Gennaio 2008 e altro

di

Data

Cinema: Who goes on scene?, Rome Indipendent Film Festival, Corto in Bra, Concorso video Memorie Migranti Narrativa: Premio letterario città di Chieri, Premio Alberto Tedeschi Poesia: Premio poesia città di[…]
  • Cinema: Who goes on scene?, Rome Indipendent Film Festival, Corto in Bra, Concorso video Memorie Migranti
  • Narrativa: Premio letterario città di Chieri, Premio Alberto Tedeschi
  • Poesia: Premio poesia città di Chieri, Premio letterario nazionale le quattro porte
  • Teatro:Premio teatrale città di Chieri
  • Giornalismo: Una storia ancora da raccontare: Enzo Baldoni

Cinema

WHO GOES ON SCENE?

L’associazione GSI ITALIA, in collaborazione con: CASTIIS,Centro de assistensia social a terceira Idade e Infancia de Sanguedo; 4HARMONY ASSOCIATION; Fundatia ACTIVITY pentru resurse umane si dezvoltare durabila; Koperrazjoni Intrrnazzjonali-Malta; KDMS Krestanskodenokrasticka maladz Sloveska; Prohomosapiens, Associazione Culturale di Comunicazione; SYMFILIOSI; Raama Noorte Uhing Noorus, e con il finanziamento della Commissione Europea EACEA-Education,Audiovisual and Culture Executive Agency, organizza
il concorso Who goes on scene? rivolto ai filmaker italiani e stranieri.
GSI ITALIA è un’associazione senza scopo di lucro che da anni è impegnata sui temi della cittadinanza attiva come mezzo di costruzione di una società più democratica, dove i cittadini sono i protagonisti del loro futuro, di quello della società e dell? Europa.
OBIETTIVI
Il concorso è riservato a soggetti singoli o gruppi di soggetti e ha come obiettivo quello di selezionare la sceneggiatura per la realizzazione di un cortometraggio. Il contenuto deve essere fortemente legato ai seguenti temi:
– integrazione delle minoranze etniche
– pregiudizio nei confronti delle minoranze etniche
– tolleranza
– pluralismo e non discriminazione
PREMIO
Al primo classificato verrà assegnato un premio di 1500 euro per la realizzazione del cortometraggio. Il cortometraggio realizzato verrà presentato all?interno della rassegna Bianco Film Festival, che si tiene a Perugia, ogni anno, nel mese di giugno. Il vincitore si impegna a realizzare il cortometraggio entro il 30 aprile 2008.
IL CONCORSO
Presentazione della domanda:
Il termine per la presentazione delle domande di iscrizione è il 20 gennaio 2008.
La sceneggiatura (n° 2 copie) dovrà essere corredate da:
– scheda di iscrizione,
– curriculum
e dovrà essere consegnata a mano o spedita con raccomandata o posta ordinaria entro e non oltre il 20 gennaio 2008 a GSI-ITALIA viale Trento e Trieste 65, 06049 Spoleto (PG).
Per le spedizioni farà fede il timbro postale.
Il regolamento:
Il concorso si svolgerà dal 25 al 30 gennaio 2008. La partecipazione al concorso è gratuita.
La sceneggiatura non deve superare i 20.000 caratteri (compresi i segni di interpunzione).
La sceneggiatura deve essere originale, scritta dal/dai candidato/i (niente diritti d’autore) e deve essere concepita per la realizzazione di un cortometraggio muto. Gli autori devono presentare sceneggiature in lingua italiana con abstract in inglese. Le sceneggiature degli Autori stranieri, che non adottano la lingua italiana, devono essere presentate in lingua inglese. Ogni autore si dovrà assumere la responsabilità delle informazioni fornite e del contenuto delle opere presentate. I lavori inviati non saranno restituiti.
Alla giuria sono assegnati i seguenti compiti:
– effettuare la selezione delle opere
– formare una graduatoria;
– indicare il vincitore.
Il giudizio della giuria è insindacabile.
La partecipazione al Concorso implica l? accettazione integrale del
presente Regolamento. Per quanto non
esplicitamente previsto dal Regolamento decide il comitato
organizzatore della manifestazione.
Per ulteriori informazioni contattare la segreteria:
GSI- ITALIA,
Viale Trento e Trieste 65 ? 06049 Spoleto Tel: 0743-49987 Fax:
0743-47690 E-mail: progetti@gsitalia.org www.gsiitalia.org

DOMANDA DI AMMISSIONE
GSI Italia
Viale Trento e Trieste, 65
06049 Spoleto (PG)

Il sottoscritto chiede di essere ammesso alla selezione del concorso
WHO GOES ON SCENE?
Singolo
Gruppo
Cognome e nome *
__________________________________________________________________
Nato a ______________ il _____________ Codice Fiscale
__________________________________
Cittadinanza _______________ Residente a ______________ Via/Piazza
______________________
Domicilio (se diverso da residenza)
_____________________________________________________
Recapiti telefonici _______________________________ E-mail
______________________________
Titolo della sceneggiatura
_____________________________________________________________

Il sottoscritto autorizza GSI Italia al trattamento dei dati sopra esposti ai sensi del D. L. 196/2003 per le finalità e modalità legate allo svolgimento del concorso.
Dichiara inoltre (spazio per eventuali ulteriori dichiarazioni) :
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________
__________________________________________________________________

ed allega i seguenti documenti:

ELENCO ALLEGATI :
N° 2 copie della sceneggiatura; Curriculum vitae; Copia di un documento d?identità in corso di validità
Altro :_____________________________________________________________

Data
Firma
__________________
________________________

* Per i gruppi di soggetti indicare il nome del referente.

Scadenza 20 gennaio 2008

ROME INDIPENDENT FILM FESTIVAL – SCENEGGIATURE
Per partecipare al Concorso è necessario spedire le sceneggiature all’indirizzo:

Roma Independent Film Festival
Att.ne di Fabrizio Ferrari
P.zza Buenos Aires 5
00198 Roma
Italy

