Festeggiamenti Hindu sulle rive del Tevere

di

Data

Fra ottobre e novembre, precisamente nel quattordicesimo giorno di luna calante, in India si festeggia il Dipavali, che significa “fila di lucerne”.

Fra ottobre e novembre, precisamente nel quattordicesimo giorno di luna calante, in India si festeggia il Dipavali, che significa “fila di lucerne”. La luce che trionfa sull’oscurità rappresenta la vittoria della consapevolezza sull’ignoranza. In questa notte senza luna, gli indù accendono migliaia di candeline che vengono disposte in lunghe file sulle terrazze, davanti alle case, sulle rive dei fiumi e sugli scalini dei templi, per rischiarare il cammino della dea Laksmi che viene sulla terra, portatrice di abbondanza e prosperità.

© Laura Sabatino

Per la prima volta, quest’anno, lo Yogananda Ashram e l’Unione Induista Italiana hanno organizzato il Dipavali , la Festa della Luce, a Roma. E così per una sera, tra incensi profumati e candeline scintillanti, gli argini del Tevere si sono tinti di nuovi colori e di una nuova luce.

© Laura Sabatino

Il sole , la luna, le stelle, tutte le luci del mondo non potranno mai uguagliare la luce della Conoscenza.

Emergiamo dall’oscurità e dall’ignoranza e realizziamo, attraverso la meditazione, la luce eterna dell’anima.

(sri Vidya)

© Laura Sabatino

Ultime
Pubblicazioni

Sfoglia
MagO'