Condividi su facebook
Condividi su twitter

Concorsi e premi per esordienti: Dicembre 2004 e altro

di

Data

Cinema: Sguardi altrove, L’invasione degli Ultracorti, Che impresa!, Inventa un film Narrativa: Paola Biocca, Opere d’inchiostro, Merano Europa Poesia: Opere d’inchiostro Cinema Sguardi altrove L’associazione ‘Sguardi Altrove – donne in[…]
  • Cinema: Sguardi altrove, L’invasione degli Ultracorti, Che impresa!, Inventa un film
  • Narrativa: Paola Biocca, Opere d’inchiostro, Merano Europa
  • Poesia: Opere d’inchiostro

Cinema
Sguardi altrove
L’associazione ‘Sguardi Altrove – donne in arti visive’, – nell’ambito della dodicesima edizione di ‘Sguardi altrove’ – Festival internazionale a regia femminile- bandisce la III edizione del concorso “sguardi (s)confinati” per CORTO E MEDIOMETRAGGI rivolto alle registe italiane indipendenti”
LE OPERE (FICTION 0 DOCUMENTARI) REALIZZATE A PARTIRE DAL GENNAIO 2003 – IN DIGITALE O IN PELLICOLA – E DELLA DURATA MASSIMA DI 60 MINUTI, DOVRANNO PERVENIRE PRESSO IL SEGUENTE RECAPITO : ‘SGUARDI ALTROVE’ – SEGRETERIA ORGANIZZATIVA VIA PRINCIPE EUGENIO, 6 – 20155 MILANO, -ENTRO E NON OLTRE IL 30 DICEMBRE 2004
LA PARTECIPAZIONE AL CONCORSO E’ GRATUITA E IL FESTIVAL RIFIUTA QUALSIASI RICHIESTA DI PAGAMENTO DA PARTE DELLE AUTRICI PER LE PELLICOLE O CASSETTE CHE VERRANNO INVIATE.
LE OPERE INVIATE NON VERRANNO RESTITUITE E SARANNO CONSERVATE NELL’ARCHIVIO DEL FESTIVAL.
AI FINI DELLA SELEZIONE SARANNO ACCETTATE SOLTANTO CASSETTE VHS
MATERIALE DI DOCUMENTAZIONE:
• DUE IMMAGINI TRATTE DALL’OPERA
• UNA FOTOGRAFIA DELL’AUTRICE
• UNA BIOGRAFIA E VIDEO-FILMOGRAFIA DELL’AUTRICE
• UNA BREVE SINOSSI DELL’OPERA
• BREVI NOTE DI REGIA
• UNA BREVE NOTA SULLA ATTIVITA’ ARTISTICA DELL’AUTRICE
• RECAPITO TELEFONICO E INDIRIZZO MAIL
LA PRIMA SELEZIONE VERRA’ EFFETTUATA DALLA DIREZIONE ARTISTICA DEL FESTIVAL CHE SCEGLIERA’ LE OTTO OPERE FINALISTE E CHE SARANNO PROIETTATE DURANTE LA MANIFESTAZIONE.
UNA GIURIA COMPOSTA DA ADDETTI AI LAVORI E DA ESPONENTI DEL MONDO DELLA CULTURA GIUDICHERA’ L’OPERA VINCITRICE ALLA QUALE SARA’ ASSEGNATO UN PREMIO IN DENARO O IL CORRISPONDENTE MATERIALE IN PELLICOLA. PER ULTERIORI INFORMAZIONI RIVOLGERSI ALLA SEGRETERIA ORGANIZZATRICE DEL FESTIVAL: 02 70602791- 347 7806561 – 02 3319434- 335 5936783o : email sguardialtrove@virgilio.it
Sguardi Altrove – Festival Internazionale a regia femminile
12° Edizione
“sguardi (s)confinati”

