Condividi su facebook
Condividi su twitter

Giugno 2007 e altro

di

Data

Cinema: Parchi in campo, Corto Giallo, Il lazio: terre, genti, miti – Comunicare il Lazio Narrativa: Scrive-eremo e altre Muse, Il femminile tra le righe, Eraldo Miscia, Lama e trama,[…]
  • Cinema: Parchi in campo, Corto Giallo, Il lazio: terre, genti, miti – Comunicare il Lazio
  • Narrativa: Scrive-eremo e altre Muse, Il femminile tra le righe, Eraldo Miscia, Lama e trama, Un ponte sul fiume Guai, Rudy Turturro
  • Poesia:
  • Teatro:

PARCHI IN CAMPO

Il Parco Naturale delle Capanne di Marcarolo e l’Ecomuseo di Cascina Moglioni organizzano la quarta
edizione del Video Concorso “PARCHI IN CAMPO” aperto sia a professionisti sia a non professionisti. Il
concorso si propone di incentivare la conoscenza dei territori e delle popolazioni presenti all’interno di Aree
Protette e di Ecomusei del territorio italiano.
REGOLAMENTO
1.Organizzatori
Il Video Concorso è organizzato dal Parco Naturale delle Capanne di Marcarolo e dall’Ecomuseo di
Cascina Moglioni (Direzione del Concorso).
2.Obiettivi
Il Video Concorso si propone come manifestazione il duplice scopo di:
-promuovere la conoscenza dei territori e delle attività delle popolazioni presenti all’interno di Aree
Protette e di Ecomusei del territorio italiano;
-creare un archivio di immagini e filmati riguardanti territori e culture in continuo mutamento.
3.Requisiti
Il concorso è riservato a video della durata massima di 35’ (titoli di testa e coda inclusi), ambientati per
almeno la metà della loro durata all’interno del territorio di un’Area Protetta e/o di un Ecomuseo del
territorio italiano.
L’iscrizione è gratuita e aperta sia a professionisti sia a non professionisti.
Possono essere iscritte al concorso opere di finzione o documentari. La Direzione del Concorso si
riserva la possibilità di collocare fuori concorso le opere che risultano non conformi agli obiettivi e alle
finalità del Video Concorso.
Ogni partecipante può iscrivere al massimo un’opera che non abbia però già presentato alle precedenti
edizioni del Video Concorso “Parchi In Campo”.
4.Iscrizione
La domanda di iscrizione deve essere redatta in carta libera sul modello allegato al presente Bando.
Il video deve essere su supporto magnetico (VHS) o in formato digitale (DVD) e deve riportare le
indicazioni di titolo, autore, durata, anno di produzione, ben evidenti sulla custodia e sulla cassetta o sul
disco.
La domanda ed il video devono pervenire, in busta chiusa, entro le ore 12.00 del 31 luglio 2007 al
seguente indirizzo:
Parco Naturale delle Capanne di Marcarolo
Via Umberto I 32/A
15060 Bosio (AL)
Sulla parte alta del fronte della busta deve essere riportata la dicitura “Video Concorso Parchi In Campo
edizione 2007”.
Tutto il materiale per la selezione deve essere spedito con l’indicazione seguente relativa alla
dichiarazione doganale: “Senza valore commerciale, per soli scopi culturali”.
Le spese di spedizione di tutti i materiali sono a carico dei partecipanti.
Non è prevista la restituzione del materiale inviato che, dopo la visione, verrà conservato presso la
videoteca dell’Ecomuseo di Cascina Moglioni.
5.Proiezione
Il calendario e gli orari di proiezione sono di competenza della Direzione del Concorso.
Tutti i film presentati saranno comunque proiettati nell’ambito l’edizione 2007 del Video Concorso o nei
Comuni dell’Oltregiogo.
6.Premi
Una giuria di esperti, nominata dalla Direzione del Concorso, valuterà i video partecipanti e stilerà, a suo
insindacabile giudizio, una graduatoria di merito delle opere assegnando il premio all’autore dell’opera
prima classificata.
Il premio consiste in un contributo di 10.000,00 euro (diecimila/00 euro) da utilizzare per la realizzazione
di un progetto di video-documentario nel territorio dell’Oltregiogo.
Il contenuto e le modalità del progetto del video-documentario e l’erogazione del contributo dovranno
essere concordate preventivamente con il Parco Naturale delle Capanne di Marcarolo e l’Ecomuseo di
Cascina Moglioni.
Il vincitore è tenuto a partecipare alla serata di proiezione e premiazione dei video che hanno partecipato
al concorso, pena il decadimento del diritto al premio assegnatogli.
Non è previsto il rimborso del viaggio per i partecipanti che presenzieranno alla serata di premiazione.

