Condividi su facebook
Condividi su twitter

Concorsi e premi per esordienti: agosto 2005 e altro

di

Data

Concorsi e premi per esordienti: agosto 2005 e altro Cinema: San Giorgio Canavese, Santena Corto, Oscarino, Filmaker Doc10, Visioni italiane 2005 Narrativa: Scrivere Web: webmania, Giallo carta, Eraldo Miscia-Città di[…]

Concorsi e premi per esordienti: agosto 2005 e altro

  • Cinema: San Giorgio Canavese, Santena Corto, Oscarino, Filmaker Doc10, Visioni italiane 2005
  • Narrativa: Scrivere Web: webmania, Giallo carta, Eraldo Miscia-Città di Lanciano, Racconti in viaggio, Lama e trama, Italo Calvino
  • Teatro:

Cinema

CONCORSO NAZIONALE PER CORTOMETRAGGI E VIDEOCLIP MUSICALI
“SAN GIORGIO CANAVESE VIDEO & CLIP FESTIVAL” PRIMA EDIZIONE

BANDO

Il Comune di SAN GIORGIO CANAVESE (TO) , in collaborazione con l’ Associazione Culturale PRIMISSIMOPIANO , indice per l’anno 2005 la prima edizione del concorso nazionale per cortometraggi video e video musicali ” San Giorgio Video & Clip Festival “, le cui serate conclusive si terranno presso il Teatro comunale di San Giorgio Canavese nei giorni 22 , 23 e 24 settembre 2005 .

Il concorso è aperto a tutte le opere video nazionali realizzate nei formati VHS , DVD , DV , DVCAM e Betacam , della durata massima di 20 minuti e realizzate dopo il 1o gennaio 2003.
Il concorso prevede due categorie: “Cortometraggi video” e “Videoclip musicali”.

Ogni autore potrà inviare una sola opera per categoria di concorso; l’iscrizione è gratuita e le spese di spedizione sono a carico dell’autore . Sono esclusi dalle categorie del concorso i video industriali a carattere commerciale, gli spot pubblicitari e quelli prodotti dai network nazionali e da emittenti televisive.
Le opere VHS e DVD dei filmati selezionati non verranno restituite e rimarranno presso la Biblioteca Civica, Sezione Multimediale, del Comune di San Giorgio Canavese.

Per partecipare alla selezione gli autori dovranno inviare la loro opera in formato VHS o DVD, includendo la scheda di partecipazione compilata e 5 foto come segue:

per i cortometraggi video – foto del/dei registi, foto dell’attore protagonista, foto dell’attrice protagonista, due foto di scena;
per i video musicali – foto del gruppo musicale, foto del regista, tre foto di scena;
per i cortometraggi ed i video musicali che concorrono al premio “Canavese” (punto 7, lettera e), é necessario che almeno una foto sia rappresentativa della Località del Canavese nella quale é stato realizzato il video.

Il materiale dovrà essere inviato presso la sede del ” San Giorgio Canavese Video & Clip Festival “, c/o Municipio di San Giorgio Canavese , Via Dante 25 – 10090 (TO) , entro e non oltre il 31 agosto 2005 .
Le opere giunte dopo il termine di consegna non verranno ammesse al concorso (farà fede il timbro postale).
Gli autori autorizzano il Comune di San Giorgio Canavese alla proiezione delle loro opere anche in momenti diversi dal “San Giorgio Canavese Video & Clip Festival”.

La selezione delle opere che verranno ammesse in concorso avviene a cura e giudizio insindacabile della direzione artistica del “San Giorgio Canavese Video & Clip Festival”.
Al termine della preselezione , e non oltre il 15 settembre 2005, gli autori delle opere selezionate saranno informati telefonicamente o via e-mail .

Nel corso delle giornate conclusive del Festival che si terranno giovedì 22 , venerdi 23 e sabato 24 settembre 2005 , i cortometraggi video e i video musicali selezionati verranno proiettati integralmente davanti al pubblico del festival e alla presenza della giuria.
Nella serata di sabato 24 settembre verranno proclamati i vincitori e le opere verranno nuovamente proiettate pubblicamente.

Una giuria composta da esperti e professionisti del video e della produzione musicale, e che verrà resa nota prima delle serate finali del Festival, assegnerà i seguenti premi:

Migliore Cortometraggio video .
Al primo classificato della categoria “Cortometraggi video” verrà assegnato un premio di 400 euro.
Migliore Attore .
Il premio verrà assegnato al miglior attore della categoria “Cortometraggi Video” e consiste in 200 euro.
Migliore Attrice .
Il premio verrà assegnato alla miglior attrice della categoria “Cortometraggi Video” e consiste in 200 euro.
Migliore Video musicale .
Al primo classificato della categoria “Videoclip musicali” verrà assegnato un premio di 400 euro.
Premio “Canavese” .
Il premio verrà assegnato all’opera (cortometraggio o video) che, grazie ai temi o alle immagini in essa contenuti, avrà maggiormente contribuito alla valorizzazione del territorio del Canavese. Il premio consiste in 200 euro.

Ulteriori premi eventualmente resi disponibili da Enti pubblici o privati, e/o sponsor della manifestazione, potranno essere assegnati a insindacabile giudizio della giuria.

