Il romanzo sui profughi di Jenny Erpenbeck: privilegio e responsabilità