CONCORSO CORTO E MEDIOMETRAGGI
CINEMA INDIPENDENTE ITALIANO
modulo di preselezione
FILM………………………………………………………………………………
TITOLO……………………………………………………………………………
REGIA………………………………………………..
OPERA PRIMA……………….SECONDA ………………………
ANNO DI PRODUZIONE…………………………………………..
LA PROIEZIONE A “SGUARDI ALTROVE” E’ UNA PRIMA ASSOLUTA?…………………………
DATA DELLA PRIMA PROIEZIONE PUBBLICA………………………………
FESTIVAL AI QUALI HAI PARTECIPATO………………………………………..
PREMI/MENZIONI OTTENUTI ………………………………….
PRODUZIONE………………………………………..
INDIRIZZO……………………………………………..
CAP …….. CITTA’ PROVINCIA…………
CONTATTI………………………………………….
TEL………………………… FAX E-MAIL

CAST &CREDITS
AUTORE DEL SOGGETTO………………….
SCENEGGIATURA ………………………………
MUSICA ………………………………………
DIREZIONE DELLA FOTOGRAFIA …………………….
SCENOGRAFIA………………..
ATTORI PRINCIPALI………………………………
CARATTERISTICHE TECNICHE

DURATA…………………………………
FORMATO…………………………….

RATIO DEL MASCHERINO
STAMPA –COLORE

DATA – FIRMA

Scadenza 30 dicembre 2004

L’invasione degli ultracorti
Andrea Di Luzio, Marco Colonnello e tutto lo staff dell’associazione culturale ILYO’S di Roma vi invitano a partecipare alla 9a edizione del festival di cortometraggi dal titolo “L’invasione degli ultracorti”. Come ogni anno l’iscrizione al festival è gratuita e ogni autore può presentare un massimo di due opere. La data di scadenza per la presentazione dei cortometraggi è il 31/12/2004 (in caso di spedizione farà fede il timbro postale). Verranno ammessi in concorso opere di qualsiasi genere che non superino i 15 minuti di durata. La quota di iscrizione al festival è di 10 Euro da pagarsi tramite bollettino postale. Il festival non prevede alcun tipo di preselezione. Tutti i cortometraggi che giungeranno in data utile verranno proiettati, e votati da una giuria presente in sala, composta dai vincitori delle passate edizioni del festival. L’ingresso alle proiezioni è gratuito. La giuria, che sarà composta da 3 elementi (sempre diversi da serata a serata), voterà i film in diretta durante le serate di selezione, avendo la possibilità di colloquiare con i video-maker e con tutto il pubblico presente, al termine della visione del cortometraggio. Alla serata finale approderanno tre cortometraggi per ognuna delle categorie previste dal festival. E cioè i cortometraggi che avranno raggiunto le tre votazioni più alte. Inoltre grande successo stanno riscuotendo i premi serata, costituiti da targhe ricordo assegnate ai cortometraggi che ottengono la media voto più alta (nella categoria miglior film) nella singola serata di selezione. Caratteristica dominante del festival è lo spazio aperto al dibattito con gli autori che accompagna la proiezione dei cortometraggi. Ogni autore, dopo la visione del suo lavoro, ha la possibilità di colloquiare con il pubblico e di rispondere alle domande di esperti e curiosi, in un clima informale in cui anche la critica è vista come momento di crescita. Per iscriversi al festival basta scaricare il bando di concorso e la scheda di iscrizione che troverete nel sito www.ultracorti.it Info: Andrea Di Luzio tel. 338/9405587 Email: info@ultracorti.it
Scadenza 31 dicembre 2004

Che impresa!
La Regione Toscana e la Provincia di Arezzo, nell’ambito del Bando F.S.E. 2004, Asse E, Mis. 1, indicono la seconda edizione del concorso internazionale per cortometraggi “Che impresa!”
La finalità del concorso è stimolare una riflessione sulle imprese e sulle attività del terzo settore (associazioni, cooperative, onlus…) che stanno progettando e realizzando un nuovo modello di sviluppo, seguendo il principio della responsabilità sociale e cercando un diverso equilibrio nel rapporto mercato/etica, nel quale rientra anche il concetto delle pari opportunità.
“Che Impresa!” è rivolto a filmmakers professionisti o semplici amatori, anche esteri. Sono ammessi tutti i generi del linguaggio cinematografico (fiction, documentario, reportage, ecc..). Le opere premiate potranno raccontare imprese realmente esistenti ma anche immaginarie o ideali.
Il concorso “Che Impresa!” premierà due opere:
· il cortometraggio che racconta nel modo migliore l’impresa e le sue iniziative nel campo dello sviluppo sostenibile, della sicurezza, del processo di lavorazione;
· il cortometraggio che racconta nel modo migliore l’impresa e le sue iniziative riguardo le
pari opportunità, la conciliazione dei tempi di vita, la valorizzazione delle persone, l’inclusione sociale.
Per l’assegnazione dei due premi, una giuria qualificata valuterà le opere in base all’aderenza al tema, alla qualità formale e tecnica dell’elaborato, al carattere di innovazione del prodotto.
Alle due opere prime classificate, a giudizio insindacabile della giuria, verrà riconosciuto un rimborso pari a 5.000 euro.