La partecipazione al Concorso implica l’accettazione del presente regolamento in tutti i suoi punti .
L’organizzazione del “San Giorgio Canavese Video & Clip Festival” potrà regolare con successive norme i casi non previsti nel presente bando.

Scadenza 31 agosto 2005

SANTENA CORTO F.F. 2005

“SantenaCortoFilmFestival 2005” è organizzato dall’Assessorato alla Cultura della Città di Santena e si svolgerà nella Città di Santena (TO) nei giorni venerdì 30 settembre, sabato 01 ottobre, domenica 02 ottobre 2005

Hanno diritto di partecipazione al concorso, cortometraggi supportati da formato DVD (zona 0-2). Il tema è libero ed ogni concorrente potrà partecipare con una sola opera cinematografica. Per ogni opera presentata sono richieste due copie in formato DVD sulla cui confezione, necessariamente in plastica, dovranno essere chiaramente indicati: titolo, formato originale, durata, trama, anno di realizzazione, nonché nome, cognome, indirizzo e recapito telefonico dell’autore. La durata dei singoli lavori non dovrà superare i 15-20 minuti. La data di produzione dei lavori non dovrà essere precedente al mese di gennaio 2004.

Le copie DVD dei cortometraggi pervenuti, ammessi e non ammessi al concorso, non saranno restituite ed entreranno a far parte dell’archivio della manifestazione. L’iscrizione è gratuita.

La scheda di iscrizione, fotocopiabile e scaricabile altresì dal sito Internet del Festival: www.santenacortofilmfestival.it – alla pagina “Bando di Concorso”, compilata in tutte le sue parti e debitamente firmata, dovrà essere corredata dalla trama del film e da alcuni fotogrammi di scena, possibilmente in alta risoluzione.

Le opere dovranno essere spedite e/o consegnate personalmente, unitamente alla scheda di iscrizione e ad ogni altra documentazione richiesta, entro e non oltre il 31 agosto 2005 , al seguente indirizzo:

CITTA’ DI SANTENA – ASSESSORATO ALLA CULTURA – “SANTENACORTOFILMFESTIVAL 2005” – Via Cavour n°39 – 10026 Santena (TO).

Ciascun autore risponde del contenuto delle proprie opere eventualmente diffamatorio o altrimenti lesivo nei confronti di terzi.

La giuria assegnerà i seguenti premi:
1° Classificato miglior cortometraggio € 1.000,00
2° Classificato miglior cortometraggio € 500,00
3° Classificato miglior cortometraggio € 250,00
4° Miglior montaggio
5° Miglior attore – attrice protagonista

L’organizzazione del Festival, pur impegnandosi rigorosamente nella cura e custodia di tutte le opere trasmesse, non si assume alcuna responsabilità per eventuali furti, danneggiamenti o smarrimenti che queste dovessero subire nel corso della manifestazione, nonché plagi commessi o subiti in relazione alle opere medesime. La partecipazione al concorso implica l’accettazione integrale del presente bando.

L’organizzazione del Festival potrà assumere decisioni successive all’emanazione del presente bando, atte al miglioramento della manifestazione, le quali saranno comunque tempestivamente comunicate ai soggetti concorrenti.

Scadenza 31 agosto 2005

OSCARINO 2005

Bando di concorso
sono ammessi alla selezione oscarino 2005 solo film della durata massima di 12 minuti.

Documenti richiesti:
un DVD Pal (corredata dai dati del film durata, anno di realizzazione, regista, sceneggiatore, montatore, direttore della fotografia, musicista, casa di produzione ed un recapito telefonico) riportati su ciascun DVD.

Tassa d’iscrizione di € 30 per ciascun film in concorso, da allegare ai materiali inviati, con assegno non trasferibile intestato a: Fondazione Domenico Oprandi.

Tutto il materiale e i film successivamente selezionati, devono essere spediti per corriere o pacco postale raccomandato o recapitati a mano, con la
specificazione: “destinato a manifestazione culturale senza valore commerciale”.
I corti rimarranno a disposizione dell’organizzazione del concorso, che potrà darne libera diffusione, senza scopo di lucro (vedi l’allegata liberatoria nella scheda di iscrizione sul sito www.oscarino.org da allegare complilata a firmata al pacco postale )
L’indirizzo: oscarino 2005, biblioteca civica, villa Milesi, 24065 Lovere (Bg).
Sito internet: www.oscarino.org
E-mail info@oscarino.org o uff.biblioteca@comune.lovere.bg.it

La selezione
La Fondazione Domenico Oprandi proporrà, a suo insindacabile giudizio,
le candidature per ciascuna sezione.
I film selezionati verranno sottoposti al giudizio definitivo della giuria.

Gli autori dei film selezionati saranno ospiti dell’oscarino 2005 per due giorni, sono escluse le spese del viaggio. I film saranno assicurati dal momento dell’arrivo fino alla partenza. I selezionati saranno tempestivamente avvisati. I vincitori dovranno essere presenti di persona, o delegare almeno un loro rappresentante, durante la serata finale. In caso contrario il premio non verrà assegnato. Per ulteriori informazioni telefonare allo 035/983700 in orari d’ufficio.

Le date
I film in concorso devono pervenire entro il 5 settembre 2005.

