Condividi su facebook
Condividi su twitter

Dalla culla ai giorni nostri

di

Data

Valentina Leggo perchè da sempre leggo. Sono nata e alla clinica mi hanno messo una fascetta al polso.

Valentina

Leggo perchè da sempre leggo. Sono nata e alla clinica mi hanno messo una fascetta al polso. La fascetta era stretta e così ricordo benissimo di averla guardata e guardata. Interrompevo solo quando due morbide e tonde sfere richiamavano i miei istinti primordiali. Così ho iniziato a leggere. Continuo ad amare i codici a barre in tutte le loro forme, ma con l’età ho perfezionato i miei gusti.

Roberto

Scrivo perchè a me, come a molti, un’esistenza soltanto va stretta. E la scrittura è composizione di altrove. Leggo, poi, per abitare gli altrove che qualcuno ha pensato anche per me.

Altri racconti
in archivio

Sfoglia
MagO'