Scadenza 31 luglio 2007

PREMIO INTERNAZIONALE CORTO GIALLO
Il Premio Internazionale Corto Giallo è organizzato Eurodigital S.r.l. di Roma. I Cortometraggi
vincitori delle categorie in concorso saranno selezionati per la messa in onda nel palinsesto di
RAISAT Cinema (www.raisat.it)
1 – CONDIZIONI DI AMMISSIONE ALLA SELEZIONE
1.1 Sono ammessi alla selezione del Premio Internazionale Corto Giallo 2007 solo film della durata massima
di 20 minuti.
1.2 Ogni regista, autore, casa di produzione può partecipare con un solo elaborato.
1.3 Per partecipare alla preselezione il candidato dovrà inviare:
a) un DVD o VHS (PAL o NTSC) del film candidato;
b) entry-form ufficiale e compilata;
c) una foto significativa di un fotogramma del film.
1.4 La data ultima per l’arrivo del materiale indicato al punto 1.3 del presente bando e presso la sede del
comitato di selezione è prevista entro e non oltre il 10 Agosto 2007.
1.5 Il materiale indicato al punto 1.3 del presente bando dovrà essere inviato all’ indirizzo: Corto Giallo,
EURODIGITAL S.r.l. – Via San Tommaso D’Aquino, 116 00136 Roma.
1.6 Tutto il materiale e i film devono essere spediti per corriere o pacco postale raccomandato con la
specificazione: “destinato a manifestazione culturale senza valore commerciale”.
1.7 Eurodigital s.r.l. conserverà una copia del film presso la propria Cineteca e potrà utilizzarla solo per fini
culturali e didattici, escludendo ogni utilizzo commerciale.
EURODIGITAL S.r.l.- Via San Tommaso D’Aquino, 116 00136 Roma – Tel. 06.39735879 Fax 06.39761261
Cap. Soc. € 10.000 Int. Vers. – C.C.I.A. Roma 17882532/2005 Cod. Fisc. e P.Iva 08622471004
e-mail: eurodigitaldirezione@tiscali.it
2
1.8 RAI SAT CINEMA conserverà una copia dei film vincitori delle categorie in concorso e ne potrà fare
utilizzo per la messa in onda nei canali televisivi gestiti dall’azienda RAISAT s.p.a.
2 – MODALITA’ DI SELEZIONE
La selezione delle opere avverrà a giudizio insindacabile dal Direttore Artistico, coadiuvato da un comitato
organizzativo, che provvederà a comunicare i risultati finali solo alle produzioni/distribuzioni dei film
selezionati entro il 20 Agosto 2007.
3 – CANDIDATURA E PREMIAZIONE
3.1 Il Comitato organizzativo proporrà, a suo insindacabile giudizio, almeno 3 candidature per ciascuna
sezione.
3.2 I film selezionati e candidati verranno sottoposti al giudizio definitivo della Giuria.
3.3 I Film vincitori riceveranno un riconoscimento ufficiale e saranno inseriti nel palinsesto di Rai Sat Cinema
World.
3.4 I vincitori dovranno essere presenti di persona, o delegare almeno un loro rappresentante, durante la
serata finale. In caso contrario il premio non verrà assegnato.
4 – COSTI DI ISCRIZIONE ED IMPEGNI
4.1 Il Premio Internazionale Corto Giallo non prevede nessun costo per l’ingresso in preselezione.
4.2 Tutti i costi di spedizione dei video saranno a carico dei partecipanti.
4.3 Il Festival avrà in custodia le copie inviate ma non avrà responsabilità alcuna per l’eventuale
deterioramento, smarrimento, furto.
4.4 I produttori e i distributori di tutti i film premiati sono invitati a fare dono di una copia del film che sarà
depositata presso l’Archivio Storico del Festival e dell’Ufficio Cinema e Teatro del Comune di Cattolica
destinata ad esclusivi fini di studio e di conservazione, escludendo ogni utilizzo commerciale.
EURODIGITAL S.r.l.- Via San Tommaso D’Aquino, 116 00136 Roma – Tel. 06.39735879 Fax 06.39761261
Cap. Soc. € 10.000 Int. Vers. – C.C.I.A. Roma 17882532/2005 Cod. Fisc. e P.Iva 08622471004
e-mail: eurodigitaldirezione@tiscali.it
3
5. MATERIALI
Ricevuta la notifica ufficiale dell’inserimento in concorso e con candidatura, assoluta priorità dovrà essere
concessa all’invio dei seguenti materiali:
a) biografia, filmografia e foto del regista (anche via e-mail);
b) nota del regista sul film e note di produzione (anche via e-mail);
c) diapositive, foto a colori o bianco e nero del film (anche via e-mail).
d) Versione del cortometraggio in supporto Digital Beta
6. DISPOSIZIONI FINALI
La partecipazione al concorso comporta l’accettazione del presente regolamento.
È responsabilità di produttori, distributori, o altri soggetti che presentano il film, garantire di essere
legittimamente autorizzati ad iscrivere il film al Premio Internazionale Corto Giallo.
Per ogni eventuale contestazione sull’interpretazione del regolamento fa fede il testo originale redatto in
italiano. Il Direttore del Concorso ha il diritto di dirimere tutti i casi non previsti dal presente regolamento,