Giovedì 22: serata dei presidenti, proiezioni di film di Lina Wertmüller e Bruno Bozzetto, Venerdì 23 verranno proiettati tutti i film selezionati. La notte di sabato 24 settembre sarà la notte degli oscarini 2005.

Scadenza 5 settembre 2005

FILMAKER DOC10

1. Introduzione
Fin dalla sua nascita nei primi anni ’80, “Filmmaker” ha sostenuto la ricerca, la sperimentazione l’innovazione nella produzione audiovisiva italiana e ha presentato il meglio della produzione indipendente.
Nelle ultime edizioni ha esteso il proprio sguardo al panorama internazionale, privilegiando filmati legati all’area del documentario creativo. A partire dalla edizione del 1998 “Filmmaker” ha aperto uno spazio competitivo internazionale per prodotti di ogni tipo, formato e durata che abbiano come argomento: Il lavoro e i temi sociali. Fra i premiati delle scorse edizioni: Daniele Segre, Zang Yuan, Leonardo Di Costanzo, Jennifer Dworkin, Vitaly Kanevski, Dmitry Kabakov, Maurizio Iannelli, Lisandro Alonso, Daniele Incalcaterra.

2. Il programma della manifestazione
La prossima edizione di “Filmmaker” si terrà dal 22 al 29 novembre 2005 e si svilupperà con un programma articolato in tre sezioni principali:

*Concorso internazionale per video e film sul LAVORO E I TEMI SOCIALI. (vedi punto3)

*Sezione panoramica internazionale non competitiva denominata FUORI FORMATO per prodotti dell’area del documentario creativo, del film saggio, del cortometraggio d’autore e del film di montaggio da materiali d’archivio.

*Dopo quelle dedicate a Vittorio De Seta, Chris Marker, Alain Tanner, Johan van der Keuken, Frederick Wiseman, Errol Morris, Peter Forgacs, Rithy Panh, ”Filmmaker” organizzerà anche per l’edizione 2005 una retrospettiva dedicata a Jean Pierre e Luc Dardenne.

3. Concorso Internazionale
LAVORO E TEMI SOCIALI

* Tipologia dei prodotti ammessi
Possono partecipare al concorso i film e i video italiani e stranieri terminati dopo il 31 dicembre 2003.1 lavori possono essere di qualunque durata (corto, medio e lungometraggi), in pellicola 35mm e 16mm o su supporto magnetico Betacam e DV e di qualsiasi genere (fiction, film saggio, cortometraggi, film di montaggio, ecc.). Non esistono vincoli per prodotti già presentati in Italia.
* Modalità di ammissione
L’ammissione al concorso é gratuita. E’ necessario inoltrare la scheda d’iscrizione che dovrà pervenire alla sede di “Filmmaker” entro e non oltre il 10 settembre 2005, allegando copia del filmato in VHS 1/2″ PAL.

*Selezione
La direzione di “Filmmaker” deciderà, a suo insindacabile giudizio, la selezione dei filmati da ammettere al concorso e nominerà la giuria che dovrà assegnare i premi.
I filmati selezionati dovranno far pervenire oltre alla copia in formato originale anche:
– biofilmografia del regista
– sinossi del film di massimo 10 righe per 60 battute
– lista dialoghi in italiano o inglese o francese per i film originalmente in lingua non italiana
– documentazione fotografica
– eventuali dichiarazioni del regista sulle motivazioni del suo prodotto

* Premi
La giuria attribuirà i seguenti premi:
1° Premio euro 5000 e altri
due premi ciascuno di euro 1300 preferibilmente a opere prime.
Inoltre l’emittente ‘PLANET’ assegnerà un premio a un giovane autore italiano.

*Spedizioni e assicurazioni
Tutte le spese di spedizione (andata e ritorno) sono a carico dei proponenti salvo diversa specifica indicazione concordata con la direzione di “Filmmaker”.
Eventuali assicurazioni relative alla spedizione sono a carico dei proponenti.
Film e video sono assicurati da “Filmmaker” unicamente per il periodo di tempo della manifestazione. Se durante questo periodo venisse smarrita o danneggiata la copia del filmato, la responsabilità di “Filmmaker” sarà comunque limitata al valore di ristampa della copia secondo le tariffe in vigore in Italia.

* Norme generali
L’iscrizione e la partecipazione dei filmati alla manifestazione, implica l’accettazione incondizionata del presente regolamento. Nell’eventualità di casi e situazioni non specificate, ogni decisione definitiva spetta in modo esclusivo alla direzione di “Filmmaker”.
Iscrizione, cassette di preselezione e materiale di documentazione e ogni tipo di corrispondenza
dovrà essere indirizzato a:

ASSOCIAZIONE FILMMAKER
Via Aosta 2/C – I – 20155 MILANO (ITALIA)
Tel + 39-2-33.13.411 – Fax + 39-2-34.11.93 – E-mail: fmkmi@tiscalinet.it