REGOLAMENTO

1) La sceneggiatura non deve essere stata precedentemente opzionata, venduta o prodotta.
2) Autore dello script può essere una o più persone, italiane o straniere, senza limiti di età. Ogni autore può partecipare anche con più di uno script.
3) Sono ammessi al concorso scripts cinematografici originali (non tratti da opere drammatiche e/o letterarie di altro autore) e inediti, i cui diritti siano di proprietà dell’autore (o degli autori), in lingua inglese e in lingua italiana.
4) Formato. Sono ammesse sceneggiature per film a soggetto di lungometraggio e cortometraggio (formato americano o francese: 30 righe circa per pagina, carattere Courier 12 o simili; pagine e scene numerate). Non si accettano copertine plastificate. Per le sceneggiature di lungometraggio è consentita una lunghezza massima di 150 pagine, mentre per i cortometraggi la lunghezza massima consentitaè di 50 pagine.
5) Anonimato. I concorrenti inseriranno nel plico contenente l’opera, la quale non dovrà riportare segni riconoscibili e tantomeno nomi e numeri di telefono, una seconda busta sigillata, contenente scheda biografica dell’autore con relativi recapiti e, nel caso di cortometraggio, dichiarazione riguardante l’eventuale regia.
6) Copia virtuale. È inoltre previsto l’invio di una copia virtuale dell’opera. Tale invio verrà effettuato con la stessa scadenza della copia cartacea e dovrà vedere come mittente un indirizzo e-mail generico non riportante cognomi o sigle di società. Il file dovrà essere in formato .doc; .pdf; .rtf. Come oggetto dovrà riportare il solo titolo della sceneggiatura.
7) Sceneggiatura di cortometraggio. E’ prevista la realizzazione della sceneggiatura di cortometraggio vincitrice. Lunghezza massima 20 minuti, ripresa e postproduzione con attrezzature digitali. lo/la sceneggiatore/trice, avrà la possibilità di candidarsi alla regia o candidare un/a regista di propria fiducia nella scheda (vedi punto 5), cosa che non esclude la possibilità da parte dell’organizzazione di valutare curricula di altri artisti. – Proposta di Regia per cortometraggi (.doc) – (.pdf)
8) Premi. È previsto un premio per la migliore sceneggiatura di commedia, messo in palio dalla Buena Vista International. Un premio di 1.000 euro sarà corrisposto alla migliore sceneggiatura drammatica, per avviarne lo sviluppo. Per il cortometraggio vedi il punto 7.
9) Scadenza: 31 gennaio 2008.
10) Pagamento della quota. La quota d’iscrizione è di 35 euro.
Forma di pagamento: assegni, Secure Credit Card Payment , bonifico bancario o postale
– Banca di Roma ag.(208) Roma 208 – ABI: 3002 – CAB: 05016 – CC n. 10006031 – intestato a RIFF – Roma Independent Film Festival
– Poste Italiane: bollettino c/c postale N: 55833966 ABI: 07601 – CAB:03200 intestato a RIFF – Roma Independent Film Festival
Per info: screenplay@riff.it

Scadenza 31 gennaio 2008

CORTO IN BRA

Regolamento 2008

1) Obiettivo
Cinema Corto in Bra intende valorizzare il cortometraggio in quanto forma espressiva originale, incentivare la produzione giovanile e portare a conoscenza del pubblico locale le esperienze varie dei registi di tutto il mondo e degli sceneggiatori italiani che si cimentano con la forma breve.
2) Concorsi
– Cinema Corto Internazionale
– Cinema Corto in Italia
– Shorts & Music
– Premio “Città di Bra” per la miglior sceneggiatura italiana originale per cortometraggi
3) Cinema Corto Internazionale
Cortometraggi di finzione, documentari e corti di animazione e tema libero da tutto il mondo.
3.1 – Modalità di partecipazione
Sono ammessi corti di finzione, di animazione e documentari (30 minuti max) prodotti dopo il 1° Gennaio 2006 realizzati in pellicola e/o in video, sottotitolati in inglese o in italiano.
3.2 – Premi e Giurie
Una giuria composta da professionisti del cinema internazionale assegnerà il Premio La Zizzola al miglior cortometraggio di Euro 3.500,00.
4) Cinema Corto in Italia
Cortometraggi di produzione italiana di finzione, documentari e corti di animazione e tema libero.
4.1 – Modalità di partecipazione
Sono ammessi corti di finzione, di animazione e documentari (30 minuti max) italiani, prodotti dopo il 1° Gennaio 2006, realizzati in pellicola e/o in video, sottotitolati in inglese o in italiano.
4.2 – Premi e Giurie
Una giuria presieduta da una regista italiano e composta da ragazzi delle scuole piemontesi assegnerà il Premio La Zizzola al miglior cortometraggio di Euro 2.000,00.
5) Shorts & Music
Cortometraggi di finzione, documentari e corti di animazione sul tema cinema e musica da tutto il mondo.
5.1 – Modalità di partecipazione
Sono ammessi al concorso corti di finzione, di animazione e documentari da tutto il mondo (30 minuti max) italiani, prodotti dopo il 1° Gennaio 2004, realizzati in pellicola e/o in video, sottotitolati in inglese o in italiano a tema musicale. Film che portano sullo schermo le esperienze, la storia, i protagonisti del mondo musicale e quelli che fanno della ricerca musica-immagine in movimento il loro trema centrale.
5.2 – Premi e Giurie
Una giuria internazionale composta da professionisti del mondo cinematografico e musicale assegnerà il Premio La Zizzola al miglior cortometraggio sul tema cinema e musica di Euro 2.500,00.
6) Scadenze e modalità di invio dei film per la preselezione
I film devono pervenire in copia DVD o VHS (PAL) sottotitolati in inglese o italiano (laddove la lingua dei dialoghi non sia una di queste) entro e non oltre il 31 dicembre 2007 (fa fede il timbro postale).
Il materiale inviato per la selezione non verrà restituito.
In allegato si richiedono: una fotografia del regista, due fotografie di scena del film, la lista dialoghi completa in inglese o italiano.
La scheda di partecipazione va compilata on line su questo sito, sezione Entry Form e inviata automaticamente: seguirà immediata conferma e assegnazione di un numero di iscrizione con cui dovrà essere contrassegnato il film.
I DVD e le videocassette dei film devono essere spedite per posta ordinaria o prioritaria o tramite corriere (specificando “senza valore commerciale, per soli scopi culturali”) al seguente indirizzo:
CINEMA CORTO IN BRA FESTIVAL,
c/o UFFICIO TURISMO E MANIFESTAZIONI
Piazza Caduti per la Libertà 20 – 12042 BRA (CN) – ITALY
Tel. +39 0172 430185 – Fax +39 0172 418601
La selezione è di esclusiva e insindacabile competenza della direzione artistica del Festival. Si accettano esclusivamente le domande di ammissione correttamente compilate e complete di tutti gli allegati richiesti.
7) Scadenze e modalità di invio dei film selezionati
Le copie dei film selezionati devono pervenire entro e non oltre il 15 febbraio 2008 al seguente indirizzo:
CINEMA CORTO IN BRA FESTIVAL,
c/o UFFICIO TURISMO E MANIFESTAZIONI
Piazza Caduti per la Libertà 20 – 12042 BRA (CN) – ITALY
Tel. +39 0172 430185 – Fax +39 0172 418601
Le spese di spedizione sono a carico del mittente. Cinema Corto in Bra pagherà le spese di trasporto per la restituzione delle copie. I formati di proiezione accettati sono i seguenti: 35mm, BetaSP, DVCam e MiniDV. E’ necessario specificare che la spedizione è “senza valore commerciale, per soli scopi culturali”.
I film e video provenienti dall’Italia e da altri paesi C.E.E. dovranno essere spediti a mezzo corriere o P.I. (Postacelere Interna). Le copie in provenienza da Paesi non appartenenti alla Comunità Europea, unicamente per via aerea in regime doganale di importazione temporanea. Ogni spedizione extra CEE deve essere corredata da fattura pro-forma, lista dei colli, documenti di viaggio corretti (con indicazione del numero delle bobine, lunghezza del film in metri, titolo e numero delle cassette video di ciascun film). E’ importante indicare nella fattura pro-forma che il pacco non contiene materiale pornografico. Parallelamente, il mittente deve far pervenire alla segreteria del Festival via fax un avviso di spedizione indicante il titolo del film, il numero delle bobine, la data e le coordinate della spedizione (numero di AWB), polizza di assicurazione “tutti i rischi” (comprensiva dello smarrimento o del furto della copia).
8) Premio Città di Bra
Concorso per Sceneggiature italiane originali per Cortometraggi
8.1 – Modalità di partecipazione
Sono ammesse al concorso le sceneggiature italiane originali, a tema libero, firmate da uno o più autori, per cortometraggi di finzione della durata massima di 10 minuti. Le opere devono pervenire in elaborati che non superino le 10 cartelle dattiloscritte, redatte in formato americano. Ogni partecipante può inviare una sola sceneggiatura.
8. 2 – Premi e requisiti
La Direzione Artistica selezionerà 6 lavori finalisti che verranno pubblicati sul sito ufficiale del Festival. Una giuria di esperti assegnerà al migliore il Premio Città di Bra di 7.000 Euro.
L’erogazione del Premio è vincolata a un progetto di fattibilità elaborato da una società di produzione operante sul mercato, scelta dall’autore, che si farà carico della produzione del film. Il film dovrà essere realizzato entro 12 mesi dalla data di assegnazione del Premio. L’elargizione dei 7000,00 Euro avverrà a seguito della presentazione e verifica di certificazioni di spesa almeno pari alla somma del Premio.
Laddove non sia intenzionato a dirigere il film di persona, l’autore deve indicare il suo regista di fiducia sulla scheda di partecipazione. I sei autori finalisti saranno invitati a Bra durante il festival, ed esporranno alla giuria il progetto di realizzazione del corto. I giurati valuteranno la qualità della sceneggiatura, la fattibilità del progetto e il cast tecnico e artistico che l’autore indicherà nell’incontro. L’autore avrà la possibilità inoltre di mostrare un suo breve show-reel. In caso l’eventuale regista del corto sia persona diversa dall’autore, sarà il regista designato a presentare il progetto ai giurati. La giuria non potrà assegnare premi ex equo.
8.3 – Dichiarazione d’autenticità
L’autore o gli autori della sceneggiatura dovranno allegare una dichiarazione debitamente firmata in cui, sotto la propria responsabilità, attestano:
a – di essere gli autori della sceneggiatura.
b – che la stessa non riguarda una realizzazione in corso d’opera.
c – di non averne ceduto i diritti di utilizzazione.
8.4 – Modalità di invio e scadenza
La sceneggiatura deve essere inviata in tre copie. Per assicurare una libera e corretta selezione, le singole sceneggiature non dovranno indicare il nome degli autori. Vanno allegati, in una busta chiusa contrassegnata dal solo titolo del lavoro: la scheda di partecipazione dell’autore/i compilata in tutte le sue parti e in carattere stampatello, il piano di produzione, una fotografia dell’autore/i, una copia digitale (in floppy disc o cd o dvd) della sceneggiatura redatta nel formato ‘all’americana’ e la dichiarazione d’autenticità. Il materiale dovrà essere inviato per posta alla Segreteria del Festival entro il 31 gennaio 2008.
Per la data di spedizione farà fede il timbro postale.
CINEMA CORTO IN BRA FESTIVAL,
c/o UFFICIO TURISMO E MANIFESTAZIONI
Piazza Caduti per la Libertà 20 – 12042 BRA (CN) – ITALY
Tel. +39 0172 430185 – Fax +39 0172 418601