nonché di derogare al regolamento stesso in casi particolari e motivati.
Per informazioni
Sito Internet: www.cortogiallo.org – e-mail: info@cortogiallo.org
Tel. 06.39735879 Fax 06.39761261

Scadenza 10 agosto 2007

IL LAZIO: TERRE, GENTI, MITI – Comunicare il Lazio

Obiettivi
Concorso cinematografico di cortometraggi ispirati ai territori, ai paesaggi, alla storia, ai popoli e alle leggende del Lazio.
Svolgimento
La manifestazione si svolgerà nell’arco di una serata il 14 Settembre 2007 presso il Cinema Alfellini di Grottaferrata. Durante la serata sono previste le proiezioni dei cortometraggi in concorso e la premiazione dei vincitori.
Sezioni
Il Festival si comporrà di due sezioni distinte:
– Sezione competitiva aperta a tutti gli autori
– Sezione competitiva riservata alle scuole superiori del territorio laziale
Requisiti per la partecipazione
Possono partecipare al concorso opere di finzione o documentari di qualsiasi genere realizzati non prima del 1 gennaio 2002. Sono ammesse opere realizzate in qualsiasi formato la cui durata non dovrà essere superiore a 9 minuti (titoli di testa e di coda inclusi).
Le opere devono essere tese alla valorizzazione del territorio laziale ed alla scoperta del fascino dei paesaggi che, a seguito della migrazione e dello stanziamento di popoli diversi, hanno determinato lo sviluppo di culture che, a loro volta, hanno influenzato i caratteri e la storia della regione.
I lavori potranno anche riferirsi alla geografia e alla morfologia di queste terre, ma sempre in funzione della ricerca “dell’anima” e dei significati simbolici che l’uomo, nel corso dei secoli, le ha dato.
Le opere devono essere presentate in lingua italiana.
Quota di partecipazione
La quota di partecipazione e’ gratuita
Invio
Le opere dovranno pervenire entro e non oltre il 3 Settembre 2007:
Corecom Lazio
Segreteria Organizzativa del Concorso
“Il Lazio: Terre, Genti, Miti – Comunicare il Lazio”
Via Lucrezio Caro, 67
00193 Roma
All’interno della busta ogni autore dovrà allegare:
– Due copie dell’opera su supporto DVD Pal
– Stampa della scheda d’iscrizione debitamente compilata in tutte le sue parti
– Liberatoria debitamente compilata
– Bio-Filmografia dell’autore
– Un supporto CD-ROM contenente: almeno due fotogrammi dell’opera e una fotografia dell’autore
Ogni ulteriore materiale promozionale (locandine, rassegna stampa, foto di scena, ecc.) è ben accetto, ma non indispensabile.
Le opere inviate non verranno restituite ed entreranno a far parte dell’archivio del festival.
Le spese di spedizione delle opere sono totalmente a carico dei partecipanti.
Preselezione
Le opere pervenute saranno esaminate da un’apposita giuria che avrà il compito di selezionare quelle che accederanno alla fase finale.
Ogni autore può presentare massimo due opere, ma nella fase finale verrà ammessa una sola opera per autore.
Non saranno accettati supporti DVD con più di un’opera al proprio interno.
Qualora le opere non avessero i requisiti necessari, o il supporto presentato non potesse garantire una buona qualità di proiezione, l’organizzazione del festival si riserva il diritto di escludere tali opere dal concorso.
Premi
Una Giuria, composta da rappresentanti del settore, del mondo della cultura e del Corecom Lazio, assegnerà un montepremi così ripartito:
• Miglior film 4.000 € + riversaggio su pellicola presso la Filmrecording
• Migliore ambientazione paesaggistica 1000 € + Sviluppo e Telecinema per mt. 2.000 di negativo S16mm o per 5.000 mt di negativo 35mm
• Migliore sguardo storico 1000 € + Sala di doppiaggio e miraggio audio per un corto
• Migliore ricerca antropologica 1000 € + Corso di montaggio Avid presso la Scuola di Cinema di Roma
• Miglior film prodotto dalla scuole Un telecamera
• Premio del Pubblico Targa
Ai 10 finalisti verrà rilasciato un attestato di partecipazione.
Si accetteranno esclusivamente le domande di ammissione correttamente compilate e complete di tutti gli allegati richiesti.
Gli autori si assumono la responsabilità del materiale girato.
La proprietà artistica del filmato rimane dell’autore o del produttore, ma nel caso dei corti finalisti, il Corecom si riserva la facoltà di utilizzarlo gratuitamente in occasioni promozionali dell’evento stesso.
Non è previsto il rimborso del viaggio per i partecipanti che saranno presenti alla serata di premiazione.
Via Lucrezio Caro, 67 00193 ROMA – Tel. 06 3215 995/907 – Fax 06 3244 426 – cinemacorecom@regione.lazio.it

