Condividi su facebook
Condividi su twitter

Settembre 2010 e altro

di

Data

Cinema-tv : Corto Dorico, Premio Solinas Narrativa: “Fantareale slam!” sul libro fantastico, Lama e trama, Tartufo d’oro, Premio Calvino, Ridi che ti passa, Premio Francesco Gelmi, Scrivere il memoir Poesia: Mario...
  • Cinema-tv : Corto Dorico, Premio Solinas
  • Narrativa: “Fantareale slam!” sul libro fantastico, Lama e trama, Tartufo d’oro, Premio Calvino,  Ridi che ti passa, Premio Francesco Gelmi, Scrivere il memoir
  • Poesia: Mario Tobino
  • Teatro: Per voce sola
  • Giornalismo:

 

CINEMA-TV

NASTRI D’ARGENTO: il Festival Corto Dorico, a partire dall’edizione 2010, entra nel ristretto novero dei festival  segnalatori dei cortometraggi italiani candidabili per i premi Nastri D’Argento.
Anche per il 2010 Corto Dorico può contare sul contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale per il Cinema.

A tale proposito, si comunica che sono aperte le iscrizioni a:

1) Concorso per cortometraggi Corto Dorico
Giunto alla settima edizione, Corto Dorico apre le iscrizioni 2010 e invita tutti i registi e videomakers a partecipare. Scadenza per l’invio delle opere: 30 settembre 2010. Iscrizioni solo da www.cortodorico.it

SEZIONE “TEMA LIBERO” – Primo premio: 2.000 euro
Dopo l’edizione 2009 vinta da LA PREDA di Francesco Apice, che ha visto presidente della giuria Edoardo Winspeare affiancato da Valentina Carnelutti e Steve Della Casa, Corto Dorico intende confermarsi anche nel 2010 come una delle più importanti vetrine del cortometraggio italiano. Con quasi 100 operatori ospiti di Corto Dorico, l’edizione 2009 del festival del cortometraggio di Ancona ha rappresentato una grande occasione di incontro tra registi, produttori, giornalisti, istituzioni ed operatori del settore.

SEZIONE SOCIALE – TEMA: “ISTRUZIONE PER L’USO” – Primo premio: 2.000 euro
Anche l’edizione 2010 di Corto Dorico affronterà le tematiche sociali legate agli Obiettivi del Millennio, dedicando l’apposita sezione sociale ad uno dei temi fondamentali posti dai Millennium Development Goals stabiliti dall’ONU, quello dell’istruzione. Possono quindi partecipare tutte le opere audiovisive inerenti il tema dell’istruzione.

Durata massima (e inderogabile) delle opere: 20 minuti

Bando e iscrizioni: www.cortodorico.it

2) Concorso per progetti cinematografici CortoPro2010

Hai un progetto di fiction o animazione (corto o serie tv) o un progetto di documentario (di qualsiasi durata) E CERCHI UN PRODUTTORE? ALLORA PUOI PARTECIPARE A CORTOPRO2010, il matchmaking tra autori e produttori realizzato da Corto Dorico, giunto alla seconda edizione, che mette in palio anche 3.000 euro e un workshop gratuito di due giorni per ottimizzare la presentazione delle proprie idee. Dei 7 finalisti di CortoPro2009, almeno 3 hanno poi avuto concrete occasioni di lavoro e crescita professionale. Scadenza iscrizioni: 30 settembre 2010. Info su www.cortopro.it

Scadenza 30 settembre 2010

 

PREMIO SOLINAS

Art. 1 E’ indetto il Concorso Premio Franco Solinas 2010/2011.

 

Il Premio Franco Solinas si rivolge a sceneggiatori professionisti o, se emergenti, comunque già padroni del mestiere, che abbiano un progetto forte ed ambizioso da proporre al mondo della produzione e del cinema italiano ed internazionale. Questo premio è un invito a scrivere il cinema in modo attento, consapevole e strutturato, sia nei contenuti che nella forma, unendo lo spessore artistico alla capacità di comunicare col pubblico, secondo la lezione di Franco Solinas.

Art. 2 Si partecipa con sceneggiature in lingua italiana per film di lungometraggio. La partecipazione è aperta a tutti i maggiorenni, senza limiti di età e di nazionalità.

Le sceneggiature devono essere originali e inedite. Per originale si intende che l’invenzione dell’opera sia propria del/degli autore/i. Sono ammessi adattamenti da opere preesistenti alla condizione essenziale che l’autore dell’opera adattata sia autore anche della sceneggiatura inviata al concorso e che i partecipanti siano titolari dei diritti di riduzione e adattamento per il cinema dell’opera di riferimento. Per inedito si intende che le sceneggiature (e le eventuali opere di riferimento) non siano state già adattate per film di lungometraggio cinematografico prima della partecipazione al Premio.

Si può partecipare con opere di genere diverso: commedia, drammatico, thriller, noir, horror, fantasy, fantascienza, per ragazzi, animazione. E’ importante specificare il genere dell’opera. Le opere non devono aver partecipato a precedenti edizioni del nostro concorso e non aver partecipato, e/o vinto, precedentemente altri concorsi nazionali per scrittura cinematografica.

Ogni concorrente può partecipare, da solo o in collaborazione con altri, con una sola opera.