Le sceneggiature devono pervenire entro e non oltre Scadenza 31 gennaio 2008

Le copie dei film selezionati devono pervenire entro e non oltre Scadenza 15 febbraio 2008

CONCORSO VIDEO “MEMORIE MIGRANTI” 2007/2008 IV Edizione

Museo Regionale dell’Emigrazione Pietro Conti
Suggerimenti sui format dei video Inchiesta, reportage, documentario: l’inchiesta è costruita sull’esempio di un reportage giornalistico, prende spunto da fatti di attualità ed attinge però allo stesso tempo alla storia. Si avvarrà di immagini, anche di repertorio, e/o di testimonianze di persone che hanno vissuto l’esperienza migratoria, o sono legati ad una particolare vicenda. Il taglio giornalistico presuppone una conoscenza approfondita dei fatti da descrivere, un’ampia documentazione da raccogliere, un controllo delle fonti ed una storia che dovrà emergere dal filmato. Il documentario descrive una particolare situazione attinente a persone, a gruppi di persone, ad una specifica storia legata ad un territorio, ritenuti di interesse da parte degli autori. Fiction o docufiction: il video potrà essere realizzato sulla base di una storia di pura fantasia che prenda spunto dal tema dell’emigrazione italiana all’estero. Nel caso, invece, della docufiction si dovrà prendere spunto da vicende, personaggi, ambienti, costumi e situazioni realmente esistenti o esistiti, ed abbinare ad essi elementi di narrativa anche di fantasia.
In ogni caso si consiglia di far precedere le riprese da uno studio approfondito (che si traduce in una scaletta o sinossi), sugli obiettivi che si vogliono raggiungere e sul taglio generale che si vuole dare al prodotto.
BANDO DI CONCORSO
Art. 1- Requisiti di partecipazione
La partecipazione alla IV edizione del Concorso Video Memorie Migranti è gratuita e prevede quattro categorie di concorso. Potranno partecipare per la categoria “Scuole” gli alunni delle Primarie, Secondarie di I grado e Secondarie di II grado di tutta Italia. Per la categoria “Master” gli studenti degli Istituti Universitari, le Scuole di Cinema, di Giornalismo, Televisione e Video e i corsi di Master Post Laurea di tutta Italia. Per la sezione “Storie e personaggi”, tutti coloro che sono interessati all’argomento, sia professionisti che amatori, sia residenti in Italia che all’estero, in quest’ultimo caso purché il documentario sia sottotitolato e/o tradotto in lingua italiana. Per la categoria “Giornalisti” potranno partecipare gli autori dei servizi andati in onda nel periodo di tempo compreso tra il 2000 ed il 2007, sia su televisioni pubbliche che private, sia nazionali che locali.
Ogni lavoro potrà essere presentato: dalla classe nella sua totalità da uno studente o da un gruppo di studenti appartenenti a classi diverse dello stesso istituto o ente da un singolo partecipante o dall’intero gruppo di ricerca e lavoro nelle sezioni “Storie e personaggi” e “Giornalisti”
Art. 2 – Supporto di realizzazione e durata
I video dovranno essere presentati su supporto DVD e la loro durata non dovrà essere superiore ai 15 minuti (titoli compresi), pena l’esclusione, per tutte le categorie di concorso, tranne per la sezione “Giornalisti”, i cui video potranno raggiungere una durata massima di 60 minuti (tempo che tiene conto degli standard televisivi). I DVD dovranno essere in formato 4:3 PAL da inviare insieme alla matrice di montaggio originale in qualsiasi formato essa sia. Si raccomanda, altresì, di produrre il video nel formato che consenta la più elevata qualità possibile, ad es. HI-8, DV, Betacam-SP, Digibeta o D-9.
Art. 3 – Modalità di acquisizione
I lavori dovranno essere inviati tramite raccomandata postale, spedizioniere o consegna a mano, entro il 29 febbraio 2008 (in caso di spedizione farà fede il timbro postale).
Presso la sede del Museo Regionale dell’ Emigrazione Pietro Conti – Piazza del Soprammuro – 06023 – Comune di Gualdo Tadino, Uff. Protocollo – PG.
Art. 4 – Categorie del concorso
Il concorso prevede quattro categorie, ogni video verrà esaminato dalla giuria solo in relazione alla propria categoria di concorso e alla sezione scolastica di appartenenza:
1) Scuole: Primarie, Secondarie di I grado e Secondarie di II grado di tutta Italia
2) Master: Istituti Universitari, Master Post Laurea, Scuole di Cinema, Giornalismo, Televisione e Video di tutta Italia
3) Storie e personaggi: tutti coloro che sono interessati all’argomento, sia professionisti che amatori, sia residenti in Italia che all’estero, in quest’ultimo caso purché il documentario sia sottotitolato e/o tradotto in lingua italiana
4) Giornalisti: gli autori dei servizi andati in onda nel periodo di tempo compreso tra il 2000 ed il 2007, sia su televisioni pubbliche che private, sia nazionali che locali.
Art. 5 – Documenti da allegare per categoria
Categoria 1 “Scuole”, allegare la scheda tecnica “A” in duplice copia, scaricabile dal sito www.emigrazione.it (link “Concorso video”) completa di: nome dell’autore o degli autori del video, dati anagrafici, classe e sezione frequentata
nome e cognome dei professori coordinatori del lavoro e relative materie di insegnamento
autorizzazione all’uso divulgativo del video tramite televisione, internet ed eventi
autorizzazione alla pubblicazione del video
sottoscrizione dell’insegnante coordinatore del progetto e/o del Dirigente scolastico
Categoria 2 “Master”, allegare la scheda tecnica “B” in duplice copia, scaricabile dal sito www.emigrazione.it (link “Concorso video”) completa di:
nome dell’autore o degli autori del video, completo dei dati anagrafici
nome e cognome del professore o dei professori coordinatori del progetto
autorizzazione all’uso divulgativo del video tramite televisione, internet ed eventi
autorizzazione alla pubblicazione del video
sottoscrizione del responsabile del progetto
Categoria 3 “Storie e personaggi”, allegare la scheda tecnica “C” in duplice copia, scaricabile dal sito www.emigrazione.it (link “Concorso video”) completa di:
nome dell’autore o degli autori del video, completo dei dati anagrafici
autorizzazione all’uso divulgativo del video tramite televisione, internet ed eventi
autorizzazione alla pubblicazione del video
sottoscrizione del responsabile del progetto
Categoria 4 “Giornalisti”, allegare la scheda tecnica “D” in duplice copia, scaricabile dal sito www.emigrazione.it (link “Concorso video”) completa di:
nome dell’autore o degli autori del video, completo dei dati anagrafici
autorizzazione all’uso divulgativo del video tramite televisione, internet ed eventi
autorizzazione alla pubblicazione del video
sottoscrizione del responsabile del progetto e relativa autorizzazione alla proiezione
durante la premiazione da parte dell’ente produttore
Art. 6 – Modalità di selezione
Entro 40 giorni dalla scadenza dei termini previsti per la presentazione delle domande, un apposito Comitato di selezione, nominato dal Museo Regionale dell’Emigrazione “Pietro Conti”, selezionerà, in base ai criteri di valutazione del concorso, i prodotti ammissibili in finale. I video finalisti verranno esaminati, in una fase successiva, da una Commissione giudicatrice composta da esperti del settore audiovisivo e da esperti di storia dell’emigrazione, che esprimerà un giudizio insindacabile che premierà i video vincitori. Le considerazioni della commissione sono confidenziali e le conclusioni definitive. Non si accetterà nessun ricorso. I finalisti verranno informati direttamente e i vincitori verranno svelati pubblicamente durante la premiazione ufficiale del concorso,
che si terrà venerdì 18 aprile presso il Cinema Teatro Don Bosco di Gualdo Tadino.
Criteri di valutazione:
• originalità e capacità di sviluppo dell’idea
• qualità tecnica (immagine, suono e montaggio)
• narrativa
• qualità filmica ed efficacia espressiva
Art. 7 – Premio
I video finalisti e vincitori saranno pubblicati e raccolti in un DVD. Il premio in denaro, consistente in una somma complessiva di 5.000 euro, sarà assegnato ai vincitori secondo i criteri della commissione giudicatrice. Ogni video verrà esaminato dalla stessa solo in relazione alla propria categoria di concorso e alla sezione scolastica di appartenenza.
I migliori in assoluto, emergenti dalle varie categorie e sezioni, saranno così premiati:
1° classificato 2.500,00 euro
2° classificato 1.500,00 euro
3° classificato 1.000,00 euro
La premiazione ufficiale del concorso si terrà venerdì 18 aprile presso il Cinema Teatro Don Bosco di Gualdo Tadino (Pg).
Art. 8 – Rinunce
In caso di rinuncia di un intero gruppo o di singoli a ritirare il premio, anche per concomitanza di impegni scolastici o istituzionali , l’invito a partecipare alla IV edizione del Concorso Video Memorie Migranti sarà rivolto al miglior video posizionato dopo i prescelti.
Art. 9 – Spese di viaggio
Gli organizzatori della manifestazione non si fanno carico delle spese di viaggio per il raggiungimento del luogo prescelto per la premiazione né delle spese di viaggio per il ritorno alle località di provenienza dei vincitori.
Art. 10 – Restituzione dei materiali
I video consegnati o spediti al Museo non verranno restituiti ed entreranno a far parte della Mediateca del Museo, catalogati e resi disponibili per la fruizione da parte del pubblico, sia con la visione in loco, sia attraverso proiezioni e mostre pubbliche.
Art. 11 – Accettazione regolamento
Gli organizzatori, esclusi dalla partecipazione in concorso, pur mettendo la massima cura nella conservazione dei video, declinano ogni onere derivante da eventuali danni, smarrimenti ed incidenti che i DVD dovessero subire durante le proiezioni ed il trasporto. Gli autori sono responsabili del contenuto delle proprie opere anche nei confronti delle persone e dei soggetti rappresentati. La partecipazione al concorso implica l’accettazione del presente regolamento.
Informazioni:
SITO WEB: www.emigrazione.it (v. link “Concorso Video”)
E-MAIL: info@emigrazione.it
TEL: 075 9142445