Scadenza 3 settembre 2007

Narrativa

SCRIVE-EREMO E ALTRE MUSE

E’ nato ScriveEremo e altre Muse, concorso letterario che dà in premio un corso di scrittura presso la Lineascritta a Napoli o la Scuola Omero a Roma o la Scuola del Teatro Litta a Milano. Scade il 30 giugno 2007: leggete qui sotto il regolamento:
REGOLAMENTO
1) La prima edizione di “ScrivEremo e Altre Muse” organizza “Viva Salgari” concorso letterario promosso dall’associazione “Fondazione Eremo Visibile@Invisibile”, nell’ambito dell’omonimo Festival internazionale di teatro di ricerca, musica sperimentale e letteratura d’innovazione, ed è riservata ai giovani dai 13 ai 40 anni.
2) I partecipanti dovranno redigere un testo in forma libera ispirato ad un racconto d’avventura di tipo fantasy, thriller, noir senza alcuna limitazione, ma con un riferimento esplicito all’Eremo di San Vitaliano in Casola di Caserta, alla sua storia millenaria, al suo territorio o alle sue ricchezze (Per maggiori informazioni sull’Eremo si può contattare la segreteria della Fondazione).
3) Ogni concorrente potrà partecipare con un solo elaborato inedito, in lingua italiana o straniera (se straniera dovrà essere fornita la traduzione italiana), della lunghezza minima di 5 cartelle (9.000 battute, spazi inclusi) e massima di 50 cartelle (90.000 battute, spazi inclusi), redatto anche su supporto magnetico.
4) Ogni testo dovrà contenere, su una scheda a parte, le generalità del concorrente: nome, cognome, data di nascita, indirizzo, numero di telefono ed eventualmente il riferimento dell’Istituto scolastico di appartenenza e l’accettazione espressa del regolamento. Per i minori è richiesta anche la controfirma di almeno un genitore.
5) Gli elaborati dovranno pervenire, in quattro copie dattiloscritte, entro il 30 giugno 2007, tramite posta, al seguente indirizzo: Concorso “ScrivEremo: Viva Salgari”, c/o Fondazione Eremo Visibile@Invisibile, piazza Chiesa 1, Casola di Caserta, 81020 Caserta o via mail, in questo caso in copia unica formato .doc, all’indirizzo: fondazioneremo@libero.it. Le copie dattiloscritte non dovranno avere l’indicazione dell’autore sul testo, ma su una scheda a parte.
6) Gli elaborati saranno sottoposti al vaglio di una Giuria composta da critici letterari e scrittori. ScrivEremo potrà organizzare anche successivamente una giuria popolare di lettori indicati dalle principali librerie della città. Il presidente della Giuria tecnica è anche presidente della Giuria popolare ed è stato individuato nella persona del critico letterario Francesco De Core.
7) Sarà selezionato dalla giuria il miglior testo che riceverà in premio un corso di scrittura creativa di primo livello presso alcune delle migliori strutture del settore, a scelta, per favorire la raggiungibilità della Scuola: la Scuola di scrittura creativa diretta da Antonella Cilento a Napoli; la Scuola Omero di Roma; e la Scuola diretta da Laura Lepri a Milano presso il Teatro Litta. I testi migliori saranno pubblicati sul sito internet della Fondazione, che verificherà anche la possibilità di pubblicare a stampa l’opera vincitrice o un’antologia delle opere migliori.
8) Il primo premio, ovvero il corso di scrittura creativa, è offerto dal Lions Club Caserta N. C. Villa Reale, nell’ambito della attività dei Lions da sempre tese al solidarismo e alla promozione della cultura. Lo sponsor potrà rimanere lo stesso o cambiare di anno in anno.
9) E’ istituito un premio per il miglior lavoro di uno studente delle scuole medie inferiori o superiori. Il premio consisterà in un buono libri.
10) E’ inoltre istituito dalla Fondazione un premio speciale all’elaborato selezionato per il maggior riscontro, nella dinamica della narrazione, sull’Eremo, la sua storia, miti e territorio. Ci sarà infine la possibilità di istituire dei riconoscimenti speciali su decisione specifica della segreteria del premio e della giuria.
11) I testi rimarranno a disposizione dell’organizzazione del concorso e non verranno restituiti. I concorrenti, accettando senza condizione il presente regolamento, concedono, sin d’ora e senza nulla pretendere, diritti di pubblicazione e utilizzo alla Fondazione Eremo.
12) I vincitori, che saranno avvertiti tramite raccomandata o e-mail notificata e anche per telefono, saranno premiati durante la cerimonia che si terrà all’Eremo di San Vitaliano in Casola di Caserta durante la quinta edizione del festival, tra il 19 e il 26 agosto 2007.
13) I giudizi della giuria che selezionerà le opere sono insindacabili.
14) Per quanto non previsto dal presente regolamento, le decisioni spettano autonomamente e insindacabilmente alla segreteria del concorso.
15) I dati ricevuti saranno utilizzati nel rispetto della Legge sulla Riservatezza e successive modificazioni e solamente per il concorso letterario.
16) La Fondazione è contattabile alla mail fondazioneremo@libero.it o all’indirizzo Fondazione Eremo Visibile@Invisibile, piazza Chiesa, n. 1, 81020 Casola di Caserta (Ce) Italy
Il presidente della Fondazione Eremo Visibile@Invisibile
Valentino Picazio
Il curatore di ScrivEremo
Luigi Ferraiuolo