REGOLAMENTO
1. La Provincia di Arezzo e la Regione Toscana indicono la seconda edizione del Concorso internazionale per cortometraggi “Che impresa!”
2. La partecipazione al concorso non prevede alcun costo di iscrizione.
3. Ciascun autore è responsabile del contenuto delle proprie opere.
4. La manifestazione si concluderà a Castiglion Fiorentino (AR) nelle giornate del 1 e 2 aprile 2005. Sono ammesse al concorso tutte le opere pertinenti al tema della responsabilità sociale delle imprese senza alcuna limitazione riguardante il formato originale impiegato, purché realizzate a partire dal 2001. Le opere inviate devono avere una durata compresa entro i 10 minuti. Le opere non realizzate in italiano dovranno essere sottotitolate in tale lingua.
5. La copia dell’opera dovrà pervenire all’Associazione DonnaSì onlus – Loc. Monte Sante Marie – 53041 Asciano (SI) entro il 21 febbraio 2005
6. Le opere in concorso, qualunque sia il formato originale, dovranno essere inviate in copia Mini DV, DVD o VHS. Le copie presentate non saranno restituite, ma verranno acquisite al patrimonio della Provincia di Arezzo.
7. È prevista una fase di preselezione delle opere pervenute, a giudizio insindacabile della giuria di preselezione.
8. Gli autori ammessi alla selezione finale si devono impegnare a far pervenire in tempi utili e a loro spese una copia dell’opera nel formato Mini DV o DVD. Tali copie non saranno restituite e potranno essere acquisite al patrimonio della Mediateca Regionale della Toscana, che si riserva il diritto di utilizzarle per proiezioni a carattere divulgativo, promozionale, didattico e culturale, senza alcun fine di lucro, previa espressa autorizzazione dei titolari dei diritti.
9. L’organizzazione del concorso non si assume responsabilità per eventuali furti o danneggiamenti delle opere.
10. La giuria che si occuperà della selezione finale premierà due opere:
· il cortometraggio che racconta nel modo migliore l’impresa e le sue iniziative nel campo
dello sviluppo sostenibile, della sicurezza, del processo di lavorazione;
· il cortometraggio che racconta nel modo migliore l’impresa e le sue iniziative riguardo le pari opportunità, la conciliazione dei tempi di vita, la valorizzazione delle persone, l’inclusione sociale.
11. Le opere potranno raccontare imprese realmente esistenti ma anche immaginarie o ideali.
12. I giudizi relativi alle premiazioni delle opere sono insindacabili. La giuria si riserva il diritto di non assegnare tutti i premi in palio e di conferire più di un premio allo stesso concorrente.
13. La partecipazione al concorso implica l’accettazione integrale del presente regolamento.

SCHEDA DI PARTECIPAZIONE
1. Dati relativi all’autore
Nome e cognome
Indirizzo via, cap, città
Telefono, cellulare
e-mail
Professione
Breve presentazione personale (5 righe)

2. Dati relativi all’opera
Titolo
Anno di realizzazione
Durata
Distribuita presso
Soggetto dell’opera
Breve presentazione dell’opera (10 righe)

3. Firma dell’autore per accettazione del regolamento
L’iscrizione al concorso implica l’accettazione del regolamento in tutte le sue parti, l’autorizzazione alla visione pubblica per la quale l’autore non percepirà compensi o diritti di alcuna natura e a nessun titolo, e l’esattezza di tutte le informazioni richieste.