Tutte le opere inviate dovranno rispettare i requisiti di cui ai successivi art. 4), 5) e 6) del Bando.

Art. 3 Il concorso mette in palio i seguenti premi:

Premio Franco Solinas Menzione speciale

quota di partecipazione: 120 euro scadenza per l’invio: 9 novembre 2010

12.000 euro 3.000 euro

Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali riconosce 15 punti alle sceneggiature vincitrici del Premio Franco Solinas e 5 punti alle sceneggiature arrivate in finale, attraverso il Decreto “modalità tecniche di gestione e di monitoraggio dell’impiego delle risorse destinate alla promozione cinematografica in Italia e all’estero del 28.10.2004 – Definizione degli indicatori del criterio per il riconoscimento dell’Interesse Culturale dell’Opera filmica e organizzazione commissione per la Cinematografia (d.m. 27.9.2004)”.

Art. 4 Al concorso si partecipa in forma anonima a tutela della parità di condizione di tutti i partecipanti.

Al fine di garantire l’anonimato nell’era digitale, gli autori dovranno creare un titolo da utilizzare esclusivamente per la partecipazione al Premio Solinas e l’opera non dovrà circolare in nessuna forma pubblica, pena l’immediata esclusione. Le sceneggiature inviate devono essere contrassegnate unicamente dal titolo scelto per la partecipazione e non contenere in nessuna parte il nome dell’autore o altro segno di possibile identificazione.

Gli autori dovranno inviare separatamente alla Segreteria del Premio Solinas: Viale Marco Polo, 96 – 00154 Roma una busta chiusa contrassegnata dal solo titolo dell’opera e senza indicazione del mittente (vedi Art. 9).

Concorso Premio Franco Solinas 2010/2011 – Bando e Regolamento 1Art. 5

Sono ammesse al concorso sceneggiature originali inedite preferibilmente in forma americana (con le descrizioni a tutta pagina e i dialoghi al centro), con scene e pagine numerate di una lunghezza compresa tra le 80 e le 100 pagine (carattere 12, max 40 righe per pagina) redatte in uno dei seguenti formati: .rtf/.doc/.pdf/final draft .

Le sceneggiature che non rispetteranno tale criterio formale non saranno ammesse al concorso. Le sceneggiature devono essere corredate da una Sinossi di max 1 pagina. Ogni concorrente può partecipare con una sola opera.

Art. 6 Gli autori devono essere nella piena titolarità dei diritti dell’opera (anche per la parte di eventuali coautori che non intendano partecipare). I diritti dell’opera devono risultare liberi da opzioni e/o cessioni totali e/o parziali a favore di terze parti fino alla data della proclamazione dei vincitori, che avverrà entro il 2011. Gli autori restano responsabili della tutela della paternità delle opere presentate.

Art. 7

L’invio delle opere avviene in forma anonima (vedi art. 4). Le opere verranno conservate in un database ad accesso riservato, idoneo ad attribuire data certa. L’attribuzione avrà validità limitatamente al periodo di svolgimento del concorso. La diffusione delle opere inviate al concorso è limitata ai lavori di giuria. Tutti i giurati si impegnano a non divulgare né a trarre ispirazione dalle opere sottoposte alla loro valutazione. I concorrenti sono in ogni caso responsabili in proprio della tutela della paternità delle opere presentate. In caso di controversia il Premio Solinas non potrà essere in alcun modo chiamato in causa.

Art. 8 L’invio delle opere dovrà essere effettuato esclusivamente via web attraverso il sito:

www.premiosolinas.org

Si entra nella pagina Concorsi -> per partecipare e si compila l’apposito form di partecipazione, seguendo la semplice procedura guidata accessibile anche a chi non è un utente abituale di internet. Per completare la procedura di partecipazione occorre scaricare e compilare la scheda di partecipazione, che va inviata via posta come più sotto descritto.

Istruzioni per l’invio: Per partecipare al Concorso è necessario registrarsi fornendo un indirizzo di posta elettronica personale e attivo, che venga regolarmente consultato. Per ricevere informazioni attraverso la mailing list è necessario scegliere l’apposita opzione “mailing list” al momento della registrazione. I dati richiesti per la registrazione verranno comunque conservati in un database separato e riservato al quale avrà accesso solo la segreteria del Concorso per gestire i contatti con i concorrenti.

Prima dell’invio è necessario provvedere al versamento della quota di iscrizione sul c/c postale n. 66994005 intestato a: Associazione Premio Solinas, indicando nella causale il titolo dell’opera. Gli estremi del bollettino di pagamento andranno indicati nel form di partecipazione.

Per inviare le opere è necessario seguire la semplice procedura indicata nella sezione Concorsi -> per partecipare, compilando l’apposito form che richiederà: il titolo (vedi art. 4) una breve trama, l’indicazione del genere, gli estremi di pagamento della quota di partecipazione, l’inserimento come allegato dell’opera, comprensivo delle sinossi di max 1 pagina, in uno dei seguenti formati .rtf/.doc/.pdf/final draft.

Al termine di tale procedura verrà visualizzata la conferma di avvenuta ricezione con il codice identificativo associato al titolo dell’opera inviata. In caso di mancata conferma o di problemi con l’invio, contattare la segreteria del concorso ai seguenti recapiti mail: concorso@premiosolinas.it tel./fax: 06 6382219

entro e non oltre le ore18 del 9 novembre 2010.

