Condividi su facebook
Condividi su twitter

Tappo, amore mio!

di

Data

La maggior parte li preferisce alti e slanciati, ma io ho amato solo te. Sei stato unico per me ed eravamo talmente uniti da formare un unicum. Durante la mia vita, sempre insieme a te, mi hanno lodata, stimata,

La maggior parte li preferisce alti e slanciati, ma io ho amato solo te. Sei stato unico per me ed eravamo talmente uniti da formare un unicum. Durante la mia vita, sempre insieme a te, mi hanno lodata, stimata, tenuta sul palmo della mano, ammirata, ma anche trasferita, a volte semplicemente scansata. Mi hanno perfino etichettata, una volta. Mi hanno anche rinchiuso al buio, ma io con te non ho mai avuto paura. Fino alla sera di quella festa, quando, mentre tutti erano felici, tu sei saltato via all’improvviso. Da allora, senza te, la mia esistenza è così vuota e sento che non ho più alcun valore. Il tuo distacco vorrei dimenticarlo con un’ubriacatura perenne del mio Champagne.

Altri racconti
in archivio

Sfoglia
MagO'