PREMI
Il concorso “Che Impresa!” premierà due opere:
· il cortometraggio che racconta nel modo migliore l’impresa e le sue iniziative nel campo dello sviluppo sostenibile, della sicurezza, del processo di lavorazione;
· il cortometraggio che racconta nel modo migliore l’impresa e le sue iniziative riguardo le
pari opportunità, la conciliazione dei tempi di vita, la valorizzazione delle persone, l’inclusione sociale.
Per l’assegnazione dei due premi, una giuria qualificata valuterà le opere in base all’aderenza al tema, alla qualità formale e tecnica dell’elaborato, al carattere di innovazione del prodotto.

Alle due opere prime classificate, a giudizio insindacabile della giuria, verrà riconosciuto un rimborso pari a 5.000 euro.…………………. Firma dell’autore……………………………
Scadenza 21 febbraio 2005

Inventa un film
L’Associazione Culturale Cinema e Società ORGANIZZA l’ottava edizione del Premio “Inventa un film”. L’iscrizione è gratuita ed aperta a tutti: associazioni, movimenti, scuole, singoli artisti. Per iscriversi bisogna, entro il 28 febbraio 2005, consegnare o inviare (fa fede in questo caso il timbro postale) alla segreteria del nostro concorso ASSOCIAZIONE CULTURALE CINEMA E SOCIETA’ “INVENTA UN FILM” piazza Pandozj 6 04025 Lenola (LT) tel. 0771/589009 una o più videocassette (durata massima 30 minuti – formato VHS) aventi il seguente tema : C’ERA UNA VOLTA…
Ad ogni videocassetta inviata i partecipanti dovranno allegare una scheda di partecipazione firmata con indicazione del titolo del film e con informazioni riguardanti la regia, il soggetto, la sceneggiatura, la colonna sonora, il formato, il montaggio, la produzione, gli interpreti, la durata (comprensiva di titoli di testa e di coda), la sinossi dell’opera stessa. Gli autori possono fornire, se lo ritengono opportuno, anche ulteriori informazioni.
I film verranno proiettati a Lenola nel 2005. (Tutte le date relative sia alle fasi eliminatorie, sia alle fasi finali verranno comunicate dalla nostra associazione ai partecipanti nel periodo 15-31 marzo 2005.)
La giuria sarà composta da giornalisti , da autorevoli critici cinematografici e da personaggi del mondo dello spettacolo.
Due sono le sezioni principali in cui si articola il concorso: quella degli autori italiani e quella degli autori esteri.
Per gli autori italiani il primo premio consiste in mezzi tecnici per la realizzazione di un nuovo cortometraggio per un valore di circa 7.000 euro offerti da Technovision, Sefit CDC, Panalight, Augustus Color e LVR. Verranno inoltre premiati il secondo classificato, il terzo classificato, il miglior regista, la migliore sceneggiatura, il miglior interprete, il miglior montaggio, la migliore colonna sonora originale, la migliore fotografia. Verrà inoltre conferito il “Premio Messaggio Importante”.
Inoltre per il quinto anno consecutivo verrà premiata anche la migliore scuola con il premio “Una scuola per il cinema Qualitel”.
Fino ad una settimana prima delle proiezioni, per avere una migliore visione del proprio lavoro, un partecipante può sostituire il lavoro inviato con un’altra copia o con l’originale. Naturalmente i contenuti, le scene, la durata, la colonna sonora e il montaggio dovranno essere perfettamente uguali a quelli del lavoro inviato o consegnato precedentemente.
L’organizzazione, pur impegnandosi rigorosamente nella cura e nella custodia delle opere pervenute, non si assume responsabilità per eventuali danneggiamenti o smarrimenti che queste dovessero subire.
Le opere consegnate o inviate verranno restituite su richiesta degli iscritti. L’Associazione Culturale Cinema e Società si riserva di mantenere nell’archivio della propria sede una copia di ogni lavoro inviato.
Le opere consegnate o inviate verranno proiettate dalla nostra associazione solo durante la manifestazione “OTTAVO CONCORSO INVENTA UN FILM LENOLA 2005”.
L’Associazione Culturale Cinema e Società lascia alla giuria competente il compito di valutare i lavori e di conferire premi, ma comunque si riserva il diritto di escludere a priori tutte quelle opere
1) palesemente lesive dei diritti umani e sociali
2) chiaramente non aderenti al tema
3) già proiettate nelle edizioni precedenti di Inventa un Film
Tutti i lavori selezionati verranno inseriti nell’opuscolo realizzato dall’Associazione, la quale pubblicizzerà le opere premiate sulla stampa nazionale. Pur dando la possibilità di inviare più opere, verrà proiettata al massimo un’opera per ogni autore.
Ai sensi della legge 675/ 96 si assicura che tutti i dati personali dei quali si entrerà in possesso verranno usati solo per quanto attiene il concorso in esame.
Ciascun autore risponde del contenuto delle proprie opere. La partecipazione al concorso implica l’accettazione integrale del presente regolamento. Spetta all’Associazione il giudizio finale sui casi controversi.
Per ulteriori informazioni: Ermete Labbadia (340/8014229) inventaunfilm@inventaunfilm.it www.inventaunfilm.it
Scadenza 28 febbraio 2005