Scadenza 10 settembre 2005

VISIONI ITALIANE 2005

REGOLAMENTO
– Possono prendere parte al concorso corto e mediometraggi di qualsiasi formato – sia pellicola che supporto magnetico – purchè di recente produzione (le opere non possono essere state realizzate prima del 2004).
– Ogni concorrente per partecipare deve compilare una scheda indicando il proprio nome, cognome, indirizzo, titolo dell’opera, formato, durata e anno di realizzazione. E’ fondamentale fornire informazioni precise e dettagliate sia sull’autore che sull’opera.
– Le opere, di qualsiasi formato, devono essere inviate in copia VHS o DVD e spedite, insieme alla scheda di partecipazione e a foto del cortometraggio , al seguente indirizzo: VISIONI ITALIANE – Concorso Nazionale per Corto e Mediometraggi – Cineteca di Bologna Via Riva di Reno, 72 – 40122 BOLOGNA, entro e non oltre il 15 Settembre 2005 .
– Delle opere pervenute verrà effettuata una selezione. Le opere selezionate parteciperanno al concorso, dove una qualificata giuria assegnerà i seguenti premi: un premio alla migliore opera consiste in 1.000 Euro e in 2.500 metri di pellicola negativa Kodak 16mm; un premio Fice riservato alle opere in pellicola consistente nell’acquisizione dei diritti non esclusivi per le sale d’essai per un periodo di due anni per un ammontare di 1.000 Euro, e nella stampa a carico della Presidenza Nazionale FICE di almeno 10 copie da distribuire nelle sale di tutto il territorio; due menzioni speciali . Verrà inoltre assegnato dal produttore Gianluca Arcopinto, su una selezione effettuata dalla giuria, il premio Axelotil consistente in un contratto per la produzione di un cortometraggio in pellicola – la cui sceneggiatura e durata sarà concordata con l’autore selezionato – da realizzarsi nel corso dell’anno successivo alla rassegna.
-Visioni emiliano-romagnole
Le opere degli autori residenti in Emilia-Romagna parteciperanno anche al concorso Visioni emiliano-romagnole .
-Visioni doc
Le opere documentarie parteciperanno al concorso riservato Visioni Doc , sempre all’interno della manifestazione, e l’opera ritenuta migliore riceverà il premio DOC.it di 1.000 Euro . La casa editrice Ermitage pubblicherà in DVD il documentario vincitore abbinandolo all’edizione in DVD del prestigioso film Nanuk l’eschimese di Robert J. Flaherty. Le opere dovranno essere inviate al medesimo indirizzo e con le stesse scadenze e modalità di Visioni Italiane, indicando “Visioni doc”.
-Visioni ambientali
Concorso a tema fisso
In collaborazione con Arpa, Agenzia Regionale Prevenzione Ambiente dell’Emilia-Romagna è indetto un concorso per corto e mediometraggi che affrontino tematiche legate alla qualità dell’ambiente . L’argomento può essere trattato sia in modo serio che in modo ironico, utilizzando qualsiasi genere (fiction, documentario, animazione, ecc.). Una giuria designata appositamente attribuirà all’opera migliore un premio di 500 Euro . Le opere dovranno essere inviate al medesimo indirizzo e con le stesse scadenze e modalità di Visioni Italiane, indicando “Visioni ambientali”.
– Visioni animate
concorso on-line di animazione in flash , indetto in collaborazione con Loop
– I giudizi del comitato di preselezione e della giuria sono insindacabili.
– le copie VHS o DVD delle opere pervenute per il concorso verranno trattenute e conservate nell’archivio del cinema italiano della Cineteca del Comune di Bologna.
– Gli autori che prendono parte al concorso potranno verificare dopo il 1.11.2004 se sono stati selezionati, consultando il sito www.visionitaliane.it
– Gli autori delle opere selezionate per il concorso Visioni Italiane verranno contattati dalla segreteria che comunicherà la data in cui il loro film verrà proiettato. Gli autori si devono impegnare a far pervenire in tempo utile, a loro spese, l’opera nel formato originale o comunque in quello ritenuto più idoneo per garantire una buona proiezione in sala.
– La partecipazione al concorso implica l’accettazione integrale del presente regolamento. per ogni informazione www.visionitaliane.it

Scadenza 15 settembre 2005

Narrativa

SCRIVERE WEB: WEBMANIA

Il Premio Grinzane Cavour, la Città di Torino, “la Repubblica. it”, in collaborazione con la SMAT (Società Metropolitana Acque Torino SpA), il CSI-Piemonte (Consorzio per il Sistema Informativo) e “Torino Internazionale”, istituiscono la terza edizione del concorso internazionale “Scrivere web: Webmania”. L’iniziativa è dedicata ai giovani tra i 15 e i 25 anni. Il progetto ha l’obiettivo di esplorare il rapporto tra le giovani generazioni e i linguaggi delle nuove tecnologie e di valorizzare il ruolo del web come motore di cambiamento della comunicazione. Il tema del concorso “Scrivere web: Webmania” è Webmanie/Web-aholic. Stiamo diventando web-addicted? Siamo web-aholic (web-dipendenti)?
Quale influenza esercita Internet sulla nostra vita quotidiana, sui nostri sistemi di valori, sul nostro modo di concepire ed affrontare il mondo? Quali le nuove manie, le nuove mode, le nuove dipendenze? Ma soprattutto, come vive la “generazione Internet” questa rivoluzione?
I giovani di ogni parte del mondo sono chiamati a confrontarsi con questi interrogativi, con i nuovi linguaggi e con le forme che essi assumono. “Scrivere web: Webmania” prevede infatti che divengano autori di brevi racconti concepiti per la pubblicazione on line sui siti www.repubblica.it e www.grinzane.it.

