Condividi su facebook
Condividi su twitter

Il tavolino di un bar all’aperto. Quattro uomini seduti

di

Data

Estragone: ‘Sto Caronte… Vladimiro: Cosa? Estragone: No dicevo, Caronte… Lucky: Ma Scipione che fine ha fatto?

Estragone: ‘Sto Caronte…

Vladimiro: Cosa?

Estragone: No dicevo, Caronte…

Lucky: Ma Scipione che fine ha fatto?

Vladimiro: Chi?

Pozzo: Diceva Scipione.

Estragone: Io veramente parlavo di Caronte.

Lucky: Non ti seguo…

Vladimiro: Neppure io…

Estragone: La prossima settimana forse arriva Lucifero… no, mi correggo: Minosse.

Pozzo: Andiamo bene… ma Caronte e Scipione non salutano prima di andarsene?

pausa

Lucky: Vista la partita?

Estragone: Ne ho viste tante…

Vladimiro: Ma quale partita… la finale?

Estragone: C’hanno fatto i bozzi…

Lucky: A fette il culo.

Pozzo: Eppure eravamo i favoriti…

Vladimiro: Avevate letto i giornali?

Lucky: Io non leggo più nulla… voglio tornare a non leggere neanche più l’alfabeto…

Estragone: Beato te… io sì, li ho letti… spezzeremo le reni alla Spagna…

Pozzo: A Napoli erano pure circolati i manifesti funebri con la morte della Spagna.

Vladimiro: Poi dici che gli italiani non si fanno male da soli.

Lucky: Non bastano gli spagnoli.

Estragone: Forte però Balzaretti…

Pozzo: Chi?

Estragone: No, dicevo Balzaretti…

Lucky: E allora?

Estragone: Dicevo Balzaretti… un bel giocatore… il più in forma della squadra…

Vladimiro: Non era stato nemmeno convocato… al suo posto doveva andare Criscito…

Estragone: Criscito?

Lucky: Cioè, vuoi dirmi che Balzaretti è stato un ripiego dell’ultimo momento?

Pozzo: Ma chi… Scipione?

Vladimiro: No, Balzaretti… il più classico dei ripieghi…

Estragone: Il ripiego è sempre la soluzione migliore…

pausa

Pozzo: Avete letto le dichiarazioni di Prandelli?

Lucky: Non voglio leggere nemmeno i cartelli stradali, io… preferisco un bell’incidente d’auto…

Vladimiro: Ne ha dette tante…

Pozzo: Che è un paese vecchio…

Estragone: Ma chi Caronte?

Lucky: Un paese vecchio?

Estragone: Scipione?

Vladimiro: E allora perché Thiago Motta al 60′ del secondo tempo?

Pozzo: Diamanti, Giovinco, Nocerino in panchina…

Lucky: E Thiago Motta in campo… tanto valeva schierare Marino Bartoletti… almeno non dice tutte quelle stronzate in televisione…

Estragone: E abbiamo visto come c’è stato in campo…

Vladimiro: Ma chi… Bartoletti?

Pozzo: Eppure è un paese vecchio…

Vladimiro: Ma Giovinco era tra i convocati?

Lucky: Faceva parte del mobilio della panchina…

Estragone: Sì, ma è un paese vecchio…

Pozzo: E Thiago Motta in campo…

pausa

Vladimiro: Che dite, ordiniamo 4 coppette di gelato?

Lucky: La mia senza pistacchio… che paese vecchio…

Estragone: Aspettiamo… tanto tra poco arriva Lucifero…no, mi correggo… Minosse.

Pozzo: Eh già, con Lucifero o Minosse te lo gusti di più il gelato…

Lucky: Quindi… aspettiamo?

Vladimiro: Aspettiamo… paese vecchio…

Altri racconti
in archivio

Sfoglia
MagO'