Condividi su facebook
Condividi su twitter

È come il sesso

di

Data

Scrivere è come il sesso: un atto di lotta, un gesto di ribellione consapevolmente utopistico contro la morte. Sia esso il tentativo di definire un senso profondo in mezzo...

Scrivere è come il sesso: un atto di lotta, un gesto di ribellione consapevolmente utopistico contro la morte. Sia esso il tentativo di definire un senso profondo in mezzo al caos, oppure al contrario l’apertura di una crepa nella lucida superficie dell’ordine, sia il tentativo di cogliere un’emozione sfuggente, o quello di scolpire con vividezza un pensiero che ci sembri unico, scrivere presuppone Io sono. Nel momento in cui scrivo, in quel momento preciso, m’inganno sull’eternità pensando che la forza della parola mi sopravviva conservando per sempre intatto ciò che sono stato. Che mi riconosca in tutti gli uomini o che presuma di essere diverso, scrivere per me è un bisogno esistenziale.

Per questo scrivo.

Altri racconti
in archivio

Sfoglia
MagO'