Narrativa

Paola Biocca
1) L’Associazione per il Premio Italo Calvino, in collaborazione con la rivista “L’Indice”, e il Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza (C.N.C.A.) bandiscono la quinta edizione del Premio Paola Biocca per il reportage. Paola Biocca, alla cui memoria il premio è dedicato, è scomparsa tragicamente il 12 novembre 1999 nel corso di una missione umanitaria in Kosovo. A lei, per il romanzo Buio a Gerusalemme, era andato nel 1998 il Premio Calvino. Attiva nel mondo del volontariato, pacifista e scrittrice, con la sua vita e il suo impegno Paola ha lasciato alcune consegne precise. Ricordarla con un premio per il reportage è un modo di dare continuità al suo lavoro.
2) Il reportage, genere letterario che si nutre di modalità e forme diverse (inchieste, storie, interviste, testimonianze, cronache, note di viaggio) e che nasce da una forte passione civile e di conoscenza, risponde all’urgenza di indagare, raccontare e spiegare il mondo di oggi nella sua complessa contraddittorietà fatta di relazioni, interrelazioni, zone di ombra e conflitti. Con il reportage il giornalismo acquista uno stile e la letteratura è obbligata a riferire su una realtà.
3) Si concorre al Premio Paola Biocca per il reportage inviando un testo – inedito oppure edito non in forma di libro – che si riferisca a realtà attuali. Il testo deve essere di ampiezza non inferiore a 10 e non superiore a 20 cartelle da 2000 battute ciascuna.
4) Si chiede all’autore di indicare nome e cognome, indirizzo, numero di telefono, e-mail e data di nascita, e di riportare la seguente autorizzazione firmata: “Autorizzo l’uso dei miei dati personali ai sensi della L.675/96”.
5) Occorre inviare del testo due copie cartacee, in plico raccomandato, e una digitale per e-mail o su dischetto alla segreteria del Premio Paola Biocca (c/o “L’Indice”, Via Madama Cristina 16, 10125 Torino; e-mail: premio.biocca@tin.it).
6) Il testo deve essere spedito entro e non oltre il 20 dicembre 2004 (fa fede la data del timbro postale). I manoscritti non verranno restituiti.
7) Per partecipare si richiede di inviare per mezzo di vaglia postale (intestato a “Associazione per il Premio Calvino”, c/o L’Indice, via Madama Cristina 16, 10125 Torino) euro 30,00 che serviranno a coprire le spese di segreteria del premio.
8) La giuria, composta da Vinicio Albanesi, Maurizio Chierici, Delia Frigessi, Filippo La Porta, Gad Lerner, Maria Nadotti, Francesca Sanvitale e Clara Sereni, designerà l’opera vincitrice, alla quale sarà attribuito un premio di euro 1.500,00.
9) L’esito del concorso sarà reso noto entro il mese di giugno 2005 mediante un comunicato stampa e la comunicazione sulla rivista “L’Indice”.
10) “L’Indice” e il C.N.C.A si riservano il diritto di pubblicare – in parte o integralmente – l’opera premiata.
11) La partecipazione al premio comporta l’accettazione e l’osservanza di tutte le norme del presente regolamento. Il premio si finanzia attraverso la sottoscrizione dei singoli, di enti e di società.
Per ulteriori informazioni si può telefonare alla segreteria del premio (011-6693934, lunedì e mercoledì dalle ore 14.00 alle ore 17.00); scrivere agli indirizzi e-mail: premio.biocca@tin.it; ufficio.stampa@cnca.it; consultare il sito www.lindice.com.
Scadenza 20 dicembre 2004