Scadenza 30 giugno 2007

PREMIO NAZIONALE DI NARRATIVA Il Femminile Tra Le Righe

BANDO DI CONCORSO
MurenaLetteraria bandisce il concorso Il Femminile Tra Le Righe per romanzi e racconti incentrati sul tema della donna. Uno specchio delle più disparate identità femminili e delle problematiche sociali e personali ad esse connesse. Il tema della donna può essere trattato sotto qualsiasi aspetto senza limitazioni di generi o di categorie: dalle storie familiari ai romanzi di formazione, dalle storie d’amore ai romanzi erotici, fino a giungere al genere mystery e noir in rosa. Possono partecipare solo opere inedite in lingua italiana. Possono partecipare sia donne che uomini senza limiti di età. Storie di donne scritte da donne ma anche da uomini che vogliono offrire la propria immagine della donna.
NORME DI PARTECIPAZIONE
°Lunghezza opere ammesse
Racconti e romanzi senza limite di lunghezza. Ogni autore può partecipare con quante opere desidera. Possono partecipare anche autori di nazionalità straniera.
° Numero copie da spedire
Le opere vanno spedite in duplice copia CD e in unica copia cartacea, rilegata e stampata in formato A4, priva della firma dell’autore che va posta sulla scheda di adesione (scaricabile dal sito www.murenaletteraria.it) . Non saranno accettate altre forme di invio delle opere. Le opere inviate non verranno restituite.
° Quota di adesione
La quota di adesione, per ogni singola opera, è di 18 euro per i racconti e di 36 euro per i romanzi. Il pagamento della quota di adesione può essere effettuato tramite versamento sul c/c postale n° 71851349 intestato a MurenaLetteraria (allegare la ricevuta del versamento) o tramite assegno bancario non trasferibile intestato a MurenaLetteraria (allegare assegno) o allegando contante.
° Modalità invio
I testi vanno inviati, congiuntamente alla scheda di adesione (scaricabile dal sito www.murenaletteraria.it), compilata e firmata in originale, per posta ordinaria al seguente indirizzo: MurenaLetteraria – Casella Postale 4143 – Firenze Campo di Marte 50135, entro e non oltre il 14 luglio 2007 (farà fede il timbro postale). Chi lo desidera può allegare un eventuale curriculum.
° Giuria letteraria
La Giuria il cui giudizio è insindacabile e inappellabile è composta da noti scrittori e giornalisti tra cui: Luisa Carnielli Ervas, Eliselle, Vincent Mallory, Gianluca Morozzi, Paola Presciuttini.
° Premi
La Giuria esaminerà tutti i lavori pervenuti e premierà le migliori opere. Le prime tre opere classificate riceveranno gratuitamente il contratto di rappresentanza editoriale nazionale e saranno segnalate, ai fini di una pubblicazione, alle seguenti case editrici che partecipano al concorso: Fazi, Kowalski, MarcosyMarcos, Minimum Fax, Stranamore Editore.
° Premiazione
La proclamazione dei vincitori sarà effettuata alla presenza della stampa.
° Notizie sui risultati
Le notizie sui risultati e i nomi dei premiati saranno resi noti tramite avviso sul sito di MurenaLetteraria e con comunicati stampa. Tutti i vincitori saranno avvertiti personalmente.
° Autenticità opere
I partecipanti al concorso garantiscono l’originalità e la paternità delle opere presentate e accettano incondizionatamente le indicazioni regolamentari del bando.
INFORMAZIONI:www.murenaletteraria.it, concorso@murenaletteraria.it, INFOLINE:055.5213911
TUTELA DEI DATI PERSONALI: ai sensi dell’art.13 del codice in materia dei dati personali si informa che il trattamento dei dati personali, anche sensibili, compresa la posta elettronica, avverrà presso MurenaLetteraria, con l’utilizzo di procedure anche informatizzate, nei modi e nei limiti prescritti dalla legge. Agli interessati sono riconosciuti i diritti di cui all’art 7 e il diritto di accedere ai propri dati personali , di chiederne la rettifica, l’aggiornamento e la cancellazione, se incompleti, erronei o raccolti in violazione della legge, nonché opporsi al loro trattamento per motivi legittimi scrivendo una e-mail a MurenaLetteraria.

Scadenza 14 luglio 2007

ERALDO MISCIA – Città di Lanciano”

L’Associazione Culturale “Eraldo Miscia”, con la Regione Abruzzo, l’Amministrazione Provinciale di Chieti e l’Amministrazione Comunale di Lanciano, promuove ed organizza la DODICESIMA EDIZIONE del PREMIO NAZIONALE “ERALDO MISCIA – CITTA’ DI LANCIANO” per racconti inediti.
La commissione giudicatrice, composta da:
– Roberto Pazzi (Presidente)
– Giulia Alberico
– Luciano Luisi
– Giovanni Nativio
– Giuseppe Rosato
– Lucilla Sergiacomo
– Franco Di Nenno
assegnerà:
– un premio di € 1.500,00 al vincitore assoluto;
– un premio di € 500,00 ad un giovane autore che non abbia superato il trentesimo anno di età.