Scadenza 29 febbraio 2008

Narrativa

PREMIO LETTERARIO CITTA’ DI CHIERI

REGOLAMENTO
ART. 1 – SEZIONI DEL CONCORSO
Il concorso si articola in cinque sezioni a tema libero. POESIA: inviare da sei a dodici poesie di non oltre 40 versi ciascuna (possibilmente estratte da una raccolta organica); NARRATIVA – ROMANZO: inviare un romanzo che non superi le 450.000 battute (corrispondenti a 150 pagine di 40 righe e 75 battute ciascuna); NARRATIVA – RACCONTO: inviare un racconto che non superi le 30.000 battute (corrispondenti a 10 pagine di 40 righe e 75 battute ciascuna); TESTO TEATRALE: inviare un testo (copione) atto a rappresentazione teatrale di qualsiasi genere che non superi le 300.000 battute (corrispondenti a 100 pagine di 40 righe e 75 battute ciascuna); TESTO CANZONE: inviare da uno a tre testi di canzoni di non oltre 40 versi ciascuno. Nuova sezione dedicata a CESARE PAVESE: Tema: La solitudine e la crisi interiore. «Esser qualcuno è un’altra cosa […] Ci vuole fortuna, coraggio, volontà. […] Il coraggio di starsene soli come se gli altri non ci fossero e pensare soltanto alla cosa che fai. Non spaventarsi se la gente se ne infischia» (La casa in collina, Einaudi, 1990, p. 45). «Eppure crederci bisogna […] Se non credi in qualcosa non vivi». (Ivi, p. 81). Inviare un romanzo, una raccolta di racconti o versi poetici editi.
ART. 2 – PARTECIPANTI
Possono partecipare al concorso gli autori di qualsiasi nazionalità. Le opere presentate dovranno essere esclusivamente in lingua italiana e inedite, ossia mai pubblicate con un editore. Saranno accettate opere pubblicate su giornali, riviste, antologie o su internet. Sono escluse le opere specifiche per l’infanzia. I concorrenti possono iscriversi contemporaneamente, con opere differenti, a due o più sezioni del concorso.
Art. 3 – Modalità di partecipazione
La quota di partecipazione è di € 25 per ogni sezione e comprende l’iscrizione al concorso e il tesseramento annuale all’Associazione culturale Il Camaleonte. La quota può essere allegata all’opera in contanti, oppure versata tramite bonifico sul c/c bancario n° 3307/55 intestato a “Il Camaleonte – Compagnia Teatro Chieri”, presso la Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A., ABI 01030, CAB 30360. I partecipanti devono inviare unitamente all’opera, pena l’esclusione dal concorso: la ricevuta del bonifico, le opere redatte in quattro copie dattiloscritte e suddivise, insieme a una copia su floppy disk o cd. Ogni copia deve includere sul frontespizio il titolo, il nome e il cognome o pseudonimo dell’autore. In un documento a parte dovranno essere riportati: i dati dell’autore (nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo di residenza, recapiti telefonici e indirizzo di posta elettronica); il curriculum vitae; l’indicazione della sezione a cui l’opera è iscritta; la dichiarazione dell’autore che confermi la paternità dell’opera; la liberatoria, con firma del dichiarante, relativa ai diritti in materia di privacy, così formulata: “Io sottoscritto/a (nome e cognome) autorizzo l’Associazione culturale Il Camaleonte all’uso dei miei dati personali ai sensi della legge 675/96 ai soli fini del concorso”.
Le opere devono pervenire (farà fede il timbro postale)
ENTRO IL 31 GENNAIO 2008 al seguente indirizzo:
FERMO POSTA IL CAMALEONTE, C.SO MATTEOTTI, 10023 CHIERI (TO)
I manoscritti e qualsiasi tipo di elaborato non verranno in nessun caso restituiti. L’Associazione non acquisisce alcun diritto d’autore sulle opere inedite pervenute.
ART. 4 – SVOLGIMENTO
Saranno ammesse alla fase finale del concorso le opere considerate idonee dal comitato di lettura scelto dall’Associazione. La Giuria nomina un vincitore assoluto per ogni sezione del concorso (a meno che non venga ravvisata l’inadeguatezza di tutti i testi, nel qual caso il premio non verrà assegnato). Il giudizio del comitato di lettura e della giuria è insindacabile e inappellabile. La giuria si riunirà per la proclamazione delle opere vincitrici entro il 30 aprile 2008. Farà seguito la comunicazione personale agli autori delle opere premiate e menzionate. I nominativi dei premiati saranno inseriti nel sito dell’Associazione in concomitanza con la data della premiazione. Per quanto non previsto dal presente regolamento, le decisioni spettano autonomamente all’Ente promotore.
LA PROCLAMAZIONE DEI VINCITORI SI TERRÀ l’11 MAGGIO alla
FIERA DEL LIBRO DI TORINO 2008
ART. 5 – COMITATO D’ONORE, COMITATO DI LETTURA E GIURIA
Il Comitato d’onore è composto da: Mercedes Bresso (presidente Regione Piemonte), Antonio Saitta (presidente Provincia di Torino), Gianni Oliva (assessore alla Cultura e Politiche Giovanili Regione Piemonte), Valter Giuliano (assessore alla Cultura Provincia di Torino), Giuseppe Cerchio (vicepresidente Consiglio provinciale di Torino), Agostino Gay (sindaco Città di Chieri), Patrizia Picchi (assessore per le Risorse Culturali Città di Chieri), Andrea Comba (presidente Fondazione CRT), Alessandro Barberis (presidente Camera di Commercio di Torino), Rolando Picchioni (presidente Fiera Internazionale del Libro di Torino), Evelina Christillin (presidente Fondazione per il Teatro Stabile di Torino), Beppe Artuffo (presidente Fondazione Cesare Pavese), Manuela Lamberti (direttrice Fondazione Cesare Pavese), Stefano della Casa (presidente Film Commission), Antonella Parigi (direttrice Circolo dei lettori di Torino). Presidente della Giuria è Sergio Zoppi (ordinario di Letteratura Francese Università degli Studi di Torino, già membro della giuria Premio Grinzane Cavour). La Giuria è divisa a seconda delle sezioni. Narrativa – Romanzo: Paola Mastrocola (scrittrice, docente Liceo Scientifico “A. Monti” di Chieri), Andrea Demarchi (scrittore, docente di lettere), Bruno Babando (scrittore, collaboratore «Il Domenicale» e «Il Mondo»), Luca Bianchini (scrittore), Roberta Lepri (scrittrice, vincitrice Premio Letterario Città di Chieri 2005); Narrativa – Racconto: Anna Berra (scrittrice, collaboratrice «La Stampa»), Giancarlo Pastore (scrittore), Luca Ragagnin (poeta, scrittore), Andrea Amerio (scrittore, editor Scheiwiller Libri), Domenico Mungo (scrittore, docente di lettere); Il Comitato d’onore e la Giuria potranno essere integrati con altre personalità fino alla validità del bando. Alcuni fra gli studenti degli Istituti Superiori di Chieri che parteciperanno ai laboratori di lettura entreranno a far parte della Giuria del Premio.
ART. 6 – PREMI*
POESIA: 1° premio: € 1.000 o Pubblicazione
NARRATIVA – ROMANZO: 1° premio: €1.000 o Pubblicazione
NARRATIVA – RACCONTO: 1° premio: € 1.000
CESARE PAVESE: 1° premio: € 1.500
TESTO TEATRALE: 1° premio: € 500
TESTO CANZONE: 1° premio: € 300
* Le opere vincitrici delle sezioni Narrativa-Romanzo e Poesia potranno essere pubblicate da una casa editrice (qualora la giuria, l’editore e l’ente promotore le giudicassero meritevoli), altrimenti verrà corrisposto il premio in denaro.
Segreteria organizzativa e pubbliche relazioni:
Tiziana Bueti (cell. 348.2430455; tiziana@ilcamaleonte.info)
WWW.ILCAMALEONTE.INFO
Ente promotore:
Associazione culturale Il Camaleonte – Compagnia Teatro Chieri
Via Principe Amedeo, 1 – Chieri (TO)
Tel. 011.4230112
Direzione artistica
Valerio Manni Vigliaturo