Oltre all’invio via web, ogni partecipante dovrà inviare, via posta raccomandata o corriere (per poter tracciare la spedizione), a: Premio Solinas Viale Marco Polo, 96

00154 Roma Concorso Premio Franco Solinas 2010/2011 – Bando e Regolamento 2

La scadenza ultima per l’invio delle storie via web è entro le ore 24 del 9 novembre 2010

una busta chiusa, contrassegnata all’esterno dal solo titolo del progetto inviato a concorrere, senza indicazione del mittente, che potrà essere indicato unicamente sulla ricevuta postale e/o di ritorno. La busta chiusa, che verrà aperta alla presenza di un notaio al termine della selezione della giuria, deve contenere:

1. La scheda di partecipazione al concorso, scaricabile dal sito, debitamente compilata in ogni sua parte e sottoscritta da tutti gli autori del progetto comprensiva di: a) il titolo originale dell’opera; b) dichiarazione in merito alla titolarità dei diritti d’autore; c) attestazione che il progetto non contravviene ad alcuna norma del Bando e Regolamento, norme automaticamente accettate dai partecipanti all’atto dell’iscrizione.

2. Breve nota biografica o curriculum professionale con l’autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs 196/2003 di tutti gli Autori; In assenza della documentazione sopra indicata le opere saranno escluse dal Concorso.

Art. 9 La selezione verrà effettuata dal Comitato editoriale e dalla giuria, composti da professionisti del cinema e della cultura. Il Comitato editoriale è parte integrante della giuria. I lavori della giuria sono riservati. La giuria ha facoltà di non assegnare i premi, qualora non ritenesse nessuna delle opere presentate di livello sufficiente. La dotazione potrà in questo caso essere destinata a menzioni speciali e/o Borse di scrittura per lo sviluppo e la formazione. Il Premio Solinas, in questo caso, dettaglierà con gli autori cui sono state attribuite le Borse di scrittura il percorso di sviluppo da seguire.

Art. 10

I concorrenti potranno consultare il sito www.premiosolinas.org per avere informazioni sul concorso. Sarà attiva una mailing list per i partecipanti. Attenzione per ricevere informazioni attraverso la mailing list è necessario selezionare l’apposita opzione al momento della registrazione al sito.

Il Premio Solinas potrà fornire ai partecipanti una sintesi della valutazione delle opere inviate al concorso. La scheda di valutazione dovrà essere richiesta nei tempi che saranno indicati dalla Direzione successivamente alla proclamazione dei vincitori. La scheda verrà rilasciata solo ai candidati che ne abbiano fatto richiesta e che abbiano fornito i loro dati.

Art.11

Tutti i diritti delle opere che partecipano al concorso, incluse quelle premiate e segnalate, restano a tutti gli effetti di completa ed esclusiva proprietà degli autori, fatti salvi i diritti per la pubblicazione a stampa e/o on line a cura del Premio Solinas. I vincitori e i finalisti dei premi s’impegnano a prendere specifici accordi scritti con il Premio Solinas in merito all’obbligo di menzionare l’attribuzione dei riconoscimenti ricevuti sul frontespizio delle pubblicazioni a stampa e nei titoli di testa dei film tratti dalle opere premiate o segnalate, nonché in tutte le forme di lancio pubblicitario.

Art.12

I vincitori e i finalisti del concorso potranno partecipare all’incontro con i giurati organizzato dal Premio Solinas.

Art.13

Il Premio Solinas si attiverà, nel corso dell’anno, per la creazione di una rete di istituzioni pubbliche e/o private e di un network di produttori e finanziatori al fine di valorizzare i finalisti e i vincitori, sostenere il percorso di sviluppo e favorire la realizzazione dei progetti.

Le buste chiuse dovranno essere inviate entro il 9 novembre 2010 e dovranno in ogni caso pervenire alla Segreteria del Premio Solinas entro e non oltre il 22 novembre 2010 pena l’esclusione dal Concorso. Eventuali disguidi postali saranno a carico dei partecipanti.

Concorso Premio Franco Solinas 2010/2011 – Bando e Regolamento 3

Caduto l’anonimato, i finalisti potranno partecipare al network e ai percorsi di sviluppo individuati dal Premio per favorire la realizzazione dei progetti, rendendosi disponibili a sottoscrivere un apposito accordo con l’Associazione Culturale Premio Solinas e a concedere un diritto di prelazione.

Art. 14

Con l’invio dell’opera l’autore attesta, sotto la sua responsabilità, che l’opera è in regola con le norme del bando di concorso, di cui ha preso visione in ogni sua parte e che accetta.

Art. 15 Accettazione del Bando e del Regolamento

Mediante la sottoscrizione della scheda di partecipazione e l’invio dei Progetti l’Autore/i accetta/no tutto quanto previsto dal presente Bando di Concorso e le norme del relativo Regolamento ivi contenute.

L’Autore/i rinuncia/no irrevocabilmente ad ogni pretesa e ad ogni azione, richiesta o rivalsa nei confronti degli Organizzatori del Concorso, dei membri del Comitato Editoriale e della Giuria e di tutte le persone a qualsiasi titolo coinvolte nel concorso e li sollevano sin da ora da ogni responsabilità in merito. La mancata osservanza delle modalità di partecipazione o delle modalità di presentazione dei progetti, previste dal presente Bando e dal Regolamento, sarà considerata causa di esclusione dal Concorso.