Una Giuria composta da studenti delle scuole superiori del comprensorio frentano, assegnerà un premio di € 250,00, ad un giovane autore abruzzese che non abbia superato il trentesimo anno di età.
Si concorre inviando entro il 30 agosto 2007 – a mezzo plico raccomandato a.r. – alla Segreteria del Premio “Eraldo Miscia -Città di Lanciano”, Via S.Spirito n.65, 66034 Lanciano (Chieti), tel. E fax 0872/715448, otto copie di un racconto inedito e non premiato in altri concorsi.
Ciascuna copia dovrà contenere sulla copertina: nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo e numero di telefono.
Dati anagrafici, telefono del concorrente, saranno trattati nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali D.Lgs 30 giugno 2003 n.196.
Si partecipa con un solo racconto che non superi le venti cartelle dattiloscritte (trenta righe di sessanta battute per ogni cartella).
L’Associazione si riserva il diritto di pubblicazione delle opere che, comunque, non verranno restituite.
I vincitori e gli eventuali segnalati saranno avvertiti tempestivamente, perché possano intervenire alla cerimonia della premiazione, che si svolgerà a Lanciano Sabato 3 novembre 2007.
In caso di assenza, i vincitori avranno diritto al titolo del Premio senza il corrispettivo in denaro.
I risultati saranno comunicati agli organi di informazione e successivamente a tutti i concorrenti finalisti.
Ogni informazione può essere richiesta al n.tel.333.1023012 – Fax 0872.715448 – e-mail:ass.eraldomiscia@lanciano.it
ERALDO MISCIA
Scrittore, giornalista e critico
(Lanciano 1919 – Roma 1983)

ALBO D’ORO DEL PREMIO
1995 – M.L. Spaziani
1996 – M. Lunetta – E.Brambilla Arosio (ex aequo)
1997 – D.Scarpa (saggio critico)
1998 – A. Fiorani – R. Rapino (ex aequo)
L. De Palma (sez. giovani)
A. Di Virgilio (sez. giov. Abruzzesi)
1999 – U. Domina – A. Terrenzio (ex aequo)
V. Segantin (sez. giovani)
L. Geslao (sez.giov. abruzzesi)
P. De Santis e G. Oliva (giuria studenti frentani)
2000 – R. Pazzi
A. Iagnemma (giuria studenti frentani)
2001 – M.Garuti e F.Tedeschi
C. Cretella e R.Ortolano (sez. giov. Abruzzesi)
2002 – C. Marabini
M. Casadei e M. Giani (sez. giov.)
D. Di Stefano e M. Mastrangelo (sez. giov. Abruzzesi)
2003 – B. Salone e G. Venturato (ex aequo)
E. Ferrarese (sez. giov.)
S. Carestia (sez. giov. abruzzesi)
2004 – M. Iatosti e L. Rossi (ex aequo)
A. Spinaci (sez. giov.)
A. Perrotta (sez. giov. abruzzesi)
2005 – E. Clementelli
F. Buratti (sez. giov.)
A. Campitelli (sez. giov. abruzzesi)

Scadenza 30 agosto 2007

LAMA E TRAMA

Art. 1 – La città di Maniago e la Provincia di Pordenone, in collaborazione con Associazione Pro Maniago, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Slow Food e Consorzio Coltellinai Maniago, bandiscono la quinta edizione del concorso letterario LAMA E TRAMA per racconti di genere giallo e noir. La partecipazione è aperta a tutti i cittadini italiani, europei, extraeuropei, senza limiti di età.
Art. 2 – Il tema del concorso è legato alle lame e ai coltelli, prodotto che contraddistingue l’industria e l’artigianato di Maniago, denominata appunto Città delle Coltellerie. I fabbri maniaghesi sin dalla seconda metà del 1400 hanno coltivato e perfezionato un’abilità particolare nel forgiare il metallo, dando forma a coltelli, utensili per contadini e boscaioli, nonché spade ed altre armi per le truppe della Serenissima Repubblica di Venezia. Questa tradizione tuttora si protrae e porta Maniago a primeggiare in tutto il mondo per la sua qualificata produzione.
Art. 3 – I racconti di genere giallo e noir dovranno ispirarsi esclusivamente a lame e/o armi e oggetti da taglio, per sviluppare con libera creatività l’intreccio della narrazione. L’elaborato dovrà essere rigorosamente inedito e in lingua italiana. Ogni autore potrà partecipare con un solo elaborato. L’elaborato dovrà pervenire entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 14 settembre 2007 (farà fede la data del timbro postale), in 5 copie dattiloscritte o a stampa di computer, al seguente indirizzo:
ASSOCIAZIONE PRO MANIAGO
Via Umberto I° n. 2
Casella Postale n. 74
33085 – MANIAGO (PN)
Sulla busta potranno essere riportate le generalità del mittente, nel caso di eventuale restituzione al mittente stesso dovuta a disguidi postali. L’organizzazione provvederà, all’arrivo, a estrarre i materiali dalla busta e a distruggere la medesima, per garantire l’anonimato degli elaborati. L’organizzazione non risponderà a eventuali richieste, comunque pervenute, circa l’arrivo dei plichi (è dunque consigliato, ma non obbligatorio, l’invio a mezzo raccomandata A.R.).
Art. 4 – Il testo del racconto (titolo escluso), che in nessun caso verrà restituito all’autore, dovrà avere una lunghezza massima di 14.400 battute spazi inclusi. L’elaborato dovrà essere stampato o dattiloscritto solo su carta formato A4. Le copie degli elaborati dovranno essere anonime, e recanti vicino al titolo un codice scelto dall’autore. Stesso codice e titolo dovranno essere ripetuti su una busta chiusa, da inviarsi unitamente all’elaborato, che dovrà contenere al suo interno un foglio ove siano riportati in maniera assolutamente chiara e leggibile: le generalità dell’autore/autrice (nome e cognome), il suo indirizzo (completo di via, numero civico, codice di avviamento postale, località di residenza e provincia), recapiti telefonici ed elettronici (indirizzo e-mail), insieme a una dichiarazione liberatoria che autorizzi l’eventuale pubblicazione dell’opera.
Art. 5 – Gli elaborati che non rispettano le caratteristiche richieste saranno esclusi dal concorso, senza alcun obbligo di comunicazione da parte dell’organizzazione. L’organizzazione si riserva di pubblicare le opere vincitrici e segnalate come meritevoli dalla giuria.
Art. 6 – La giuria della 5° edizione 2007 del concorso LAMA E TRAMA è composta da 3 membri:
Luigi Bernardi (scrittore), presidente;
Patrick Fogli (scrittore);
Giancarlo Narciso(scrittore).
Per il premio speciale LAMA (FORCHETTA) E TRAMA coadiuva la giuria Cinzia Scaffidi di Slow Food.
Art. 7 – A insindacabile giudizio della giuria, saranno assegnati i seguenti premi:
a) al 1° classificato assoluto, vincitore della 5° edizione del concorso: premio in denaro del valore di 1.500 Euro più coltello artigianale LAMA E TRAMA, realizzato dai maestri coltellinai maniaghesi;
b) e c) a ciascuno degli autori delle 2 opere segnalate ex aequo: premio in denaro del valore di 500 Euro più coltello artigianale LAMA E TRAMA, realizzato dai maestri coltellinai maniaghesi;
d) premio speciale “LAMA (FORCHETTA) E TRAMA”. Fra tutti i racconti partecipanti, la giuria – coadiuvata dalla Sig.ra Cinzia Scaffidi dell’Associazione Slow Food – selezionerà un racconto che, oltre alla caratteristiche regolamentari, presenti anche un’ambientazione o elementi specifici inerenti il cibo e la cultura gastronomica. Il racconto riceverà un premio di euro 500 offerti dallo Slow Food di Maniago. Il premio speciale, che sarà assegnato indipendentemente dalla classifica generale di Lama e Trama, garantirà anche la pubblicazione del racconto nell’antologia annuale. Tutti i premi sono al netto della ritenuta fiscale del 25% e comprensivi di eventuale I.V.A.
I vincitori verranno contattati telefonicamente e a mezzo telegramma con adeguato anticipo rispetto alla data della premiazione (vedi Art. 9). Il premio dovrà essere ritirato personalmente dai vincitori o – in caso di impossibilità – da un familiare o persona di fiducia tramite delega scritta.
Art. 8 – L’organizzazione non è tenuta in alcun modo a comunicare ai partecipanti notizie circa le valutazioni espresse dalla giuria sulle opere in concorso: non saranno dunque tenute in considerazione eventuali richieste di giudizi o pareri. L’organizzazione divulgherà esclusivamente i nomi degli autori e i titoli delle opere premiate, oltre ai nomi degli autori e ai titoli delle opere segnalate come meritevoli dalla giuria e inserite nell’antologia del premio. Non verrà data risposta ai messaggi di posta elettronica che dovessero contenere quesiti già espressamente chiariti dal presente regolamento.
Art. 9 – La premiazione avrà nel mese di novembre 2007 presso il Comune di Maniago (Pn). La partecipazione al concorso comporta la totale accettazione del presente regolamento.

