Condividi su facebook
Condividi su twitter

Eurochocolat 2012 Perugia

di

Data

Che Perugia sia una città con un clima freddo si sa, ma oggi sembra di stare in pieno inverno. Con tutto il moto per arrivare alla meta, non ci si scalda, il gelo pungente trapassa i vestiti.

Che Perugia sia una città con un clima freddo si sa, ma oggi sembra di stare in pieno inverno. Con tutto il moto per arrivare alla meta, non ci si scalda, il gelo pungente trapassa i vestiti.

Finalmente siamo in cima, nei giardini di Piazza Italia, da dove si può ammirare un panorama mozzafiato.

Ci addentriamo in mezzo alla folla stretta dalle bancarelle e si può notare di tutto, dal cioccolato kebab alle più svariate forme, stile piadina o venduto a mò di medicine o di pile elettriche, ed i gadget sono dei più fantasiosi.

Sembra di vivere un carnevale con carri allegorici allestiti dai produttori per attrarre l’attenzione dei visitatori. Le case del cioccolato ci sono proprio tutte, dalla Svizzera alla Sicilia.

C’è chi i “Baci li vende” e chi gli abbracci li elargisce gratis, insomma nel passeggiare ci si stordisce tra il profumo del cioccolato e i prodotti di norcineria come il tartufo e i funghi porcini. Chissà un giorno oltre al gelato al peperoncino o alla cannella inventeranno il cioccolato al prosciutto di cinghiale….

Nel giungere verso la piazza storica la gente si dirada, comincia a piovere..

Insomma una traversata all’insegna della glicemia, sinceramente la manifestazione risulta quasi stucchevole, ma comunque suggestiva; in fondo essa nasce da una esigenza chiaramente commerciale e pubblicitaria.

La passeggiata termina qui in questa suggestiva piazza medioevale, fra le più belle d’Italia, che ospita da sempre svariate manifestazioni tra le quali i concerti di musica classica o di gospel….

Portfolio

Personaggi famosi ad Eurochocolat 2012

Alessandro Torrelli

Altri racconti
in archivio

Sfoglia
MagO'