Art.16 Controversie

Nel caso in cui insorgessero controversie tra i partecipanti al Premio ovvero tra gli Organizzatori e i vincitori del Premio, in ordine alla interpretazione delle clausole del presente Bando e del Regolamento, nonché all’applicazione e/o esecuzione delle disposizioni in essi contenute, la controversia stessa dovrà essere deferita ad un Collegio Arbitrale, il quale deciderà secondo diritto, in modo rituale, a norma degli artt. 806 e ss. c.p.c.

Il collegio sarà formato da tre membri, di cui uno nominato da ciascuna delle due parti ed il terzo dai primi due o, se in disaccordo, dal Presidente della Camera Arbitrale istituita presso la C.C.I.A.A. di Roma. Foro dell’Arbitrato sarà Roma. Gli arbitri decideranno nel termine di 120 giorni dalla costituzione del Collegio Arbitrale.

Art. 17 Natura di Concorso Letterario Il Concorso Premio Franco Solinas 2010/2011 rientra nelle esenzioni di cui all’art. 6 D.P.R. 26 ottobre 2001, n. 430 (esenzione dalla applicazione della disciplina dei concorsi e delle operazioni a premio, nonché delle manifestazioni di sorte locali).

info: concorso@premiosolinas.it tel/fax 06 6382219 www.premiosolinas.org

 

 

Scadenza 9 novembre 2010

 

 

 

 

NARRATIVA

 

“FANTAREALE SLAM!” SUL LIBRO FANTASTICO

Il numero di pagine di questo libro è infinito. Nessuna è la prima, nessuna è l’ultima.
Da Il libro di sabbia di Jorge Luis Borges

La scuola di scrittura Omero e il Pisa Book Festival (http://www.pisabookfestival.com/) organizzano un concorso letterario sul racconto breve fantastico che abbia il libro come protagonista. Il concorso si svolgerà in due fasi. Nella prima verranno selezionati 8 racconti finalisti tra tutti quelli inviati a Scuola Omero fino al 30 settembre 2010. Nella seconda, il 22 ottobre 2010, il pubblico e la giuria del Pisa Book Festival assegneranno i premi finali al termine di una gara tra gli 8 finalisti.

Nei racconti in concorso le pagine, i personaggi, le parole e le immagini di un libro potranno animarsi e partecipare alla storia e alla vita di chi ne entra in possesso. Protagonisti dei racconti in concorso potranno essere libri cartacei, ma anche iBook visto che il genere da narrare è fantastico, ma soprattutto fantareale. La scommessa cioè è quella di trovare nel genere fantastico tradizionale forti punti di contatto con la realtà che viviamo in cui il libro, per la prima volta da Gutenberg, sembra smaterializzarsi e “scompaginarsi” con tutto quello che ne consegue dal punto di vista della lettura e dei sensi.

Regolamento del “Fantareale slam!”

La prima fase del concorso
La prima fase prevede l’invio tramite mail a fantareale@omero.it del racconto in concorso entro la mezzanotte del 30 settembre 2010. Il racconto deve essere inedito, cioè non deve essere stato pubblicato in un libro e neanche su siti web, blog o in altre forme editoriali. Il racconto in concorso non deve durare più di 5 minuti alla lettura orale perché nella fase finale dello slam i racconti selezionati verranno letti in pubblico. L’iscrizione è gratuita e aperta a tutti. Si può gareggiare con un solo racconto. Nella mail di invio del racconto l’autore deve scrivere il nome e il cognome e un recapito telefonico per poter essere contattato in caso di selezione alla fase finale. Gli 8 racconti finalisti saranno selezionati da Omero Editore che pubblica la collana Fantareale, curata da Enrico Valenzi. Gli 8 racconti parteciperanno al “Fantareale slam!” che si svolgerà durante il Pisa Book Festival, la fiera dell’editoria indipendente.

La seconda fase del concorso
Gli 8 racconti finalisti dovranno essere letti dagli stessi autori venerdì 22 ottobre, dalle ore 18, di fronte al pubblico e alla giuria del Pisa Book Festival. Prima di iniziare la gara i maestri di cerimonia effettueranno l’estrazione di due gironi da 4 concorrenti l’uno e annunceranno al pubblico il nome o lo pseudonimo di ciascun autore in ordine di estrazione. Il tempo a disposizione per ogni esibizione è di non oltre 5 minuti (superati i quali verranno scanditi altri dieci secondi dai maestri di cerimonia e poi scatterà la squalifica). Il tempo sarà calcolato dal momento in cui inizierà la vera e propria lettura. Gli autori partecipanti non dovranno utilizzare musica, luci e abbigliamento particolari. I concorrenti del primo girone leggeranno uno dopo l’altro il loro racconto in ordine di estrazione. Alla fine delle prime quattro letture, il pubblico voterà per alzata di mano proclamando il vincitore del girone. La stessa cosa accadrà per il secondo girone. Alla fine si avranno due finalisti che leggeranno di seguito il loro racconto. Il pubblico voterà sempre per alzata di mano e proclamerà il vincitore del “Fantareale slam!”, al quale andrà il Primo Premio. Al concorrente sconfitto in finale andrà il Secondo Premio, mentre al termine delle votazioni verrà assegnato un Premio della Giuria, guidata da un critico o da un giornalista culturale.
In caso di pareggio tra due o più giocatori, avverrà una gara di incipit fantareali sul tema della serata: in cinque minuti, i giocatori in parità dovranno scrivere un incipit fantareale e poi lo leggeranno per essere di nuovo sottoposti al giudizio del pubblico. Se uno o più degli 8 concorrenti selezionati alla fase finale rinunceranno a partecipare saranno sostituiti da altri concorrenti in ordine di graduatoria decrescente.