NOTA BENE – Si ricorda ai concorrenti:
1. che – al termine dei lavori di valutazione da parte della giuria – verranno resi noti, nei tempi e nei modi scelti dall’organizzazione, SOLO i nomi del vincitore, dei due segnalati ex aequo e dei dieci racconti selezionati per la pubblicazione nell’antologia di LAMA E TRAMA; la giuria NON fornirà né giudizi né valutazioni nel merito dei singoli racconti né altra informazione circa i piazzamenti;
2. che NON verranno prese in considerazione richieste di informazioni, comunque pervenute, che facciano riferimento a questioni chiaramente contenute nel presente regolamento.

Scadenza 14 settembre 2007

UN PONTE SUL FIUME GUAI

L’Associazione Onlus Moby Dick, organizza la I Edizione del Premio Letterario Nazionale “Un Ponte sul Fiume Guai” aperto a racconti inediti sul tema del cambiamento di prospettiva esistenziale legato alla malattia oncologica.
Il Concorso propone ai partecipanti di raccontare in forma di racconto scritto, attraverso l’episodio che ritengono più significativo, com’è avvenuto il passaggio dalla comprensibile disperazione legata alla scoperta di una malattia oncologica alla coraggiosa rivalutazione del senso e del valore della vita quotidiana, a partire da quegli aspetti minimali che l’esperienza di malattia e la minaccia di morte permettono ora di valutare in modo nuovo.
Destinatari: Il Premio è aperto a tutti coloro che desiderino esprimere e condividere emozioni e vissuti legati alla loro esperienza della malattia oncologica. Pazienti che vivono o hanno vissuto l‘esperienza di malattia in prima persona; Operatori sanitari o volontari che assistono o hanno assistito professionalmente i malati, ricavandone un’esperienza di vita da condividere; Familiari e Amici, che hanno condiviso giorni di emozioni altalenanti; Altri, tutti coloro che attraverso un racconto sappiano descrivere un’esperienza (reale o immaginata) di superamento delle avversità che la malattia impone.
Obiettivi: Con la realizzazione di questo Premio letterario Moby Dick si propone le seguenti finalità:
– dare voce a tutti coloro che avvertono il bisogno di esprimere la propria sofferenza o si sentono vicini per esperienza o semplicemente per sensibilità al tema;
– offrire la possibilità di esprimersi a coloro che sanno, attraverso la scrittura, trasmettere emozioni e testimonianze altrimenti riservate solo a chi ne è coinvolto ma a volte non sa come parlarne;
– interrompere l’isolamento di chi vive la malattia con un senso di disagio amplificato dallo stigma sociale;
– contribuire a stimolare riflessioni e condivisione riguardo ad un argomento, il cancro, che fino a tempi recenti rappresentava un tabù;
– essere di conforto e fornire spunti e speranza attraverso la narrazione di esperienze vissute da altri;
– dare merito a quanti, affrontando quest’esperienza di malattia, sono riusciti con coraggio a trarne profondi insegnamenti di vita;
Modalità di Partecipazione:I racconti inediti, di lunghezza non superiore a 6 cartelle editoriali (12.000 battute) dovranno essere attinenti al tema prefissato, con specifiche considerazioni sulle dinamiche interiori, le emozioni e le trasformazioni vissute nel corso dell’esperienza legata alla malattia oncologica.
L’attinenza del racconto al tema del Premio sarà inderogabilmente valutata dalla Giuria.
Ciascun autore potrà partecipare con un solo racconto da inviare insieme alla scheda di iscrizione entro e non oltre il 21 settembre 2007.
I testi dovranno pervenire in triplice copia,
– due copie cartacee (non si accettano manoscritti)
– una copia su dischetto o CD in formato Word
Ogni Racconto dovrà contenere esclusivamente il titolo dello stesso (N.B. senza il nome dell’autore) mentre i dati degli autori andranno indicati sulla domanda di iscrizione allegata (vedi fax simile da scaricare).
Le domande di iscrizione e i racconti dovranno pervenire tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, o recapitati di persona, in busta chiusa indirizzata a:
PREMIO LETTERARIO “Un ponte sul fiume guai”
Associazione Moby Dick
Via Novara 41 – 00198 Roma
La domanda di partecipazione deve inderogabilmente riportare:
– nome e cognome per esteso dell’autore
– luogo e data di nascita dell’autore
– indirizzo, recapito telefonico e di posta elettronica
– professione
– nome dell’istituto/associazione e del servizio di appartenenza (se operatore sanitario o volontario)
– titolo del racconto
– liberatoria firmata dall’autore per l’eventuale pubblicazione del racconto.
I racconti inviati non saranno restituiti.
Selezione dei Racconti e Premiazione:
I racconti saranno valutati dalla specifica Giuria del Premio composta da esperti dell’Associazione Moby Dick ed esponenti della Scuola di Scrittura Creativa di Roma ‘Omero’.
Il giudizio della Commissione è insindacabile.
La cerimonia di Premiazione è prevista per il mese di dicembre 2007.
In occasione della premiazione alcuni tra i racconti più belli saranno letti pubblicamente da attori e/o scrittori.
Saranno premiati i primi tre racconti classificati. E’ previsto inoltre un Premio Speciale della Giuria per il miglior racconto autobiografico.
I vincitori saranno avvisati tramite raccomandata con ricevuta di ritorno. Per gli altri concorrenti le informazioni relative all’andamento del concorso e alla premiazione saranno disponibili sul sito Internet dell’associazione http://www.moby-dick.info e su quello della Scuola di Scrittura Creativa Omero https://www.omero.it .
Le opere premiate ed eventuali altri racconti segnalati dai giurati saranno pubblicati in un volume curato dall’Associazione (i cui proventi saranno devoluti per le attività di volontariato di Moby Dick a favore dei pazienti) e verranno inoltre pubblicati on line sul sito Internet di Moby Dick.
La pubblicazione non prevede retribuzione.
Premi:
1° classificato: Soggiorno Weekend per 2 persone, Corso di Scrittura Creativa – offerto dalla Scuola Omero – , Pubblicazione, Targa
2° classificato: Soggiorno Weekend per 2 persone, Pubblicazione, Targa
3° classificato: Pubblicazione, Targa
Premio Speciale della Giuria per il miglior racconto autobiografico: Soggiorno di una Settimana per due persone in una località di mare (periodo giugno, luglio o settembre 2008) – offerto da Luan Travel –
La partecipazione al Premio comporta da parte dei concorrenti la cessione all’Associazione Moby Dick dei diritti di pubblicazione, la tacita e totale accettazione delle regole contenute nel presente bando e il rispetto delle decisioni dei promotori su aspetti non presenti in tale bando.
L’iscrizione è gratuita; se lo desidera può Donare un contributo volontario che potrà detrarre fiscalmente sul c/c postale n° 37246543 intestato a: Moby Dick onlus, Via Novara 41, 00198 Roma, le somme raccolte saranno utilizzate per dare un sostegno psicologico gratuito a pazienti oncologici ed ai loro familiari.
Allegato:
DOMANDA DI ISCRIZIONE AL CONCORSO “IL PONTE SUL FIUME GUAI”:
Il sottoscritto____________________________________________________________________________________
nato a___________________________________________________________il______________________________
e residente a__________________________________________________ prov.______________________________
in via____________________________________________________________ cap __________________________
tel._________________________________________cell._______________________________________________
e-mail_________________________________________________________________________________________
professione_____________________________________________________________________________________
reparto o associazione (se operatore o volontario) ______________________________________________
______________________________________________________________________________________________
chiede
di iscrivere il Racconto dal titolo_____________________________________________________________________
_____________________________________________________________________________________________
alla I Edizione del Premio Letterario “Il Ponte sul Fiume Guai”.
Il sottoscritto dichiara di accettare integralmente il Regolamento descritto nel presente Bando e di rispettare le decisioni della Giuria e dell’Associazione Moby Dick per aspetti non menzionati nel Bando stesso.
Autorizza l’Associazione Moby Dick all’eventuale pubblicazione del Racconto senza alcuna retribuzione. E’ consapevole che i proventi dell’Antologia del Premio curata da Moby Dick saranno utilizzati per le attività di volontariato di Moby Dick a favore di malati e familiari.

Consapevole che le informazioni da me fornite sono facoltative ma necessarie per la partecipazione al Premio Letterario, che il trattamento è finalizzato allo svolgimento delle attività legate al Premio, che i dati saranno trattati nei principi della correttezza, liceità e trasparenza, esprimo il mio libero consenso al trattamento dei dati personali e sensibili da parte dell’Associazione Moby Dick ai sensi dell’’art. 13 del D.lgs. 196/2003 e successive modifiche per tutte le operazioni previste nella citata Legge. Il trattamento dei dati personali potrà essere effettuato anche per finalità statistiche e d’informazione sull’attività dell’Associazione Moby Dick.

per accettazione
Firma
……………………………………………………………….

