Condividi su facebook
Condividi su twitter

Il Documentaro: Sun Come Up

di

Data

Abbandonare la propria terra è come perdere una parte di se stessi, del proprio passato, di quell’unico legame che collega un essere umano alla vita.

Abbandonare la propria terra è come perdere una parte di se stessi, del proprio passato, di quell’unico legame che collega un essere umano alla vita. Può accadere per vari motivi: chi scappa via da una guerra, dalla fame, da un’ ingiustizia sociale, da una persecuzione politica. I più fortunati invece fuggono semplicemente per cercare qualcosa di meglio, un’opportunità, un lavoro,  un futuro che gli è stato negato: dal destino, dal fato o dalla fortuna. Abbandonare la casa dove si è cresciuti, i paesaggi che abbiamo visto da quando eravamo bambini, non sentire più il suono della nostra lingua, i profumi del nostro piatto preferito: ma se si è nati nel posto sbagliato, al momento sbagliato, si può solo lasciare tutto e sperare, prima o poi, di poter ritornare. Gli abitanti delle isole Carteret, nell’Oceano Pacifico non avevano nessun motivo per andarsene: nessuna guerra, cibo in abbondanza e soprattutto un amore profondo per la propria terra. Un amore che da qualche anno, non è più corrisposto: il livello del mare si sta alzando sempre di più e il popolo delle isole Carteret è costretto a fuggire via. Ben presto la loro terra, le loro case, la loro cultura, sprofonderanno nell’Oceano. Ufficialmente sono diventati i primi rifugiati del riscaldamento globale: profughi senza motivo, prontamente inglobati dall’isola di Bougainville, stremata da una guerra civile, durata 10 anni. Jennifer Redfearn, dopo la laurea in Scienze ambientali e la specializzazione in giornalismo alla Columbia University, nel 2008 venne a conoscenza della storia di Carteret, dei suoi abitanti costretti ad andarsene e decise di fare qualcosa: è nato così Sun Come Up. “Nel 2008 un mio amico mi parlò di questo allarme umanitario” racconta Jennifer “Era la storia degli abitanti dell’isola di Carteret. All’epoca non avevo capito che i cambiamenti climatici potessero costringere le persone a fuggire dalla loro terra. Rimasi scioccata nel conoscere questa storia. Avevo alle spalle anni di studi in scienze e in giornalismo: se io non avevo mai sentito parlare del problema, probabilmente molte altre persone non lo conoscevano. Mi sembrava una storia incredibilmente importante da raccontare”. Sun Come Up è una prova di coraggio e di dolore, di abbandoni e di resistenza, di paura e di speranza. La paura di lasciare la propria terra e la speranza di poterci tornare. Perché il popolo delle isole di Carteret sta combattendo con dignità e umanità una guerra che è già persa.

Altri racconti
in archivio

Sfoglia
MagO'