Opere d’inchiostro
Il Comune di Torino- Settore Politiche Giovanili- Osservatorio Letterario Giovanile indice la XV edizione di Opere d’Inchiostro – Microracconti.
Il tema di quest’anno, ispirato al grande evento delle Olimpiadi Invernali che si svolgeranno nel 2006 a Torino, è:
SFIDE – oltre i limiti fisici, mentali e sociali
La selezione nazionale è gratuita e aperta ai giovani dai 14 ai 19 anni (sezione giovanissimi) e dai 20 ai 35 anni (sezione giovani). Non possono partecipare i selezionati delle precedenti edizioni.
I testi potranno essere:
POESIE- non devono superare i 40 versi e dovranno essere inedite e non avere vinto in nessun altro concorso letterario.

MICRORACCONTI- non devono superare le 25 righe o 1500 battute.
Ogni giovane può partecipare con un massimo di tre poesie e/o tre racconti brevi.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
Inviare in busta chiusa entro il 31 Dicembre 2004 (farà fede il timbro postale):
1. Versione cartacea dei testi in concorso, in 3 copie anonime;
2. Versione digitale (floppy disk) dei testi e di un breve curriculum vitae;
3. Scheda di partecipazione compilata in ogni sua voce e disponibile sul sito dell’Osservatorio Letterario;
a: Osservatorio Letterario Giovanile, via delle Orfane 22, 10122 Torino

PUBBLICAZIONE
I migliori testi, scelti da una commissione di esperti, verranno raccolti in una pubblicazione antologica edita da Rubbettino Editore e saranno accompagnati dalle illustrazioni realizzate dai giovani illustratori, coordinati dall’ATIF (Associazione Torinese Immagine e Fumetto- Osservatorio Regionale).
L’esito della selezione verrà comunicato sul sito dell’Osservatorio entro aprile 2005. I selezionati saranno contattati personalmente.
La partecipazione alla selezione nazionale comporta l’invio dei dati richiesti e il rispetto delle modalità di partecipazione..
Il trattamento dei dati personali di ogni partecipante è realizzato dall’Osservatorio Letterario Giovanile, nel rispetto delle norme stabilite dalla legge 675/96 sulla tutela dei dati personali. Pertanto, fermo restando quanto sopra, ogni partecipante potrà richiedere in qualsiasi momento la cancellazione del proprio nominativo dall’archivio della selezione.
Scadenza 31 dicembre 2004

MERANO EUROPA
Il Passirio Club Merano

bandisce la sesta edizione 2005 del premio letterario internazionale in lingua italiana ” Merano Europa “.

R E G O L A M E N T O

SEZIONE A – NARRATIVA

Un racconto, massimo cinque cartelle dattiloscritte, spazio due

SEZIONE B – POESIA

Tre poesie a tema libero

SEZIONE C – TRADUZIONE IN

ITALIANO DI LIRICA TEDESCA
Per questa edizione il testo è
“Am Quai von Siracusa” di Wolf Wondratschek

(vedi testo riportato sul bando)
SEZIONE D – OPERA TEATRALE
con le seguenti caratteristiche :
– atto unico comico brillante
– durata: tra i 40 e i 60 minuti
– testo inedito, mai rappresentato
– l’opera vincitrice non dovrà essere rappresentata prima della premiazione