L’iniziativa è coerente con gli obiettivi del Premio Grinzane Cavour, che da anni promuove progetti destinati a sviluppare e a diffondere fra i giovani il piacere e il valore della lettura, dell’informazione e della scrittura creativa.

Regolamento

1. Possono partecipare al concorso “Scrivere web: Webmania” i racconti di giovani tra i 15 ed i 25 anni. Il concorso è aperto anche a giovani stranieri che scrivano in lingua italiana, spagnola, inglese, francese.

2. Il tema del concorso “Scrivere web: Webmania” è: “Webmanie/Web-aholic?”: stiamo diventando web-addicted? Siamo web-aholic (web-dipendenti)? Quale influenza esercita Internet sulla nostra vita quotidiana, sui nostri sistemi di valori, sul nostro modo di concepire ed affrontare il mondo? Quali le nuove manie, le nuove mode, le nuove dipendenze? Ma soprattutto, come vive la “generazione Internet” questa rivoluzione?

3. I partecipanti devono scrivere un breve racconto – massimo 3 cartelle di 30 righe per 60 battute – concepito per la pubblicazione on line. Saranno oggetto di valutazione l’originalità del soggetto e dell’approccio, nonché la forma grafica e l’impaginazione dello stesso.

4. I racconti devono essere inviati al Premio Grinzane Cavour esclusivamente in forma elettronica entro il 10 agosto 2005 all’indirizzo di posta elettronica webmania@grinzane.it, oppure tramite supporto elettronico (dischetto, cd-rom) a: Premio Grinzane Cavour-Concorso “Scrivere web: Webmania” – via Montebello 21 – 10124 Torino. Ai racconti devono essere allegati i dati dei concorrenti: nome, cognome, data di nascita, indirizzo, e-mail e numero di telefono.

5. Il Concorso si avvale di due Giurie, una di Critici e una costituita dai lettori di www.repubblica.it e www.grinzane.it.

6. La Giuria dei critici composta da scrittori, critici, intellettuali esperti del settore, selezionerà 30 racconti, ritenuti a insindacabile giudizio i più validi, componendo così la rosa dei finalisti.

7. Le opere finaliste, pubblicate sui siti www.repubblica.it e www.grinzane.it, saranno sottoposte anche al giudizio della Giuria dei lettori on line.

8. Il primo classificato scelto dalla Giuria dei Critici riceverà un premio di 2.000 euro; il secondo e il terzo classificato 1.500 euro.

9. La Giuria dei lettori on line sceglierà, tra i 30 migliori testi selezionati, un vincitore che riceverà un premio speciale SMAT di 1.000 euro

10. Verrà inoltre assegnato il premio speciale “LISEM”: tra tutti i racconti pervenuti sarà premiato con un palmare quello che riuscirà a mettere in evidenza come le nuove tecnologie, diffondendo la cultura dell’innovazione, contribuiscano allo sviluppo del territorio. Il LISEM (Laboratorio d’Intervento per lo Sviluppo Economico del quartiere Mirafiori Nord) è promosso dal CSI-Piemonte in collaborazione con Corep, CSP, I3P e I. S. “M. Boella” all’interno Programma di Iniziativa Comunitaria URBAN 2 della Città di Torino.

11. I testi resteranno a disposizione della organizzazione e non saranno restituiti. I concorrenti, accettando senza condizione il presente regolamento, concedono sin d’ora i diritti di pubblicazione al Premio Grinzane Cavour.

12. La partecipazione al Premio implica l’accettazione delle norme del bando. Per tutto quanto non contemplato nello stesso è competente a deliberare l’Associazione Premio Grinzane Cavour.

Scadenza 10 agosto 2005

GIALLO CARTA

CARTACANTA indice la seconda edizione del premio letterario “GIALLO CARTA” per il miglior racconto di genere thriller/giallo. Il concorso è aperto a tutti, i racconti inviati dovranno essere inediti e redatti in lingua italiana.

Modalità di partecipazione:

i racconti dovranno pervenire in 2 copie dattiloscritte più floppy disk in versione word-windows

la lunghezza di ogni racconto non deve essere inferiore alle 10 cartelle dattiloscritte, e non deve superare le 20 cartelle ( per una cartella si intende trenta righe di 60 battute ca.)

per il fatto stesso di partecipare al concorso tutti gli autori cedono il diritto di pubblicare in Antologia, materiali cartacei vari o sito internet le opere partecipanti ritenute degne di pubblicazione dalla Giuria. I diritti restano comunque di proprietà dei singoli autori.

gli originali non saranno restituiti

la quota di partecipazione per ogni singolo racconto è di euro 20 e andrà a coprire le spese di segreteria e del montepremi.

Il pagamento deve essere effettuato solo a mezzo bonifico presso la Banca delle Marche (filiale 066 Civitanova Marche – Agenzia 2) sul c.c. intestato a: Omnibus – Enrico Lattanzi, c.c. num. 000000004022, CIN: S, ABI: 06055, CAB: 68870. Causale del versamento: concorso ‘GialloCarta”.

Le due copie, il floppy disk e la copia della ricevuta attestante il versamento effettuato dovranno pervenire a mezzo posta. Le due copie dattiloscritte dovranno essere contrassegnate con il titolo del racconto senza riportare il nome dell’autore. Tutte le sue generalità (compreso indirizzo, telefono e eventuale e-mail) dovranno essere accluse dentro un busta più piccola insieme al titolo del racconto.

