Intrecci di una vita

di

Data

Mi ricordo delle foglie di ippocastano in cui i miei piedi si immergevano per la via della scuola. Non ricordo il dolore del primo amore finito ma...

Mi ricordo delle foglie di ippocastano in cui i miei piedi si immergevano per la via della scuola.
Non ricordo il dolore del primo amore finito ma ne riconosco le ferite.

Mi ricordo della tristezza della colonia estiva e dell’indifferenza di tanti piccoli mostri inconsapevoli e incolpevoli.
Non mi ricordo dei nomi dei politici di dieci anni fa.

Mi ricordo delle mie amiche gatte e del loro amore incondizionato.
Ricordo la tensione e l’eccitazione del viaggio in treno per Bologna nella mia prima esperienza lavorativa.

Mi ricordo dell’amico che mi ha fatto prematuramente conoscere la morte.

Non ricordo la prima parola che ho detto.

Altri racconti
in archivio

Sfoglia
MagO'