Scadenza 31 gennaio 2008

PREMIO ALBERTO TEDESCHI
per il miglior romanzo giallo italiano inedito.
Il concorso si svolgerà secondo le seguenti norme:
1 – Il concorso è aperto a tutti i cittadini italiani.
2 – Sono ammesse solo le opere in lingua italiana, inedite, mai pubblicate neppure parzialmente. I romanzi dovranno avere una lunghezza minima di 200 cartelle dattiloscritte e una massima di 250. La cartella dattiloscritta deve essere di 30 righe di 60 battute circa.
3 – È possibile partecipare anche con più opere.
4 – I romanzi dovranno essere inviati a mezzo plico raccomandato al seguente indirizzo:
PREMIO ALBERTO TEDESCHI 2008
c/o IL GIALLO MONDADORI – 20090 SEGRATE
(MILANO)
entro e non oltre il 30 maggio prossimo. Vale la data del timbro postale.
Avvertiamo che non si accettano manoscritti e che i DATTILOSCRITTI NON SARANNO RESTITUITI.
Le opere dovranno essere inviate in due copie e i concorrenti dovranno indicare chiaramente le proprie generalità, i propri dati anagrafici e il domicilio, nonché il numero di telefono. Avvertiamo inoltre che non verranno fornite informazioni sulle opere in concorso.
5 – Una giuria composta da esperti esaminerà i dattiloscritti, assieme alla redazione, e deciderà il vincitore.
IL ROMANZO PREMIATO SARÀ PUBBLICATO NELLA COLLANA IL GIALLO MONDADORI ENTRO L’ANNO.

