condividi su twitter

Biancaneve si fingeva morta

di

Data

Biancaneve stesa sul letto di fiori, faceva finta di essere morta perché voleva che il principe la baciasse. La Strega, pensando appunto che Biancaneve fosse morta, diede ordine al cacciatore di organizzare un banchetto. Durante il banchetto la bellissima Strega mangiò una mela,

Biancaneve stesa sul letto di fiori, faceva finta di essere morta perché voleva che il principe la baciasse.
La Strega, pensando appunto che Biancaneve fosse morta, diede ordine al cacciatore di organizzare un banchetto. Durante il banchetto la bellissima Strega mangiò una mela, peccato fosse proprio quella avvelenata che la fece cadere all’istante in un sonno profondo.
Intanto davanti al letto di fiori su cui giaceva Biancaneve arrivò il Principe che era pronto a baciarla, ma per colpa del troppo profumo  che si era messo Biancaneve starnutì, il Principe cadde sopra ai 7 nani e li uccise. Biancaneve arrabbiata rubò al Principe il cavallo su cui era arrivato e andò a fregare il posto alla Bella Addormentata.
Mentre tornava a casa a piedi il Principe sentì una voce che gridava “aiuto! aiuto!”, era il cacciatore, il principe gli chiese “cos’è successo?”, e lui rispose “questa ragazza ha mangiato una mela che l’ha fatta addormentare!”.
Il Principe si avvicinò e la baciò. Quando la Strega si risvegliò disse al Principe “ora staremo insieme per sempre!”. Il Principe si pentì di quello che aveva fatto perché una volta risvegliata la Strega era diventata brutta come un maiale. Ma non c’era niente da fare ormai era incastrato, erano marito e moglie.
E così vissero tutti infelici e scontenti a parte la Strega.

Altri racconti
in archivio

Sfoglia
MagO'