Ogni partecipante dovrà far pervenire alla segreteria del concorso (Passirio Club – Via Manzoni 125 – 39012 Merano – BZ) n. 6 copie di ogni opera chiaramente dattiloscritte di cui una sola firmata, preferibilmente una copia anche su floppy disk, allegando la scheda di partecipazione debitamente compilata e la copia della ricevuta di versamento di € 15,00 per sezione, entro il 31.01.2005. Per l’accettazione delle opere farà fede la data del timbro postale.
Il versamento succitato dovrà essere effettuato sul c/c 922000 – ABI 06045 – CAB 58590 della Cassa di Risparmio di Bolzano – Sede di Merano, intestato a Passirio Club – Merano o con vaglia postale, quale rimborso delle spese di segreteria.
Dal pagamento di tale rimborso, sono esentati gli studenti delle scuole medie superiori e gli universitari, che allegheranno alla scheda di partecipazione, un attestato di frequenza e/o di iscrizione.
Ad insindacabile giudizio della giuria, la cui composizione sarà resa nota al momento della premiazione, verranno assegnati i seguenti premi :
per ciascuna delle sezioni A e B
1. classificato : lingottino d’oro (100 gr.), cena e pernottamento per due persone nella serata della premiazione
per ciascuna delle sezioni C e D
1. classificato : una targa d’oro, cena e pernottamento per due persone nella serata della premiazione
Il Comitato organizzatore si riserva la facoltà di pubblicare le composizioni dei premiati gratuitamente e senza alcun compenso.
I testi dei partecipanti non saranno restituiti.

La data della premiazione sarà resa nota attraverso gli organi di stampa e comunicata ufficialmente solo ai vincitori.
I premi dovranno essere ritirati personalmente nel corso di una serata d’onore. La partecipazione al premio comporta l’accettazione incondizionata del presente bando di concorso.
Per ogni controversia sarà competente il Foro di Bolzano.
Per ogni altra informazione consultare il sito Internet www.passirio.it, oppure telefonare allo 0473 449622; in caso di assenza risponderà la segreteria telefonica.
Eventuali comunicazioni all’indirizzo e-mail : premio@passirio.it

CON IL PATROCINIO DI
Ministero della Pubblica Istruzione

Regione Autonoma Trentino – Alto Adige

Assessorato alla cultura in lingua italiana
della Provincia di Bolzano

Sovrintendenza Scolastica della Provincia di Bolzano

Assessorato alla Cultura del Comune di Merano
Scadenza 31 gennaio 2005

Poesia
Opere d’inchiostro
Il Comune di Torino- Settore Politiche Giovanili- Osservatorio Letterario Giovanile indice la XV edizione di Opere d’Inchiostro – Microracconti.
Il tema di quest’anno, ispirato al grande evento delle Olimpiadi Invernali che si svolgeranno nel 2006 a Torino, è:
SFIDE – oltre i limiti fisici, mentali e sociali
La selezione nazionale è gratuita e aperta ai giovani dai 14 ai 19 anni (sezione giovanissimi) e dai 20 ai 35 anni (sezione giovani). Non possono partecipare i selezionati delle precedenti edizioni.
I testi potranno essere:
POESIE- non devono superare i 40 versi e dovranno essere inedite e non avere vinto in nessun altro concorso letterario.
MICRORACCONTI- non devono superare le 25 righe o 1500 battute.
Ogni giovane può partecipare con un massimo di tre poesie e/o tre racconti brevi.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
Inviare in busta chiusa entro il 31 Dicembre 2004 (farà fede il timbro postale):
1. Versione cartacea dei testi in concorso, in 3 copie anonime;
2. Versione digitale (floppy disk) dei testi e di un breve curriculum vitae;
3. Scheda di partecipazione compilata in ogni sua voce e disponibile sul sito dell’Osservatorio Letterario;
a: Osservatorio Letterario Giovanile, via delle Orfane 22, 10122 Torino
PUBBLICAZIONE
I migliori testi, scelti da una commissione di esperti, verranno raccolti in una pubblicazione antologica edita da Rubbettino Editore e saranno accompagnati dalle illustrazioni realizzate dai giovani illustratori, coordinati dall’ATIF (Associazione Torinese Immagine e Fumetto- Osservatorio Regionale).
L’esito della selezione verrà comunicato sul sito dell’Osservatorio entro aprile 2005. I selezionati saranno contattati personalmente.
La partecipazione alla selezione nazionale comporta l’invio dei dati richiesti e il rispetto delle modalità di partecipazione..
Il trattamento dei dati personali di ogni partecipante è realizzato dall’Osservatorio Letterario Giovanile, nel rispetto delle norme stabilite dalla legge 675/96 sulla tutela dei dati personali. Pertanto, fermo restando quanto sopra, ogni partecipante potrà richiedere in qualsiasi momento la cancellazione del proprio nominativo dall’archivio della selezione.
Scadenza 31 dicembre 2004

 

Altri racconti
in archivio

Sfoglia
MagO'