Le opere devono essere spedite entro il 13 agosto 2005 a “Nova Associazione – concorso giallocarta”, via Gabriele D’annunzio 63, 62012, Civitanova Marche, (MC). Farà fede la data del timbro postale.

Al primo classificato verrà assegnato un premio di euro 800.

Le opere ritenute dalla giuria come le più meritevoli saranno pubblicate successivamente su un’antologia. Il parere della Giuria è insindacabile.

La Giuria è formata da un gruppo di esperti del settore coordinati da Pina Vallesi e Valerio Calzolaio.

Il vincitore e gli autori più meritevoli che verranno pubblicati in antologia saranno avvisati per mezzo postale. Tutti comunque potranno conoscere i risultati del concorso sul sito www.cartacanta.it

La premiazione avverrà il giorno 25 settembre 2005 all’interno del festival-expò CARTACANTA che avrà luogo nei giorni 22,23,24,25 settembre presso i padiglioni dell’Ente Fiera, lungomare Piermanni, Civitanova Marche.

In relazione alla normativa di cui alla legge 675/96 sulla privacy i partecipanti acconsentono al trattamento, diffusione e comunicazione, anche a terzi, dei dati personal richiesti ai fini di aggiornamenti su iniziative e offerte dell’organizzazione che, anche in collaborazione con altri enti, verranno in futuro organizzate, lo stesso potrà, in qualsiasi momento, richiedere la rettifica o cancellazione dei dati scrivendo all’ente stesso.

E’ a cura dell’organizzazione la stampa di un’antologia contenente il racconto vincitore unitamente ai cinque racconti “segnalati”.

La partecipazione al concorso implica la piena accettazione di questo bando.

Coordinatrice del concorso è la prof. Pina Vallesi tel. 349-0530419
La composizione della giuria sarà pubblicata dopo la data di chiusura del concorso.

Scadenza 13 agosto 2005

ERALDO MISCIA – CITTA’ DI LANCIANO

L’Associazione Culturale “Eraldo Miscia”, con la Regione Abruzzo, l’Amministrazione Provinciale di Chieti e l’Amministrazione Comunale di Lanciano, promuove ed organizza

L’UNDICESIMA EDIZIONE del PREMIO NAZIONALE “ERALDO MISCIA – CITTA’ DI LANCIANO”
per racconti inediti.
La commissione giudicatrice, composta da:
Giuseppe Cassieri (Presidente)
Luciano Luisi
Ernestina Miscia
Giovanni Nativio
Giuseppe Rosato
Franco Di Nenno
assegnerà:
– un premio di € 1.500,00 al vincitore assoluto;
– un premio di € 500,00 ad un giovane autore che non abbia superato il trentesimo anno di età.
Una Giuria composta da studenti delle scuole superiori del comprensorio frenano, assegnerà un premio di € 250,00 ad un giovane autore abruzzese che non abbia superato il trentesimo anno di età.
Si concorre inviando entro il 31 agosto 2005, a mezzo plico raccomandato a.r., alla segreteria del Premio “Eraldo Miscia – Città di Lanciano”, Via S.Spirito n.65, 66034 Lanciano (Chieti), tel. e fax 0872/715448, sette copie di un racconto inedito e non premiato in altri concorsi.
Ciascuna copia dovrà contenere sulla copertina: nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo e numero di telefono.
Si partecipa con un solo racconto che non superi le venti cartelle dattiloscritte (trenta righe di sessanta battute per ogni cartella).
L’Associazione si riserva il diritto di pubblicazione delle opere che, comunque, non verranno restituite.
I vincitori e gli eventuali segnalati saranno avvertiti tempestivamente, perché possano intervenire alla cerimonia della premiazione, che si svolgerà a Lanciano Sabato 5 Novembre 2005.
In caso di assenza, i vincitori avranno diritto al titolo del Premio senza il corrispettivo in denaro.
I risultati saranno comunicati agli organi di informazione e successivamente a tutti i concorrenti finalisti.
IL PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE
Franco Di Nenno

Scadenza 31 agosto 2005

RACCONTI IN VIAGGIO

Urania Art, Trenitalia e Real Pubblicità indicono il concorso “Racconti in viaggio”. Viaggiare in treno, si sa, è noioso e uno dei più comuni espedienti
per riempire il tempo perso durante il tragitto è la lettura.
Ora grazie a “Racconti In Viaggio” ad essere letto da centinaia di persone
potresti essere Tu.
Con il nostro Concorso Gratuito saranno i vostri racconti ad allietare
i tediosi minuti passati in treno. Storie d’amore, avvincenti racconti del mistero,
viaggi fantastici, gialli, storie di tutti i giorni accompagneranno i passeggeri per tutto il viaggio, da quando prenderanno posto sui sedili all’arrivo a destinazione.
La lunghezza del racconto, infatti, è pari al tempo impiegato per il viaggio:
10 minuti, 20 minuti, 30 minuti.
In questo modo, i viaggiatori, possono scegliere quale racconto leggere
in base alla durata del loro viaggio e al genere letterario preferito.
Il tuo racconto, potrà poi passare di mano in mano,
viaggiare per tutta l’Italia e il tuo nome sarà conosciuto da tutti.
Ogni mese 9 nuovi racconti saranno gratuitamente distribuiti
nelle stazioni ferroviarie delle principali città marchigiane.