Scadenza 30 maggio 2008

Poesia

PREMIO LETTERARIO CITTA’ DI CHIERI

REGOLAMENTO
ART. 1 – SEZIONI DEL CONCORSO
Il concorso si articola in cinque sezioni a tema libero. POESIA: inviare da sei a dodici poesie di non oltre 40 versi ciascuna (possibilmente estratte da una raccolta organica); NARRATIVA – ROMANZO: inviare un romanzo che non superi le 450.000 battute (corrispondenti a 150 pagine di 40 righe e 75 battute ciascuna); NARRATIVA – RACCONTO: inviare un racconto che non superi le 30.000 battute (corrispondenti a 10 pagine di 40 righe e 75 battute ciascuna); TESTO TEATRALE: inviare un testo (copione) atto a rappresentazione teatrale di qualsiasi genere che non superi le 300.000 battute (corrispondenti a 100 pagine di 40 righe e 75 battute ciascuna); TESTO CANZONE: inviare da uno a tre testi di canzoni di non oltre 40 versi ciascuno. Nuova sezione dedicata a CESARE PAVESE: Tema: La solitudine e la crisi interiore. «Esser qualcuno è un’altra cosa […] Ci vuole fortuna, coraggio, volontà. […] Il coraggio di starsene soli come se gli altri non ci fossero e pensare soltanto alla cosa che fai. Non spaventarsi se la gente se ne infischia» (La casa in collina, Einaudi, 1990, p. 45). «Eppure crederci bisogna […] Se non credi in qualcosa non vivi». (Ivi, p. 81). Inviare un romanzo, una raccolta di racconti o versi poetici editi.
ART. 2 – PARTECIPANTI
Possono partecipare al concorso gli autori di qualsiasi nazionalità. Le opere presentate dovranno essere esclusivamente in lingua italiana e inedite, ossia mai pubblicate con un editore. Saranno accettate opere pubblicate su giornali, riviste, antologie o su internet. Sono escluse le opere specifiche per l’infanzia. I concorrenti possono iscriversi contemporaneamente, con opere differenti, a due o più sezioni del concorso.
Art. 3 – Modalità di partecipazione
La quota di partecipazione è di € 25 per ogni sezione e comprende l’iscrizione al concorso e il tesseramento annuale all’Associazione culturale Il Camaleonte. La quota può essere allegata all’opera in contanti, oppure versata tramite bonifico sul c/c bancario n° 3307/55 intestato a “Il Camaleonte – Compagnia Teatro Chieri”, presso la Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A., ABI 01030, CAB 30360. I partecipanti devono inviare unitamente all’opera, pena l’esclusione dal concorso: la ricevuta del bonifico, le opere redatte in quattro copie dattiloscritte e suddivise, insieme a una copia su floppy disk o cd. Ogni copia deve includere sul frontespizio il titolo, il nome e il cognome o pseudonimo dell’autore. In un documento a parte dovranno essere riportati: i dati dell’autore (nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo di residenza, recapiti telefonici e indirizzo di posta elettronica); il curriculum vitae; l’indicazione della sezione a cui l’opera è iscritta; la dichiarazione dell’autore che confermi la paternità dell’opera; la liberatoria, con firma del dichiarante, relativa ai diritti in materia di privacy, così formulata: “Io sottoscritto/a (nome e cognome) autorizzo l’Associazione culturale Il Camaleonte all’uso dei miei dati personali ai sensi della legge 675/96 ai soli fini del concorso”.
Le opere devono pervenire (farà fede il timbro postale)
ENTRO IL 31 GENNAIO 2008 al seguente indirizzo:
FERMO POSTA IL CAMALEONTE, C.SO MATTEOTTI, 10023 CHIERI (TO)
I manoscritti e qualsiasi tipo di elaborato non verranno in nessun caso restituiti. L’Associazione non acquisisce alcun diritto d’autore sulle opere inedite pervenute.
ART. 4 – SVOLGIMENTO
Saranno ammesse alla fase finale del concorso le opere considerate idonee dal comitato di lettura scelto dall’Associazione. La Giuria nomina un vincitore assoluto per ogni sezione del concorso (a meno che non venga ravvisata l’inadeguatezza di tutti i testi, nel qual caso il premio non verrà assegnato). Il giudizio del comitato di lettura e della giuria è insindacabile e inappellabile. La giuria si riunirà per la proclamazione delle opere vincitrici entro il 30 aprile 2008. Farà seguito la comunicazione personale agli autori delle opere premiate e menzionate. I nominativi dei premiati saranno inseriti nel sito dell’Associazione in concomitanza con la data della premiazione. Per quanto non previsto dal presente regolamento, le decisioni spettano autonomamente all’Ente promotore.
LA PROCLAMAZIONE DEI VINCITORI SI TERRÀ l’11 MAGGIO alla
FIERA DEL LIBRO DI TORINO 2008
ART. 5 – COMITATO D’ONORE, COMITATO DI LETTURA E GIURIA (vedi narrativa)
ART. 6 – PREMI*
POESIA: 1° premio: € 1.000 o Pubblicazione
NARRATIVA – ROMANZO: 1° premio: €1.000 o Pubblicazione
NARRATIVA – RACCONTO: 1° premio: € 1.000
CESARE PAVESE: 1° premio: € 1.500
TESTO TEATRALE: 1° premio: € 500
TESTO CANZONE: 1° premio: € 300
* Le opere vincitrici delle sezioni Narrativa-Romanzo e Poesia potranno essere pubblicate da una casa editrice (qualora la giuria, l’editore e l’ente promotore le giudicassero meritevoli), altrimenti verrà corrisposto il premio in denaro.
Segreteria organizzativa e pubbliche relazioni:
Tiziana Bueti (cell. 348.2430455; tiziana@ilcamaleonte.info)
WWW.ILCAMALEONTE.INFO
Ente promotore:
Associazione culturale Il Camaleonte – Compagnia Teatro Chieri
Via Principe Amedeo, 1 – Chieri (TO)
Tel. 011.4230112
Direzione artistica
Valerio Manni Vigliaturo

