Condividi su facebook
Condividi su twitter

Spettri d’infanzia

di

Data

… non ho paura dell’uomo nero.
Gli spettri dell’infanzia ci apparivano nella coda dell’occhio…
… e noi bimbi non conoscevamo paura.
Essi si confondevano tra bambole, pupazzi…
… e marionette.
A volte apparivano in televisione, oppure udivamo voci dal nulla…
… ogni tanto ci facevano divertire.
I grandi ci insegnarono a starne alla larga:
qualche cosa nella vita bisogna pur temere,
l’obbedienza si insegna con il terrore, ma io…
non ho paura dell’uomo nero.

Ultime
Pubblicazioni

Sfoglia
MagO'