Bando Concorso

1. Il concorso è aperto a tutti, è Gratuito e a tema Libero.
2. Il concorso avrà termine alle 23:59 del 15 Settembre 2005.
3. I racconti dovranno rispettare all’incirca
(centinaio più, centinaio meno) il seguente numero di battute spazi inclusi:
10 minuti: all’incirca 13.800 battute; 20 minuti: all’incirca 26.100 battute
30 minuti: all’incirca 38.500 battute
4. è ammesso ogni tipo di genere, ma verranno scartati racconti che contengono
Offese, Riferimenti Politici, Razziali, Pornografici o Pedofili.
5. I racconti devono essere inviati a racconti@urania-art.it.
Nel corpo e-mail deve essere specificato:
Titolo, Lunghezza Racconto (come da punto 3), Dati Personali
e un breve Profilo dell’Autore.
6. Non vi sono limiti al numero di racconti che ogni partecipante può inviare.
In ogni modo un Autore può essere premiato una sola volta.
7. Una Giuria di esperti selezionerà i racconti vinvitori. Il suo giudizio è insindacabile.
8. Nella sezione del sito Risultati verranno elencati i 9 racconti selezionati.
L’elenco verrà rinnovato ogni mese con altre 9 nuove opere.
9. La partecipazione al concorso implica la completa presa visione
e accettazione del presente Regolamento.

Per ogni informazione: info@urania-art.it

Scadenza 15 settembre 2005

LAMA E TRAMA

3° concorso del racconto giallo e nero
Maniago Città delle Coltellerie
Aprile – Novembre 2005

Art. 1 – L’Associazione Pro Maniago, l’Assessorato alla Cultura e l’Assessorato alle Attività produttive del Comune di Maniago, con la collaborazione della Provincia di Pordenone e del Consorzio Coltellinai Maniago e con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e della Fondazione Cassa di Risparmio di Udine e Pordenone, bandiscono la terza edizione del concorso letterario LAMA E TRAMA per racconti di genere giallo e noir. La partecipazione è aperta a tutti i cittadini italiani, europei, extraeuropei, senza limiti di età.

Art. 2 – Il tema del concorso è legato alle lame e ai coltelli, prodotto che contraddistingue l’industria e l’artigianato di Maniago, denominata appunto Città delle Coltellerie. I fabbri maniaghesi sin dalla seconda metà del 1400 hanno coltivato e perfezionato un’abilità particolare nel forgiare il metallo, dando forma a coltelli, utensili per contadini e boscaioli, nonché spade ed altre armi per le truppe della Serenissima Repubblica di Venezia. Questa tradizione tuttora si protrae e porta Maniago a primeggiare in tutto il mondo per la sua qualificata produzione.

Art. 3 – I racconti di genere giallo e noir dovranno ispirarsi esclusivamente a lame e/o armi e oggetti da taglio, per sviluppare con libera creatività l’intreccio della narrazione. L’elaborato dovrà essere rigorosamente inedito e in lingua italiana. Ogni autore potrà partecipare con un solo elaborato. L’elaborato dovrà pervenire entro e non oltre il giorno 16 settembre 2005 (farà fede la data del timbro di arrivo presso gli uffici postali di Maniago), in 5 copie dattiloscritte o a stampa di computer, al seguente indirizzo:

ASSOCIAZIONE PRO MANIAGO
CONCORSO LAMA E TRAMA
Casella Postale 74
33085 – MANIAGO (Pn)

Sulla busta potranno essere riportate le generalità del mittente, nel caso di eventuale restituzione al mittente stesso dovuta a disguidi postali. L’organizzazione provvederà, all’arrivo, a estrarre i materiali dalla busta e a distruggere la medesima, per garantire l’anonimato degli elaborati. L’organizzazione non risponderà a eventuali richieste, comunque pervenute, circa l’arrivo dei plichi (è dunque consigliato, ma non obbligatorio, l’invio a mezzo raccomandata A.R.).

Art. 4 – Il testo del racconto (titolo escluso), che in nessun caso verrà restituito all’autore, dovrà avere una lunghezza massima di 14.400 battute spazi inclusi (ovvero, l’equivalente di 8 cartelle dattiloscritte da 30 righe x 60 battute/rigo ciascuna). L’elaborato dovrà essere stampato o dattiloscritto solo su carta formato A4. Le copie degli elaborati dovranno essere anonime, e recanti vicino al titolo un codice scelto dall’autore. Stesso codice e titolo dovranno essere ripetuti su una busta chiusa che dovrà contenere al suo interno un foglio ove siano riportati in maniera assolutamente chiara e leggibile: le generalità dell’autore/autrice (nome e cognome), il suo indirizzo (completo di via, numero civico, codice di avviamento postale, località di residenza e provincia), recapiti telefonici ed elettronici (indirizzo e-mail), insieme a una dichiarazione liberatoria che autorizzi l’eventuale pubblicazione dell’opera.

Art. 5 – Gli elaborati che non rispettano le caratteristiche richieste saranno esclusi dal concorso, senza alcun obbligo di comunicazione da parte dell’organizzazione. L’organizzazione si riserva di pubblicare le opere vincitrici e segnalate come meritevoli dalla giuria.