Scadenza 31 gennaio 2008

Teatro

PREMIO TEATRALE CITTA’ DI CHIERI

REGOLAMENTO
ART. 1 – SEZIONI DEL CONCORSO
Il concorso si articola in cinque sezioni a tema libero. POESIA: inviare da sei a dodici poesie di non oltre 40 versi ciascuna (possibilmente estratte da una raccolta organica); NARRATIVA – ROMANZO: inviare un romanzo che non superi le 450.000 battute (corrispondenti a 150 pagine di 40 righe e 75 battute ciascuna); NARRATIVA – RACCONTO: inviare un racconto che non superi le 30.000 battute (corrispondenti a 10 pagine di 40 righe e 75 battute ciascuna); TESTO TEATRALE: inviare un testo (copione) atto a rappresentazione teatrale di qualsiasi genere che non superi le 300.000 battute (corrispondenti a 100 pagine di 40 righe e 75 battute ciascuna); TESTO CANZONE: inviare da uno a tre testi di canzoni di non oltre 40 versi ciascuno. Nuova sezione dedicata a CESARE PAVESE: Tema: La solitudine e la crisi interiore. «Esser qualcuno è un’altra cosa […] Ci vuole fortuna, coraggio, volontà. […] Il coraggio di starsene soli come se gli altri non ci fossero e pensare soltanto alla cosa che fai. Non spaventarsi se la gente se ne infischia» (La casa in collina, Einaudi, 1990, p. 45). «Eppure crederci bisogna […] Se non credi in qualcosa non vivi». (Ivi, p. 81). Inviare un romanzo, una raccolta di racconti o versi poetici editi.
ART. 2 – PARTECIPANTI
Possono partecipare al concorso gli autori di qualsiasi nazionalità. Le opere presentate dovranno essere esclusivamente in lingua italiana e inedite, ossia mai pubblicate con un editore. Saranno accettate opere pubblicate su giornali, riviste, antologie o su internet. Sono escluse le opere specifiche per l’infanzia. I concorrenti possono iscriversi contemporaneamente, con opere differenti, a due o più sezioni del concorso.
Art. 3 – Modalità di partecipazione
La quota di partecipazione è di € 25 per ogni sezione e comprende l’iscrizione al concorso e il tesseramento annuale all’Associazione culturale Il Camaleonte. La quota può essere allegata all’opera in contanti, oppure versata tramite bonifico sul c/c bancario n° 3307/55 intestato a “Il Camaleonte – Compagnia Teatro Chieri”, presso la Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A., ABI 01030, CAB 30360. I partecipanti devono inviare unitamente all’opera, pena l’esclusione dal concorso: la ricevuta del bonifico, le opere redatte in quattro copie dattiloscritte e suddivise, insieme a una copia su floppy disk o cd. Ogni copia deve includere sul frontespizio il titolo, il nome e il cognome o pseudonimo dell’autore. In un documento a parte dovranno essere riportati: i dati dell’autore (nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo di residenza, recapiti telefonici e indirizzo di posta elettronica); il curriculum vitae; l’indicazione della sezione a cui l’opera è iscritta; la dichiarazione dell’autore che confermi la paternità dell’opera; la liberatoria, con firma del dichiarante, relativa ai diritti in materia di privacy, così formulata: “Io sottoscritto/a (nome e cognome) autorizzo l’Associazione culturale Il Camaleonte all’uso dei miei dati personali ai sensi della legge 675/96 ai soli fini del concorso”.
Le opere devono pervenire (farà fede il timbro postale)
ENTRO IL 31 GENNAIO 2008 al seguente indirizzo:
FERMO POSTA IL CAMALEONTE, C.SO MATTEOTTI, 10023 CHIERI (TO)
I manoscritti e qualsiasi tipo di elaborato non verranno in nessun caso restituiti. L’Associazione non acquisisce alcun diritto d’autore sulle opere inedite pervenute.
ART. 4 – SVOLGIMENTO
Saranno ammesse alla fase finale del concorso le opere considerate idonee dal comitato di lettura scelto dall’Associazione. La Giuria nomina un vincitore assoluto per ogni sezione del concorso (a meno che non venga ravvisata l’inadeguatezza di tutti i testi, nel qual caso il premio non verrà assegnato). Il giudizio del comitato di lettura e della giuria è insindacabile e inappellabile. La giuria si riunirà per la proclamazione delle opere vincitrici entro il 30 aprile 2008. Farà seguito la comunicazione personale agli autori delle opere premiate e menzionate. I nominativi dei premiati saranno inseriti nel sito dell’Associazione in concomitanza con la data della premiazione. Per quanto non previsto dal presente regolamento, le decisioni spettano autonomamente all’Ente promotore.
LA PROCLAMAZIONE DEI VINCITORI SI TERRÀ l’11 MAGGIO alla
FIERA DEL LIBRO DI TORINO 2008
ART. 5 – COMITATO D’ONORE, COMITATO DI LETTURA E GIURIA (vedi narrativa)
ART. 6 – PREMI*
POESIA: 1° premio: € 1.000 o Pubblicazione
NARRATIVA – ROMANZO: 1° premio: €1.000 o Pubblicazione
NARRATIVA – RACCONTO: 1° premio: € 1.000
CESARE PAVESE: 1° premio: € 1.500
TESTO TEATRALE: 1° premio: € 500
TESTO CANZONE: 1° premio: € 300
* Le opere vincitrici delle sezioni Narrativa-Romanzo e Poesia potranno essere pubblicate da una casa editrice (qualora la giuria, l’editore e l’ente promotore le giudicassero meritevoli), altrimenti verrà corrisposto il premio in denaro.
Segreteria organizzativa e pubbliche relazioni:
Tiziana Bueti (cell. 348.2430455; tiziana@ilcamaleonte.info)
WWW.ILCAMALEONTE.INFO
Ente promotore:
Associazione culturale Il Camaleonte – Compagnia Teatro Chieri
Via Principe Amedeo, 1 – Chieri (TO)
Tel. 011.4230112
Direzione artistica
Valerio Manni Vigliaturo