I premi
L’autore del racconto più votato dal pubblico riceverà un premio in denaro di € 500,00.
Il secondo classificato vincerà un premio di  € 250,00.
Il premio della giuria sarà di € 150,00.

Per info fantareale@omero.it

Scadenza 30 settembre 2010

LAMA E TRAMA 

Articolo 1
La Città di Maniago e la Provincia di Pordenone, in collaborazione con Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Slow Food, Consorzio Coltellinai Maniago e Associazione Pro Maniago, bandiscono l’ottava edizione del concorso letterario
Lama e trama per racconti di genere giallo/noir. La partecipazione è gratuita e aperta a tutti i cittadini italiani, europei, extraeuropei, senza limiti di età. Il tema del concorso è legato ai prodotti che caratterizzano l’industria e l’artigianato di Maniago, denominata “Città delle Coltellerie”. I fabbri maniaghesi sin dalla seconda metà del 1400 hanno coltivato e perfezionato un’abilità particolare nel forgiare il metallo, dando forma a coltelli, utensili per contadini e boscaioli, nonché spade e altre armi per le truppe della Serenissima Repubblica di Venezia. Questa tradizione si protrae tuttora e porta Maniago a primeggiare nel mondo per la sua qualificata produzione.

Articolo 2
I racconti dovranno rientrare nel genere giallo/noir, e per sviluppare l’intreccio della narrazione dovranno ispirarsi esclusivamente a lame e/o armi e oggetti da taglio. Il racconto dovrà essere inedito e in lingua italiana. Ogni autore potrà partecipare con un solo racconto, che dovrà pervenire in 5 copie entro e non oltre il giorno 3 settembre 2010 (farà fede la data del timbro postale) al seguente indirizzo: Comune di Maniago, Concorso Lama e trama – P.zza Italia 18 – 33085 Maniago. L’organizzazione non risponderà a richieste circa l’arrivo dei plichi. È consigliato l’invio a mezzo raccomandata A.R. Sulla busta potranno essere riportate le generalità del mittente, ma solo per agevolare l’eventuale restituzione dovuta a disguidi postali. Per garantire l’anonimato dei racconti l’organizzazione provvederà a estrarre i materiali dalla busta e a distruggere la medesima.

BANDO DI CONCORSO SEZIONE RACCONTO
In collaborazione con – Regione Friuli Venezia Giulia, Provincia di Pordenone, Consorzio Coltellinai Maniago, Convivium Slow Food di Maniago * Segreteria organizzativa – E biblioteca@maniago.it +39 0427 707223 PROMOTORE – Città di Maniago C i t t à d e l l e c o l t e l l e r i e

Articolo 3
Il testo del racconto dovrà avere una lunghezza massima di 14.400 battute spazi inclusi. Il racconto dovrà essere stampato o dattiloscritto su carta formato A4. Le copie del racconto dovranno essere anonime, e recanti vicino al titolo un codice scelto dall’autore. Codice e titolo dovranno essere ripetuti su una busta chiusa, da inviarsi unitamente al racconto, che dovrà contenere al suo interno il modulo di partecipazione allegato in calce al presente regolamento o comunque scaricabile dal sito internet www.lamaetrama.it. Il modulo dovrà essere sottoscritto e compilato in ogni sua parte.

Articolo 4
I racconti che non rispettano le caratteristiche richieste saranno esclusi dal concorso, senza alcun obbligo di comunicazione da parte dell’organizzazione. In nessun caso, i racconti saranno restituiti. Saranno esclusi dal concorso anche i racconti che dovessero pervenire privi del modulo di partecipazione debitamente compilato e firmato.

Articolo 5
La giuria dell’edizione 2010 è composta da: Lucia Tilde Ingrosso (scrittrice) Enrico Pandiani (scrittore) Nicola Verde (scrittore).

Articolo 6
A insindacabile giudizio della giuria, saranno assegnati i seguenti premi: – al 1° classifi cato: premio in denaro del valore di 1.000 euro, trofeo Lama e trama e un coltello artigianale realizzato dai maestri coltellinai maniaghesi; – a ciascuno degli autori delle 2 opere segnalate ex aequo: premio in denaro del valore di 500 euro e un coltello artigianale realizzato dai maestri coltellinai maniaghesi. Il premio speciale Lama (forchetta) e trama sarà assegnato da Cinzia Scaffi di dell’Associazione Slow Food a un racconto che, oltre alle caratteristiche regolamentari, presenti elementi inerenti il cibo e la cultura gastronomica. La partecipazione al premio speciale va espressamente indicata nel modulo, alla voce apposita. I racconti partecipanti non saranno inclusi nella classifi ca generale del concorso. Il vincitore riceverà un premio di euro 500 off erto dalla condotta dello Slow Food di Maniago e un coltello artigianale realizzato dai maestri coltellinai maniaghesi. Il premio speciale garantirà inoltre la pubblicazione del racconto nell’antologia annuale. Tutti i premi sono al netto delle ritenute fi scali.