Scadenza 21 settembre 2007

RUDY TURTURRO

A dieci anni dalla pubblicazione di “Memorie di un cuoco di astronave”, di Massimo Mongai, premio Urania come miglior romanzo fantascientifico italiano del 1997 RiLL Riflessi di Luce Lunare e le Edizioni Il Foglio bandiscono per il 2007 il
Premio Rudy Turturro
Concorso letterario, in edizione unica,
per racconti brevi di fantascienza (umoristica e non)
Il premio si rivolge a racconti brevi di genere fantascientifico,
che abbiano il cuoco d’astronave Rudy Turturro fra i personaggi principali.
I partecipanti non sono tenuti a fare di Rudy Turturro il protagonista assoluto della storia inviata
(potrà cioè anche essere un comprimario, purché di importanza non marginale).
Ugualmente, il concorso non si rivolge esclusivamente a racconti di tipo umoristico
(i partecipanti sono liberi di proporre anche storie drammatiche, cupe, macabre…
sempre nel rispetto del regolamento del premio e delle sue caratteristiche)
RiLL – Riflessi di Luce Lunare gestirà le prime fasi dell’iniziativa e selezionerà, tra gli scritti pervenuti, i racconti finalisti.
Questi saranno poi valutati dalla Giuria, composta dallo scrittore Massimo Mongai e da Vincenzo Spasaro (direttore della collana “Fantastico e altri Orrori” delle Edizioni Il Foglio).
I migliori racconti fra i finalisti saranno premiati con la pubblicazione (nel 2008) in un volume antologico, curato dalle Edizioni Il Foglio ed integralmente dedicato a Rudy Turturro.
La raccolta ospiterà al suo interno anche altri racconti, selezionati dallo staff organizzativo del concorso e sempre incentrati sulla figura del cuoco d’astronave. Si tratterà, in particolare, di opere di scrittori professionisti (i cui nomi saranno comunicati nel corso del 2007; fra questi, ovviamente, anche Massimo Mongai) e dei quattro racconti con protagonista Rudy Turturro che hanno partecipato nel 2006 all’iniziativa S.F.I.D.A., bandita da RiLL e riservata ai finalisti delle prime dodici edizioni del Trofeo RiLL.
Non sono previsti premi in denaro, targhe et similia, né una graduatoria fra i racconti migliori, salvo diversa futura decisione dei responsabili del concorso. Massimo Mongai regalerà comunque a tutti i finalisti una copia autografata e con sua dedica personale di “Memorie di un cuoco d’astronave”.
Per maggiori informazioni su Rudy Turturro si rimanda ai romanzi che lo vedono protagonista:
V “Memorie di un cuoco d’astronave” (Urania Mondadori, 1997; Mursia, 2001; scaricabile gratis come e-book dall’URL http://liberliber.it/biblioteca/m/mongai/index.htm)
V “Memorie di un cuoco di un bordello spaziale” (Robin, 2003)
I partecipanti sono liberi di utilizzare nelle loro storie uno o più personaggi presenti o citati in questi volumi, oltre che ovviamente di inventarne ad hoc dei nuovi.
REGOLAMENTO
1) Tutti i testi partecipanti dovranno essere spediti (anche come pacco o raccomandata) in quintuplice copia e in busta anonima a: Premio Rudy Turturro, presso Alberto Panicucci, via Roberto Alessandri 10, 00151 Roma.
Le generalità degli autori (nome, cognome, indirizzo, CAP, recapito telefonico, e-mail) dovranno essere indicati chiaramente all’interno, in una busta chiusa, che sarà aperta solo dopo che i membri della Giuria avranno selezionato i racconti vincitori.
Tutti gli autori partecipanti riceveranno una copia dell’antologia del concorso.
Per ottimizzare il lavoro organizzativo, i partecipanti sono invitati a compilare l’apposito modulo di registrazione, presente nel sito di RiLL nella sezione dedicata al Premio Rudy Turturro.
Gli organizzatori non si fanno in nessun caso carico di disguidi postali di sorta.
2) La quota di iscrizione al Premio Rudy Turturro è di 10 euro per ciascun racconto inviato, da versare sul conto corrente postale n° 92373000, intestato a Francesco Ruffino, via Taro 37, 00199 Roma (il versamento può essere effettuato anche tramite bonifico bancario – codice ABI 07601, codice CAB 03200 – o con carta di credito, dal sito di RiLL). Si consiglia di allegare la fotocopia del versamento alle generalità dell’Autore.
In caso di partecipazione con più racconti è particolarmente gradito il versamento unico.
Le spese di spedizione sono a carico di ciascun partecipante e non sono comprese nella quota di iscrizione.
3) Le iscrizioni sono aperte dal 20 maggio al 20 ottobre 2007. Tutti gli elaborati dovranno pervenire entro tale termine. Per le opere pervenute oltre tale data farà fede il timbro postale. In ogni caso, tutti i testi che perverranno al Comitato Promotore dopo il 5 novembre 2007 non saranno presi in considerazione.
4) I racconti presentati non dovranno superare i 21600 caratteri, spaziature tra parole incluse.
L’impaginazione dei lavori è libera (in via puramente indicativa, 21600 caratteri spazi inclusi equivalgono a 12 cartelle dattiloscritte, di sessanta righe per sessanta battute l’una). E’ gradita l’indicazione, per ogni racconto e in particolare per quelli più vicini al limite massimo di lunghezza, del numero di battute totali.
5) Ogni concorrente può partecipare con più opere, purché inedite, originali ed in lingua Italiana.
6) I lavori non verranno in alcun caso restituiti. Gli autori sono pertanto invitati a tenere una copia dei propri manoscritti. Inoltre, finché la rosa dei finalisti non sia stata resa pubblica (dicembre 2007/ gennaio 2008), i partecipanti sono tenuti a non diffondere il proprio racconto e a non prestarlo per la pubblicazione.
7) Ciascuna opera partecipante al concorso resta a tutti gli effetti di completa ed esclusiva proprietà dei rispettivi autori. La pubblicazione dei racconti migliori nell’antologia del concorso è comunque per i rispettivi autori obbligatoria (non rinunciabile) e non retribuita, oltre che ovviamente gratuita.
8) In caso di pubblicazione, ciascun autore concorderà eventuali ottimizzazioni di cui verrà fatta oggetto la sua opera con i responsabili delle Edizioni Il Foglio.
9) Le decisioni dell’intero staff organizzativo (selezionatori e giurati) sono insindacabili e inappellabili.
10) La partecipazione al Premio Rudy Turturro comporta l’accettazione di questo regolamento in tutte le sue parti. Eventuali trasgressioni comporteranno la squalifica dal concorso.
Per ulteriori informazioni:
Premio Rudy Turturro, presso Alberto Panicucci, via Roberto Alessandri 10, 00151 ROMA;
e-mail: premiorudyturturro@rill.it
URL: http://www.rill.it
(sezione Premio Rudy Turturro)
TUTELA DELLA PRIVACY DEI PARTECIPANTI
Le generalità che devono essere fornite per partecipare saranno utilizzate esclusivamente:
• per comunicare i risultati ai partecipanti;
• per l’invio di materiale promozionale relativo alle attività di RiLL e delle Ed. Il Foglio.
I dati raccolti non verranno in ogni caso comunicati o diffusi a terzi.
Inoltre, sarà sempre possibile:
• modificare, aggiornare, rettificare, trasformare e integrare i dati inviati (es: cambio di indirizzo);
• cancellare i dati inviati;
• chiedere che non venga inviato alcun materiale promozionale.

Scadenza 20 ottobre 2007

Altri racconti
in archivio

Sfoglia
MagO'