Scadenza 31 gennaio 2008

Giornalismo

UNA STORIA ANCORA DA RACCONTARE: ENZO BALDONI

Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia

REGOLAMENTO
1. Il concorso intende premiare i lavori che meglio avranno illustrato la storia di Enzo Baldoni.
2. Il concorso è riservato agli studenti universitari iscritti a qualsiasi corso di facoltà.
3. Gli elaborati dovranno essere inediti, non saranno presi in considerazione lavori apparsi su quotidiani, riviste e televisioni sia
nazionali che locali.
4. I lavori potranno essere frutto di attività individuale o di gruppo.
5. Il concorso si articola in due sezioni:
> Sezione a. Carta stampata: articolo in massimo due cartelle
> Sezione b. Video giornalismo: racconta la storia in 6 minuti
MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DEGLI ELABORATI
6. Sezione a: Gli articoli non dovranno superare le due cartelle (6.000 battute spazi inclusi) e dovranno essere prodotti in
formato digitale.
7. Sezione b: I fi lmati dovranno essere prodotti in quattro esemplari in supporto dvd o in VHS.
8. In capo all’elaborato si dovrà specifi care la sezione per la quale si concorre.
9. Ogni candidatura dovrà essere accompagnata da una scheda con le generalità dell’autore o degli autori (cognome, nome,
luogo e data di nascita, codice fi scale, indirizzo, telefono, cellulare, indirizzo di posta elettronica, liberatoria per il trattamento
dei dati personali ai sensi della legge 196/03).
10. I servizi, per essere ammessi al concorso, devono pervenire entro il 28 febbraio 2008 a mezzo R.R. al seguente indirizzo: Il
Filo di Arianna, via Cortonese 82/A, 06127 Perugia.
11. Entro il 15 marzo 2008 la Giuria, a proprio insindacabile giudizio, selezionerà i due servizi giornalistici più rispondenti alle
ragioni e allo spirito del concorso. Ne sarà data comunicazione a tutti i partecipanti tramite e-mail.
12. Per ciascuna delle sezioni a, b sarà proclamato un vincitore che riceverà, rispettivamente, un premio consistente di 2.500,00
euro (duemilacinquecento euro).
13. Gli elaborati migliori saranno pubblicati sul sito dell’Associazione Ilaria Alpi www.ilariaalpi.it
14. Tutti i partecipanti dovranno rispettare rigorosamente le modalità suddette, pena l’esclusione dal Concorso.
La partecipazione è gratuita. Gli elaborati non saranno restituiti e potranno essere utilizzati dagli Organizzatori senza nulla
pretendere da parte dei partecipanti.
15. La data ed il luogo di premiazione saranno tempestivamente comunicati agli interessati.
16. La manifestazione fi nale di premiazione si svolgerà a Perugia nelle giornate del Festival del Giornalismo. Il premio sarà
ritirato personalmente dal vincitore o da un Responsabile della Scuola di provenienza.
17. La Giuria si riserva di assegnare menzioni straordinarie, qualora si riscontrino servizi meritevoli oltre a quelli rientranti nei
premi stabiliti.
18. Per ulteriori informazioni, la segreteria del concorso è presso Il Filo di Arianna, tel. 075.5055807, fax 075.5017894, e-mail
info@ilfi lodiarianna.biz. Il bando si può scaricare on line dal sito www.festivaldelgiornalismo.com.
GIURIA
La giuria è composta da: Giuliana Sgrena (Il Manifesto) Presidente, Raffaele Baldoni, Oliviero Bergamini (RAI Tg3), Dante Ciliani
(Presidente Ordine dei Giornalisti Umbria), Giuseppe Giulietti (Articolo 21), Mariangela Gritta Grainer (Associazione Ilaria Alpi),
Roberto Morrione (Associazione Ilaria Alpi), Francesca Paci (La Stampa), Pino Scaccia (RAI Tg1)

Scadenza 28 febbraio 2008

Altri racconti
in archivio

Sfoglia
MagO'