Articolo 7
I vincitori verranno contattati telefonicamente e a mezzo telegramma con almeno una settimana di anticipo rispetto alla data della premiazione. Il premio dovrà essere ritirato personalmente dai vincitori o – in caso di impossibilità – da un familiare o da persona di fi ducia munita di delega scritta.

Articolo 8
L’organizzazione non è tenuta a comunicare ai partecipanti le valutazioni della giuria sulle opere in concorso. Non saranno prese in considerazione richieste di giudizi o pareri. L’organizzazione divulgherà esclusivamente i nomi degli autori e i titoli dei racconti premiati, oltre ai nomi degli autori e i titoli dei racconti che la giuria segnalerà come meritevoli di pubblicazione nell’antologia del premio.

Articolo 9
La premiazione avrà luogo a Maniago nel mese di ottobre 2010.

La/il sottoscritto
nato a
il
residente a
in via
numero civico
codice fi scale
e-mail
telefono
Chiede di partecipare
al premio Lama e trama sezione Racconto
al premio speciale Lama (forchetta) e trama
Con il racconto dal titolo
Contrassegnato dal codice
– Allo scopo, dichiara di accettare espressamente tutti gli articoli del regolamento.
– Garantisce di essere unico titolare dei diritti dell’opera suddetta.
– Acconsente, in caso di vittoria o di richiesta della giuria, che la suddetta opera sia pubblicata nell’ambito dell’antologia annuale del premio.
– È consapevole che tale pubblicazione sarà a titolo gratuito.
– Acconsente al trattamento dei dati fi nalizzato unicamente all’invio di informazioni sulle iniziative di Lama e trama, con la garanzia che i dati non saranno in nessun caso ceduti a terzi, né trattati per fi ni commerciali.
Data
Firma
MODULO DI PARTECIPAZIONE

Scadenza 3 settembre 2010

IL TARTUFO D’ORO

Il Comune di Bagnoli Irpino (AV) con l’Alto Patrocinio della Presidenza della Repubblica,con il patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Avellino e dell’Ente Provinciale del Turismo, indice la prima edizione del Premio Letterario Nazionale “TARTUFO D’ORO”.

Il Premio si articola in due sezioni:

Sezione A -NARRATIVA INEDITA Si partecipa inviando un racconto, una novella, una fiaba che abbia come tematica il tartufo. I componimenti dovranno essere contenuti in 10 cartelle dattiloscritte. – Sezione B – GIOVANI AUTORI Si partecipa inviando un racconto, una novella, una fiaba che abbia come tematica il tartufo. I componimenti dovranno essere contenuti in 5 cartelle dattiloscritte e potranno essere accompagnati da illustrazioni. In questa sezione potranno concorrere ragazzi compresi fra i 12 e i 18 anni.

Partecipazione Possono partecipare al concorso tutti gli autori italiani che presentino esclusivamente opere di propria creazione, inedite e mai premiate. Per opera inedita s`intende mai pubblicata su libri, giornali o riviste, mentre per opera mai premiata s`intende che non sia mai stata classificata nelle prime tre posizioni di altro concorso letterario.

Modalità di partecipazione

Le opere dovranno pervenire entro il 09 ottobre 2010 al seguente indirizzo: Assessorato alla Cultura del Comune di Bagnoli Irpino, via Roma, 19 – 83043 Bagnoli Irpino (AV).Per tutte le sezioni, i partecipanti dovranno inviare ciascuna opera redatta in cinque copie dattiloscritte su fogli formato A4. Soltanto una delle copie dovrà recare la firma e tutti i dati dell`autore (nome, cognome, indirizzo completo di C.A.P., recapiti telefonici e/o indirizzo di posta elettronica). Le altre quattro copie, pena esclusione, dovranno risultare prive di firma o sigla e assolutamente anonime.

Non saranno accettate opere presentate in modo difforme da quanto specificato. Il materiale inviato non sarà restituito.

Si intende che, con la partecipazione al Premio, gli autori implicitamente accettano tutte le clausole del presente regolamento e dichiarano che le opere sono di loro esclusiva creazione, inedite e mai premiate. Accettano altresì la pubblicazione senza compenso e senza aver nulla a pretendere come diritti d`autore delle proprie opere. La proprietà letteraria delle opere rimane sempre e in ogni caso dell`autore.Quota di partecipazione

Non è prevista quota di partecipazione per la Sezione B “Giovani autori”

– per la Sezione A “Narrativa inedita” la quota di partecipazione è di €. 15,00.

Essa potrà essere versata sul c/c postale n° 12962833 intestato a Comune di Bagnoli Irpino Av) – Servizio Tesoreria – indicando nella motivazione: “Partecipazione Premio Letterario “ Tartufo d’oro”. L`attestazione del versamento dovrà pervenire insieme alle opere

Privacy Informativa sulla privacy (Art. 13 D.Lgs. 30.6.03 n° 196)

Il bando di concorso è finalizzato all`assegnazione di un premio di carattere artistico. I dati raccolti vengono utilizzati esclusivamente ai fini dell`espletamento del concorso e delle successive attività di pubblicazione dei lavori.

