Condividi su facebook
Condividi su twitter

Non so parlare ad alta voce

di

Data

Scrivo perché non ho il coraggio, che ce ne vuole tanto e io non c’e l’ho, che non so parlare ad alta voce ma se non lo fai...

Scrivo perché non ho il coraggio, che ce ne vuole tanto e io non c’e l’ho, che non so parlare ad alta voce ma se non lo fai non ti ascolta nessuno e qualcuno lo deve sapere che ci sono, che mi sembra di stare sempre da fuori alla finestra a guardare gli altri che ballano e mi riprovo i passi davanti allo specchio e forse li conosco, forse questa volta mi posso lanciare e scendere in strada e ballare anch’io ma poi no, meglio di no magari non ora, magari non oggi che ho mal di testa e mi stanno tutti un po’ sul cazzo, ma perché poi mi sono fatta convincere, e non è vero che ce la posso fare che ho imparato tutto bene e nel giro di valzer posso starci anch’io, non è vero vedrai che metteranno un’altra musica e questa io non l’avevo studiata e se stiamo così io non mi posso buttare, senza rete non mi posso buttare, ma… ma se lo scrivo forse è meglio, se lo scrivo non mi confondo, se lo scrivo avrò tutto il tempo di scegliere le parole giuste, tornare indietro, ripensarci, spostare una virgola, farmi capire, magari metterci un punto.

Altri racconti
in archivio

Sfoglia
MagO'