Art. 6 – La giuria della 3° edizione 2005 del concorso è composta da 5 membri:
Luigi Bernardi (scrittore), presidente;
Valter Binaghi (scrittore);
Giampaolo Simi (scrittore);
Annamaria Poggioli (Assessore alla Cultura del Comune di Maniago);
Viviana Urban (Assessore alle Attività produttive del Comune di Maniago).

Art. 7 – A insindacabile giudizio della giuria, saranno assegnati i seguenti premi:
a) al 1° classificato assoluto, vincitore della 3° edizione del concorso: premio in denaro del valore di 1.500 Euro più coltello artigianale “Lama e trama”, realizzato dai maestri coltellinai maniaghesi;
b) e c) a ciascuno degli autori di 2 opere segnalate ex aequo (di cui una per la migliore ambientazione locale): premio in denaro di 500 Euro più coltello artigianale “Lama e trama”, realizzato dai maestri coltellinai maniaghesi.
I vincitori verranno contattati telefonicamente e a mezzo telegramma con adeguato anticipo rispetto alla data della premiazione (vedi Art. 9). Il premio dovrà essere ritirato personalmente dai vincitori o – in caso di impossibilità – da un familiare o persona di fiducia tramite delega scritta.

Art. 8 – L’organizzazione non è tenuta in alcun modo a comunicare ai partecipanti notizie circa le valutazioni espresse dalla giuria sulle opere in concorso: non saranno dunque tenute in considerazione eventuali richieste di giudizi o pareri. L’organizzazione divulgherà esclusivamente i nomi degli autori e i titoli delle opere premiate, oltre ai nomi degli autori e ai titoli delle opere segnalate come meritevoli dalla giuria. Non verrà data risposta ai messaggi di posta elettronica che dovessero contenere quesiti già espressamente chiariti dal presente regolamento.

Art. 9 – La premiazione avrà luogo sabato 19 novembre 2005 presso il Comune di Maniago (Pn). La partecipazione al concorso comporta la totale accettazione del presente regolamento.

Info:
promaniago@libero.it
info@lamaetrama.it
Comune di Maniago tel. 0427.707223 – 707236

Scadenza 16 settembre 2005

ITALO CALVINO

2005-2006 Diciannovesima edizione

1) L’Associazione per il Premio Italo Calvino in collaborazione con la rivista “L’Indice” bandisce la diciannovesima edizione del Premio Italo Calvino.
2) Si concorre inviando un’opera di narrativa (romanzo oppure raccolta di racconti, quest’ultima di contenuto non inferiore a tre racconti) che sia opera prima inedita (l’autore non deve aver pubblicato nessun libro di narrativa) in lingua italiana e che non sia stata premiata ad altri concorsi. Non vi sono limitazioni di lunghezza né di formato.
3) Le opere devono essere spedite alla segreteria del premio presso la sede dell’Associazione Premio Calvino (c/o “L’Indice”, via Madama Cristina 16, 10125 Torino) entro e non oltre il 30 settembre 2005 (fa fede la data del timbro postale) in plico raccomandato, in duplice copia cartacea dattiloscritta ben leggibile. Esse devono inoltre pervenire anche in copia digitale su dischetto, da allegare al pacco contenente copia cartacea (l’invio per e-mail crea problemi di sovraccarico e intasamento e occorre pertanto evitarlo).
I partecipanti dovranno indicare sul frontespizio del testo il proprio nome, cognome, indirizzo, numero di telefono, eventuale e-mail, data di nascita, e riportare la seguente autorizzazione firmata: “Autorizzo l’uso dei miei dati personali ai sensi della L. 675/96”.
Per partecipare si richiede di inviare per mezzo di vaglia postale (intestato a “Associazione per il Premio Italo Calvino”, c/o L’Indice, Via Madama Cristina 16, 10125 Torino) euro 45,00 che serviranno a coprire le spese di segreteria del premio.
I manoscritti non verranno restituiti.
4) Saranno ammesse al giudizio finale della giuria quelle opere che siano state segnalate come idonee dal comitato di lettura scelto dall’Associazione per il Premio Italo Calvino.
Saranno resi pubblici i nomi degli autori e delle opere segnalate dal comitato di lettura.
5) La giuria è composta da 5 membri, scelti dai promotori del premio. La giuria designerà l’opera vincitrice, alla quale sarà attribuito un premio di euro 1.500,00. “L’Indice” si riserva il diritto di pubblicare – in parte o integralmente – l’opera premiata.
L’esito del concorso sarà reso noto entro il mese di giugno 2006 mediante un comunicato stampa e la pubblicazione sulla rivista “L’Indice”.
6) La partecipazione al premio comporta l’accettazione e l’osservanza di tutte le norme del presente regolamento. Il premio si finanzia attraverso la sottoscrizione dei singoli, di enti e di società.

Per ulteriori informazioni si può telefonare il lunedì e mercoledì dalle ore 14 alle ore 17 al numero 011.6693934, scrivere all’indirizzo e-mail: premio.calvino@tin.it, oppure consultare il sito www.lindice.com

Scadenza 30 settembre 2005

Teatro

Altri racconti
in archivio

Sfoglia
MagO'