Giuria

La giuria, che sarà resa nota all`atto della premiazione, e` formata da cinque autorevoli esperti per la narrativa. Il suo giudizio e` insindacabile. I membri della giuria scelgono, per ciascuna sezione del concorso: – L`opera vincitrice;

– Le due opere meritevoli di menzione d` onore; – Le opere segnalate, in numero deciso dalla giuria. La Giuria potrà deliberare l`istituzione di riconoscimenti particolari fuori concorso. Il verbale di giuria sarà inviato all`Annuario dei Vincitori dei Premi Letterari per la permanente pubblicazione in internet (www.literary.it). I risultati saranno tempestivamente comunicati agli autori vincitori e segnalati. Non è prevista la comunicazione diretta dei risultati agli altri autori partecipanti.

Premi Sezione A “Narrativa inedita” Per il vincitore: Trofeo, assegno di € 2.000,00 Per il secondo classificato, assegno di € 1.000,00 Per il terzo classificato assegno di € 500.00 – Sezione B “Giovani autori” Per il 1° classificato: libri più gadget Per il 2° classificato: libri Per il 3° classificato: gadget Premiazione La premiazione e` prevista per il giorno 24 ottobre 2010 presso la sala consiliare ex Chiesa di S. Caterina di Bagnoli Irpino. Tutti i partecipanti al concorso sono fin d’ora invitati.

Gli autori che interverranno potranno ritirare l’attestato di partecipazione. I premi non ritirati personalmente dai vincitori o dai segnalati non saranno assegnati e resteranno a disposizione dell’organizzazione.

Ufficio informazioni: Biblioteca Comunale “S. Pescatori” Via Garibaldi, 37 83043 Bagnoli Irpino (Av) Telefono e fax 0827 62317 e-mail bibliopesca@tiscali.it Orari: dal lunedi al venerdi dalle ore 8.30 alle 13.30

il martedi ed il giovedi anche dalle 16.00 alle 18.00

Scadenza 9 ottobre 2010

 

 

PREMIO CALVINO

 

1) L’Associazione per il Premio Italo Calvino in collaborazione con la rivista “L’Indice” bandisce la ventiquattresima edizione del Premio Italo Calvino.

2) Si concorre inviando un’opera inedita di narrativa in lingua italiana (romanzo oppure raccolta di racconti, quest’ultima di contenuto non inferiore a tre racconti e di lunghezza complessiva di almeno 30 cartelle). Si precisa che l’autore non deve aver pubblicato nessun’altra opera narrativa in forma di libro autonomo, presso case editrici a distribuzione nazionale. Sono ammesse le pubblicazioni su Internet, su riviste o antologie. Nei casi dubbi: edizioni a pagamento, edizioni locali, edizioni a cura di associazioni culturali o di enti locali, è necessario rivolgersi alla Segreteria del Premio. Qualora intervengano premiazioni o pubblicazioni dopo l’invio del manoscritto, si prega di darne tempestiva comunicazione.

3) L’ammissione di opere premiate in altri concorsi verrà valutata con giudizio insindacabile dall’Associazione. In tali casi è dunque necessario rivolgersi alla Segreteria del Premio prima di inviare il materiale.

4) Le opere devono essere spedite alla Segreteria del Premio presso l’Associazione Premio Italo Calvino c/o “L’Indice”, via Madama Cristina 16, 10125 Torino, entro e non oltre il 15 ottobre 2010 (fa fede la data del timbro postale) in plico raccomandato, in duplice copia cartacea dattiloscritta ben leggibile (corpo 12, stampato su una sola facciata e non fronte-retro). Le opere devono inoltre pervenire anche in copia digitale su dischetto o CD-ROM recante titolo e nome dell’autore, in formato word o pdf. Il CD dovrà essere allegato al pacco contenente la copia cartacea. E’ bene che il testo sia rilegato con fascetta e non con spirale. I partecipanti dovranno indicare sul frontespizio del testo il proprio nome, cognome, indirizzo, numero di telefono, e-mail, data di nascita, e riportare la seguente autorizzazione firmata: “Autorizzo l’uso dei miei dati personali ai sensi della L. 196/03”. Per partecipare si richiede di inviare per mezzo di vaglia postale (intestato a “Associazione per il Premio Italo Calvino”, c/o L’Indice, Via Madama Cristina 16, 10125 Torino) euro 60,00 che serviranno a coprire le spese di segreteria.

I manoscritti non verranno restituiti.

5) Saranno ammesse al giudizio della Giuria le opere selezionate dal Comitato di Lettura dell’Associazione per il Premio Italo Calvino. I nomi degli autori e i titoli delle opere finaliste saranno resi pubblici (anche in rete) in occasione della premiazione.

6) La Giuria è composta da 4 o 5 membri, scelti dai promotori del Premio. La Giuria designerà l’opera vincitrice, alla quale sarà attribuito un premio di euro 1.500,00. “L’Indice” si riserva la facoltà di pubblicare un estratto dell’opera premiata e delle eventuali opere segnalate dalla Giuria. I diritti restano di proprietà dell’autore.

L’esito del concorso sarà reso noto entro il mese di maggio 2011 mediante un comunicato stampa e la pubblicazione sulla rivista “L’Indice”.

7) Ogni concorrente riceverà entro la fine di giugno 2011 – e comunque dopo la Cerimonia di premiazione – via e-mail o per posta, un giudizio sull’opera da lui presentata.

8) La partecipazione al Premio comporta l’accettazione e l’osservanza di tutte le norme del presente regolamento. Il Premio si finanzia attraverso la sottoscrizione dei singoli, di enti e di fondazioni.

Per ulteriori informazioni si può telefonare il venerdì dalle 9.30 alle 16.00 al numero 011.6693934, o scrivere all’indirizzo e-mail: premio.calvino@tin.it

 

Scadenza 15 ottobre 2010

RIDI CHE TI PASSA

Art. 1. (Oggetto) Unilibro (www.unilibro.it), la più grande libreria online, in collaborazione con Libri su Libri (www.librisulibri.it), blog di informazione sul mondo dell’editoria cartacea e digitale, promuove il primo Concorso Letterario Unilibro “Ridi che ti passa” aperto a tutti e volto alla promozione della scrittura e della narrativa, alla individuazione di nuovi autori ed alla pubblicazione e diffusione delle loro opere tramite edizione cartacea e digitale.

Art.2 (Partecipazione al concorso) Gli Autori che intendano partecipare al concorso dovranno compilare la scheda di adesione (liberatoria) scaricabile dalla pagina del regolamento o da quella della liberatoria. Oltre alla specifica approvazione del presente regolamento, verrà richiesto il conferimento dei dati anagrafici dell’autore (nome e cognome, data di nascita e un recapito telefonico), l’indirizzo di posta elettronica e l’eventuale pseudonimo sotto il quale l’Autore intendesse vedere pubblicata, nell’eventualità, la propria opera. I dati in questione non saranno in alcun modo diffusi, fatta eccezione per il nome e cognome o, a seconda dei casi, lo pseudonimo, per attribuire la paternità dell’opera all’atto della sua eventuale pubblicazione. La partecipazione al concorso è assolutamente gratuita.

Art. 3 (Contenuto dei racconti) I partecipanti al concorso potranno inviare un solo racconto (“l’opera”) ciascuno, composto da non oltre 15.000 battute, spazi compresi. Il tema è libero; ma l’impronta deve essere ironica e/o comica in linea con lo spirito che anima il concorso, al cui centro è posto il divertimento attraverso la lettura. Non sono ammessi contenuti volgari, razzisti o, comunque, denigratori o diffamatori di altri soggetti o categorie di soggetti. Allo stesso modo, non sono ammessi racconti che si basino su fatti o persone identificabili. Unilibro si riserva il diritto di modificare o di chiedere all’Autore di modificare il testo dell’opera in modo da eliminare ogni espressione che possa essere considerata lesiva di diritti di terzi. In ogni caso tali modificazioni non solleveranno l’Autore da eventuali responsabilità.

Art. 4 (Invio delle opere) I racconti destinati a partecipare al concorso dovranno essere trasmessi ad Unilibro, a mezzo di posta elettronica, all’indirizzo c.letterario@unilibro.it utilizzando quale indirizzo mittente unicamente quello indicato all’atto della registrazione. Una copia cartacea del racconto dovrà, inoltre, essere inviata entro il 15 ottobre alla redazione di Libri su Libri al seguente indirizzo: Viale Le Coste,2 – 06062- Città della Pieve (PG) . L’invio della copia cartacea entro il termine indicato costituisce condizione necessaria per la partecipazione al Concorso.

Art. 5 (Giuria) La giuria sarà composta dalla redazione di Libri su Libri la quale provvederà alla lettura dei racconti ed alla loro valutazione e selezione con modalità e secondo criteri insindacabili. La scelta dei racconti vincitori del Concorso avverrà entro la prima settimana di novembre.

Art. 6 (Proclamazione e Premio) La proclamazione dei vincitori, avverrà entro il mese di novembre in contemporanea sui siti di Unilibro e Libri su Libri. Il premio del concorso è rappresentato dalla pubblicazione a mezzo stampa con le modalità, le forme, i titoli ed i canali distributivi rimessi all’insindacabile scelta di Unilibro, dei dodici racconti giudicati migliori dalla Giuria, entro il mese di novembre, riuniti in un corpo antologico, eventualmente anche in unione ad altri contenuti.

Art. 7 (Cessione dei diritti di edizione, pubblicazione e sfruttamento economico delle opere) L’Autore, per il caso in cui il proprio racconto fosse selezionato fra i dodici vincitori cede fin d’ora ad Unilibro in via esclusiva il diritto di utilizzare, pubblicare per le stampe e di mettere in vendita, direttamente o indirettamente, in Italia e in tutto il mondo, l’opera e, più in generale, il diritto di disporne in ogni modo e con ogni mezzo, con il solo limite della tutela dell’onorabilità dell’Autore e del diritto di quest’ultimo a vedersene attribuire la paternità. La cessione ha per oggetto tutti i diritti di utilizzazione che spettano all’Autore, ivi compresa la riproduzione grafica dell’opera con qualsiasi forma, quali la pubblicazione in volume, in periodico, a dispense, in edizione economica, nonché ogni diritto inerente la diffusione dell’opera tramite supporti meccanici ed informatici e la sua utilizzazione dipendente da eventuali elaborazioni di cui l’opera è suscettibile, ivi compresi gli adattamenti per il cinema, la radio e

Altri racconti
in archivio

Sfoglia
MagO'